Vola Piazza Affari, Ftse Mib sopra quota 20.000 punti

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Non accadeva da quattordici mesi

Salgono quasi tutti i comparti. Cinque titoli, nell’odierna seduta, migliorano i loro massimi assoluti. In calo solo Luxottica e Salvatore Ferragamo.

Certo dovremmo rallegrarci nel vedere il nostro indice principale tornare finalmente oltre quota 20.000 punti, se la Borsa sale significa che sono migliorate le prospettive di sviluppo per l’economia … o no? Beh, personalmente non sarei così ottimista.

Intanto veder salire il cambio Eur/Usd di oltre una figura, passando da 1,0607 a 1,0737 proprio nel giorno in cui la Fed annuncia un aumento dei tassi, dovrebbe far riflettere.

E festeggiare poi la “vittoria” del partito al Governo in Olanda di Mark Rutte, proprio colui che alle riunioni dell’eurogruppo ha avuto nei nostri confronti parole sprezzanti, sembra quasi un’elegante forma di masochismo.

Pensiamo forse che avere ancora Rutte a capo del Governo olandese aiuterà noi italiani ad ottenere più “flessibilità”? Direi proprio di no!

Ma la Borsa non riflette il benessere degli italiani ed allora rallegriamoci per il ritorno del Ftse Mib (+1,70%) oltre quota 20.000 punti.

Rimbalza Bper Banca (+4,98%) best performer di giornata. Positivi anche tutti gli altri titoli del settore: Banco BPM (+3,41%), Ubi Banca (+2,38%), Unicredit (+1,60%), Mediobanca (+1,45%) ed Intesa Sanpaolo (+0,98%).

Marzo pazzerello ma non per Finecobank (+3,78%) che nel mese in corso ha messo le ali.

Bissa l’ottima performance della vigilia Prysmian (+3,18%) pronto a tornare sui massimi assoluti stabiliti poco più di un mese fa, ed era dallo scorso mese di maggio che Atlantia (+3,07%) non terminava su simili livelli.

Finalmente rimbalza Yoox Net-a-Porter (+3,02%), ma oggi ben cinque titoli, dei quaranta che compongono il nostro indice principale, hanno ritoccato i propri record storici, e precisamente: Ferrari (+2,78%), Exor (+2,32%), Brembo (+1,37%), Moncler (+0,86%) e Recordati (+0,76%).

Sul fondo due sole frecce rosse: Luxottica (-0,30%) e Salvatore Ferragamo (-0,22%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro   

 

Articoli correlati

I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale