Wall Street in leggero calo

Wall Street in leggero calo

Si è concluso il primo quarto, per Wall Street il bilancio è senza dubbio positivo. Il DJ ha messo a segno un rialzo di 4,5 punti percentuali, lo S&P500 ha guadagnato un punto in più, ma la palma di miglior indice del 2017, per ora, è appannaggio del tecnologico Nasdaq che da inizio anno sta salendo del 9,8%.

Oggi abbiamo avuto qualche presa di profitto, ma stiamo parlando di ribassi quasi frazionali. Va segnalato il dietro-front di Exxon (-2,02%) dopo la bella seduta della vigilia, le prese di profitto di E.I. Du Pont (-1,60%) e la brutta giornata del comparto bancario: JP Morgan (-1,34%) e Goldman Sachs (-0,65%).

Il ribasso del comparto bancario è da tenere d’occhio perché stiamo parlando del settore nevralgico dell’economia. JPM e Goldman Sachs hanno avuto un mese di marzo che eufemisticamente potremmo definire “problematico”.

Giornata positiva per i titoli biotecnologici, ha guidato i rialzi Vertex Pharma (+1,92%) seguita da Biogen (+1,62%).

Ma sono altri i titoli del giorno.

Nuovamente polverizzato il record storico di Amazon (+1,16%), quinto rialzo consecutivo e nuovo massimo assoluto anche per Microsoft (+0,23%).

Occorre quindi rivolgere brevemente lo sguardo al mercato valutario, quarta seduta in guadagno per il dollaro tornato in area 1,065 rispetto all’euro. A questo punto è probabile che questo trend possa proseguire raggiungendo i livelli dello scorso mese di dicembre, ossia 1,035.

Insomma per la Borsa americana potrebbe non risultar facile mantenere questi livelli, abbiamo ancora un mese prima di prender profitto ed “andarcene”.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro