Tornano gli acquisti sui mercati borsistici

Tornano gli acquisti sui mercati borsistici

Nuovi massimi per Poste ed Enel

Sembra sboccarsi la situazione ad Hong Kong e tutte le Borse ne beneficiano. Piazza Affari, la migliore in Europa, trainata dai titoli industriali.

Bene tutte le Borse, ma ancora una volta è la nostra Piazza Affari a mettere a segno la migliore performance di giornata. Acquisti, nonostante tutto, anche sulla City, il Ftse100 (+0,6%) guadagna poco più di mezzo punto percentuale, è andata ancor meglio a Francoforte (+1,0%) e Parigi (+1,2%).

Come detto, però, è stato il nostro Ftse Mib (+1,58%) a sovraperformare rispetto agli omologhi europei. La seduta è partita bene fin dall’inizio, poi non ha più avuto variazioni significative.

A trainare al rialzo sul nostro indice di riferimento i titoli industriali, ma naturalmente tutti i settori hanno segnato guadagni significativi.

“Sgomma” Pirelli (+6,42%) che probabilmente esce definitivamente dal periodo più buio. Alle sue spalle, potremmo dire “a sorpresa” Atlantia (+5,91%) che il PD abbia imposto al M5S di soprassedere sulla revoca delle concessioni autostradali?

Terzo gradino del podio per Moncler (+3,91%) che risale sopra quota 35 euro.

A seguire Cnh Industrial (+3,06%), Stmicroelectronics (+3,03%) e Prysmian (+2,99%).

Torna a salire anche Finecobank (+2,88%) che precede il miglior titolo del comparto bancario che oggi è Banco BPM (+2,87%).

Continua poi l’ascesa del best performer dell’anno, ossia Azimut (+2,53%).

Sotto la linea della parità solo Juventus (-0,38%) e Diasorin (-0,55%).

Concludiamo citando anche i nuovi record storici. Hanno ritoccato i propri massimi Hera (+0,99%), Enel (+0,85%), Amplifon (+0,25%), ma soprattutto Poste Italiane (+1,92%) che traguarda per la prima volta quota 10 euro.

Al momento sale anche Wall Street, i tre principali indici della Borsa americano stanno facendo segnare rialzi intorno al punto percentuale.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro