A CHI APPARTIENE LA BANCA CENTRALE EUROPEA?

Giancarlo Marcotti 17 Commenti

 Le Banche Centrali Nazionali (BCN) sono le uniche autorizzate alla sottoscrizione ed alla detenzione del capitale sociale della BCE.

 La sottoscrizione di tale capitale sociale è stata effettuata secondo un criterio di ripartizione proporzionale alla percentuale di ciascuno Stato membro dell’Unione Europea al PIL comunitario ed alla popolazione dell’Unione.

L’ammontare sottoscritto, ed interamente versato, dalle Banche Centrali Nazionali dei Paesi dell'”area dell’euro” è pari a 4.004.183.399,81 di euro, ovvero circa il 70% dei 5.760.652.402,58 costituenti il totale del capitale sociale della BCE.

Le Banche Centrali Nazionali dei quattordici paesi non aderenti all’area dell’euro, le quali non hanno titolo a partecipare alla ripartizione degli utili, né sono tenute al ripianamento delle perdite della BCE, versano una piccola percentuale delle quote di capitale rispettivamente sottoscritte, pari al 7%, come contributo ai costi operativi della BCE connessi alla partecipazione al Sistema europeo di Banche Centrali (SEBC).

Tale capitale sociale è così ripartito:

Banca Centrale Nazionale
% Capitale sottoscritto
Capitale versato (€)
BelgioNationale Bank van België
2,4708
142.334.199,56
GermaniaDeutsche Bundesbank
20,5211
1.182.149.240,19
GreciaΤρÜπεζα της ΕλλÜδος
1,8168
104.659.532,85
SpagnaBanco de España
7,5498
434.917.735,09
FranciaBanque de France
14,3875
828.813.864,42
IrlandaCentral Bank & Financial Services
0,8885
51.183.396,60
ItaliaBanca d’Italia
12,5297
721.792.464,09
CiproBanca centrale di Cipro
0,1249
7.195.054,85
LussemburgoBanque centrale du Luxembourg
0,1575
9.073.027,53
Malta – Bank Ċentrali ta’ Malta
0,0622
3.583.125,79
Paesi BassiDe Nederlandsche Bank
3,8937
224.302.522,60
AustriaÖsterreichische Nationalbank
2,0159
116.128.991,78
PortogalloBanco de Portugal
1,7137
98.720.300,22
SloveniaBanka Slovenije
0,3194
18.399.523,77
FinlandiaSuomen Pankki
1,2448
71.708.601,11
Totale
69,6963
4.014.961.580,45

Fonte dei dati è il sito ufficiale della BCE. Come si evince dalla tabella la maggioranza relativa delle quote è detenuta dalla Bundesbank, seguita da Banca di Francia, Banca d’Inghilterra (13,9337%) e da Banca d’Italia; le altre Banche Centrali detengono invece, rispetto ai tre principali sottoscrittori, percentuali inferiori delle quote della BCE. Inoltre le BCN degli Stati partecipanti all’area dell’euro hanno dotato la BCE di riserve di cambio per un valore equivalente a circa 40 miliardi di euro. Il contributo di ciascuna BCN è stato fissato proporzionalmente alla partecipazione nel capitale BCE ed è stato versato in oro per il 15%, in dollari statunitensi e yen per il restante 85%.

La Banca Centrale Europea è ufficialmente di proprietà delle Banche Centrali degli Stati che ne fanno parte, quindi dato che le Banche Centrali sono controllate da società private, la stessa BCE è una società privata.

Per ulteriori informazioni e partecipare all’iniziativa clicca qui

Redazioneonline- Osservatorio Internazionale

  • Alessandro Pivetti

    La cosa migliore per approfondire questo articolo è far vedere la composizione delle singole banche partecipanti es banca d’italia è privata al 94,25%.

  • fabrizio

    quindi le tasse che noi paghiamo per l’italia vanno anche a coprire l’interesse che noi con la banca d’italia pachiamo alla bce sulla stampa del denaro per metterlo nel nostro circuito,ne consegue che le notre tasse vanno a dei privati,infatti su 100 miliardi stampati l’italia paga il 3 percento di interessi all’anno in poche parole noi siamo i vassalli e loro i feudatari.

  • Barbara Mazzotta

    Il sistema monetario attuale è matematicamente creato affinchè i governi e quindi i cittadini non possano mai saldare il debito verso le banche centrali, visto che queste ultime emettono e prestano cartamoneta ma non emettono la quota aggiuntiva necessaria per pagare gli interessi. SIAMO SCHIAVI, condannati a lavorare e a sacrificare le nostre vite per cercare di estinguere un debito impossibile da estinguere

  • Simone

    Sapete ultimamente ho scoperto che l’italia in realtà nn stampa piu le banconote, ma questo dal 1900… Quindi in 111 anni di storia fino ad ora c’è stato anche il nazismo, che lo si può spiegare come ad esempio chi ha il potere ? chi ha i soldi, e se c’è un privato che i soldi li stampa e li da a tutti il potere del popolo in realtà è una costruzione architettata per deprimere e schiavizzare, cercando di far in modo di accontentare le minacce concedendo qualcosa che poi lo si può togliere, o cercando di renderle inconsapevoli di tutto questo. Il paese è impostato al risucchio, è evidente e va detto. Basta guardare la realtà, casa tua è tua finchè ce l’hai… Se tornando te l’hanno presa il tuo paese non può farci nulla e ti costringe ad arrangiarti… Il Nazismo in passato è stata la conseguenza del potere di chi stampa la moneta e chi la gestisce, ma ora per me ha un nuovo significato. Il Nazismo non è mai finito, l’opressione, l’abbandono, il tentativo di annebbiare la consapevolezza altrui.
    Fino ad oggi molti si sono opposti, lo stesso Kennedy o Lyncon, ma anche ora cui in Italia c’è qualcuno, e c’è stato anche in passato, ed qualcosa mi dice che anche nel futuro ci sarà qualcuno.La natura della coscienza è la ricerca.Finchè c’è vita c’è speranza, ma è gia realtà ( Fusione Fredda ).

    • In realtà la Banca d’Italia è stata privatizzata nel 1981 e negli Stati Uniti hanno lo stesso sistema, la stampa di denaro la gestiscono le banche europee di privati e si scrive Lincoln.

      • Gianluca Granieri

        bisogna distinguere chi stampa ed il come…. chi lo stato dal fascismo compreso in poi fino all’81…. e con il sistema frazionario quindi non basato sul quantitativo di oro dal 75 in poi

  • tedy de gaart

    S’è detto e ribadito anche cantando:
    http://www.youtube.com/user/tedydegaart

  • Ragazzi avete scoperto l’acqua calda!? Sarcasmo a parte il dato più preoccupante e pericoloso sta nell’ignoranza della massa che non conosce o volta le spalle al problema, personalmente questo mi spaventa molto più. Comunque dovremmo tutti staccarci dalle discussioni e muovere il culo: mobilitiamoci! Le cose andranno sempre peggio e l’Italia ha già perso la sua sovranità, il Mondo è controllato da multinazionali e da pochi individui depravati che con le loro amicizie nelle varie istituzioni stanno piano piano prendendo il controllo sui diritti dei popoli, in pratica l’umanità è più che schiavizzata..non mi sorprenderebbe e non trovo utopistico un nuovo ordine mondiale. Le prospettive per il futuro portono a ciò per questo è saggio prendere più coscienza oggi e come cittadini della Terra attivarci per la sua e nostra salvaguardia.

  • La Terra è un organismo vivente. Sono secoli che il nostro pianeta viene stuprato a fini di un profitto individuale. La moneta con la sua filosofia è un atto strategico e diabolico costruito da menti malvagie e oggi giorno è molto difficile da eliminare soprattutto a fronte dell’ignoranza delle persone. Molta gente non si rende conto che la nostra vita è un’illusione così come il film Matrix descrive molto bene. Siamo tutti schiavi e il peggio è che la massa neanche lo sà! Riprendiamoci la nostra umanità stacchiamoci dai pc e mobilitiamoci tutti per un percorso comune: il benessere collettivo.
    Con la tecnologia di oggi la banconota non ha più senso, avremmo le risorse per evolverci senza questo strumento. E’ chiaro che un gruppo di uomini infami al potere controllando le maggiori industrie ha messo in ginocchio popoli e continua ad ammutilire la voce della verità, potere al popolo! Amici di questo tempo io vi dico che è giunto il momento di tirar fuori le palle e di organizzarsi per cambiare il mondo, tutti assieme qui e ora.
    http://www.youtube.com/user/gaiadesign84

  • Ben

    Minchiate. La BCE è pubblica. Ed è anche piuttosto facile evincerlo.

    http://www.giornalettismo.com/archives/296388/la-bufala-della-bce-privata/

    • Gianluca Granieri

      ti droghi?

  • Maxx1

    Incostiuzionalmente la BCE appartiene ai magnacci
    Banca Italia:
    Gruppo Intesa (27,2%), BNL (2,83%)
    Gruppo San Paolo (17,23%) Monte dei Paschi di Siena (2,50%)
    Gruppo Capitalia (11,15%) Gruppo La Fondiaria (2%)
    Gruppo Unicredito (10,97%) Gruppo Premafin (2%)
    Assicurazioni Generali (6,33%) Cassa di Risparmio di Firenze (1,85%)
    INPS (5%) RAS (1,33%)
    Banca Carige (3,96%) privati (5,65%)

  • g cataldo

    Ma siete matti? La Bce e una istituzione europea, le banche centrali sono tutte istituzioni di diritto pubblico, ogni affermazione contraria è priva di fondamento e di buon senso.

    • Gianluca Granieri

      ci sei o ci fai?

      • Giuseppe Cataldo

        Tu, sicuramente, ci sei…….

  • g cataldo

    Finanza in chiaro? ma fatemi il favore

  • cp

    scusate ma penso abbiate sbagliato con la BoE: avete scritto che la Banca d’Inghilterra detiene il 13,9337% delle quote, ma non è riportato in tabella e l’Inghilterra non ha l’€ e quindi tutto il discorso al 4° capoverso “Le Banche Centrali Nazionali dei quattordici paesi non aderenti all’area dell’euro, le quali non hanno titolo a partecipare alla ripartizione degli utili…” si rivolga soprattutto alla BoE

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
Posts not found. Pleae config this widget again!
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale