Proroga ufficiale al 21 settembre 2015 del 770 e delle Certificazioni Uniche riferite ai lavoratori autonomi

Redazione Commenta per primo

In prossimità della data di scadenza ordinaria del 31 luglio 2015, tramite il Comunicato Stampa n. 159 del 30 Luglio 2015 il Ministero dell’Economia e delle Finanze ha finalmente ufficializzato la proroga del termine di trasmissione del 770 2015 al 21 settembre 2015.

La proroga era già stata annunciata dal Ministero il 23 luglio scorso in risposta a un question time in Commissione Finanze della Camera dei Deputati e, in occasione del tavolo tecnico tenutosi tra il Consiglio dei Consulenti del Lavoro e i vertici del Ministero dell’Economia nei giorni successivi, il Ministero aveva confermato che il DPCM relativo alla proroga del 770 2015 era stato firmato ed era prossimo alla pubblicazione.

Come si legge dal Comunicato stampa il DPCM, in pubblicazione nella G.U. del 30 luglio 2015, determina lo spostamento del termine di presentazione telematica del 770 al 21 settembre 2015 per venire “incontro alle esigenze rappresentate dalle categorie professionali, impegnate a luglio in numerosi adempimenti e scadenze fiscali per conto dei contribuenti e dei sostituti di imposta”.

La proroga del 770 2015 determina anche lo slittamento del termine dal 31 luglio al 21 settembre 2015 per la trasmissione delle Certificazioni Uniche 2015 relative ai lavoratori autonomi, non ancora inviate.

L’Agenzia delle Entrate, a seguito delle difficoltà riscontrate nelle predisposizione ed invio delle Certificazioni Uniche, tramite il comunicato stampa del 12 febbraio 2015, ha concesso ai sostituti d’imposta, per questo primo anno di applicazione dell’adempimento, la facoltà di inviare in ritardo le certificazioni uniche irrilevanti per la compilazione del 730 precompilato, quindi relative ai redditi dei lavoratori autonomi. Infatti queste ultime possono essere trasmesse oltre la ordinaria scadenza del 9 marzo 2015 (il termine era fissato al 7 marzo che però cadeva di sabato), senza incorrere in sanzioni pari a 100 euro per ciascuna Certificazione Unica omessa, tardiva o errata.

Successivamente l’Agenzia delle Entrate, rispondendo ad un quesito posto in un forum del 730 organizzato dalla stampa specializzata, ha chiarito che l’invio delle Certificazioni Uniche relative a redditi di lavoro autonomo devono essere trasmesse entro il termine di presentazione del modello 770.

Di conseguenza, con la proroga ufficiale del 770, anche per le Certificazioni Uniche 2015 relative ai lavoratori autonomi si allungano i tempi di trasmissione, dal momento che dovranno pervenire telematicamente all’Amministrazione Fiscale non più entro il 31 luglio, ma entro il 21 settembre 2015.

GB Software – Integrato per Commercialisti

Articoli correlati

I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale