Banche inglesi: gli stipendi degli alti dirigenti crescono tra il 20 e il 50%

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Gli stipendi base dello staff “junior” impiegato presso le banche inglesi sono cresciuti in media del 12% nell’ultimo anno. Nello stesso periodo, invece, i dirigenti e i managing directors hanno ricevuto aumenti compresi tra il 20 ed il 50% nello stesso periodo di riferimento.

A spiegarlo – riferisce l’agenzia Bloomberg – è uno studio della società specializzata nel reclutamento di personale Astbury Marsden, che specifica come nel caso degli assistenti degli alti dirigenti i salari abbiano raggiunto in media quota 70.480 sterline all’anno (108.856 dollari), rispetto alle 62.945 sterline dell’anno precedente.

Parte dei forti aumenti registrati dai top manager va ricondotta alla pratica, adottata da numerose banche in seguito all’introduzione di una tassa straordinaria sui bonus, di trasferire parte dei premi proprio sui salari base. «In ogni caso – ha commentato Jonathan Nicholson, dirigente della Astbury Marsden – la risalita degli stipendi concessi ai dipendenti degli istituti di credito ha premiato soprattutto i dipendenti “senior”». Per chi non fa parte del corpo dirigente delle banche, comunque, gli aumenti sono arrivati solo recentemente: la maggior parte negli ultimi tre mesi.

Sul fronte occupazionale, infine, va registrato un aumento del 7% dei posti vacanti, oltreché un incremento del personale da parte di alcuni istituti. Barclays Capital, ad esempio, ha assunto 3.600 persone nei dodici mesi terminati lo scorso 30 giugno, mentre Royal Bank of Scotland Group ha inglobato nel suo organico 1.100 persone. ( Fonte: valori.it)

Redazioneonline- I Mercati

SEGUI LA NUOVA SCOMMESSA EDITORIALE DEL DOTT. GIANCARLO MARCOTTI
http://www.borsaforextradingfinanza.over-blog.it/

In : I Mercati
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale