• Non vi fa paura questo grafico?
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    E’ il grafico degli ultimi 30 anni dello S&P500, l’indice di riferimento della Borsa americana, come vedete, ho voluto utilizzare la scala “percentuale” ponendo pari a zero il valore alla chiusura del 31 marzo 2009. Ebbene da allora l’indice a stelle e strisce ha guadagnato il 190,29%, in pratica, quindi, è quasi triplicato. Non sarebbe cambiato di molto se avessi riportato il

    Continua ...
  • Wall Street: un disastro
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Solo vendite Il Dow Jones scende del 2,21%, lo S&P500 del 2,50% ed il Nasdaq del 3,41%. Il mercato adesso fa paura, dove si andrà a finire? Seduta shock per Wall Street che dopo aver cominciato la giornata in territorio positivo ha visto solo vendite, ufficialmente non ci sono motivi che spiegano in maniera esauriente questo spaventoso crollo, ma si stanno diffondendo le voci più

    Continua ...
  • La ricetta degli Stati Uniti per uscire dalla crisi? Peggiore di quella della Germania!
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    Noi non siamo gli Stati Uniti che il loro debito lo faranno pagare “agli altri” tramite il dollaro o sganciando bombe qua e là per il mondo, noi siamo l’Italia ed il nostro debito ce lo dovremo pagare tutto noi, intendendo proprio noi, i nostri figli ed i nostri nipoti. Per questo il Pdl sbaglia quando, contestando le politiche di austerity imposteci dalla Germania, propone, per uscire

    Continua ...
  • Così Obama vuole spingerci alla guerra contro Putin
    Redazione 3 Commenti

    Si chiama S2277, ed è un documento ufficiale del Senato americano, depositato il 1° Maggio scorso da 22 senatori repubblicani. Il titolo è“Russian Aggression Prevention Act” e la sua funzione è di “prevenire ulteriori aggressioni della Russia all’Ucraina e ad altri Paesi dell’Europa  e dell’Eurasia”. In pratica, il documento è la pianificazione di come avverrà la guerra

    Continua ...
  • Borse: quanta credibilità ha “il mercato”?
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    I dati macroeconomici rivestono un’importanza decisiva nelle scelte operative di investitori grandi e piccoli, in pratica il cosiddetto “mercato” si muove sulla loro base, è quindi fondamentale che siano calcolati con particolare cura e precisione. Fra i tanti dati macro che vengono diffusi, quello che riveste di gran lunga la maggior importanza è il Pil (Prodotto interno lordo),

    Continua ...
  • PENA DI MORTE: USATO FARMACO PER ANIMALI
    Redazione Commenta per primo

    Produttori europei rifiutano forniture Condanna a morte in Oklahoma con un barbiturico usato normalmente per l'eutanasia di animali. Le scorte di barbiturici infatti scarseggiano in Usa dopo il rifiuto delle aziende farmaceutiche europee a proseguire le forniture per le esecuzioni. Kenneth Hogan, 52 anni, dei quali 27 nel corridoio della morte, era stato condannato alla pena capitale per

    Continua ...
  • Meno armi per tutti, Congresso vicino a un compromesso
    Redazione Commenta per primo

    L'accordo bipatrisan potrebbe rappresentare un primo passo verso nuove e più rigide leggi sul controllo delle armi negli Usa, ma il destino del provvedimento appare comunque nebuloso. Per giovedì in Senato è fissato un voto per l'apertura di un dibattito sulla legge per il controllo delle armi da fuoco Intesa vicina fra democratici e repubblicani, al Senato, per l'estensione dei

    Continua ...
  • L’insostenibile leggerezza dell’atomica nordcoreana
    Redazione Commenta per primo

    Il programma nucleare di Pyongyang è gestito da un contingente piuttosto esiguo: meno di 3 mila persone tra tecnici, scienziati e militari. Una miriade di microcentri decisionali. L'ultima parola, naturalmente, spetta a Kim Jong-un. È il paradosso del nucleare, anzi, il suo dogma strategico, diplomatico e dissuasivo. Non è necessario predisporre in linea decine di migliaia di tank o di

    Continua ...
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale