Black list: nuove soglie subito

Redazione Commenta per primo

Comunicazioni black list semplificate da subito.

L’invio annuale dei dati al fisco e la soglia economica di esonero allargata (10 mila euro annui invece che 500 euro per transazione) si applicano già per le operazioni poste in essere nel 2014.

Dovrà arrivare entro il prossimo 30 novembre, invece, il decreto con cui il ministero dell’economia provvederà a rimodulare i compensi spettanti ai soggetti che prestano assistenza fiscale: sostituti d’imposta, professionisti e Caf.

Le nuove misure troveranno applicazione a partire dalla campagna dichiarativa del 2015. È quanto emerge analizzando i termini di decorrenza delle varie disposizioni contenute nel dlgs semplificazioni fiscali, definitivamente approvato dal consiglio dei ministri lo scorso 30 ottobre e in attesa di pubblicazione in G.U.

Anche l’operazione 730 precompilato richiede alcuni provvedimenti attuativi. Mef e Agenzia delle entrate dovranno disciplinare in primo luogo le modalità di invio all’anagrafe tributaria dei dati necessari per la predisposizione delle dichiarazioni (datori di lavoro, enti pensionistici, banche, assicurazioni ecc.).

In arrivo indicazioni operative pure per quanto riguarda i sistemi di accettazione o modifica del 730 precompilato da parte del contribuente.Avrà effetto immediato la norma che amplia il periodo di osservazione per le società in perdita sistemica. Ai sensi delle disposizioni introdotte dal dl n. 138/2011, la disciplina sulle società di comodo si applica a quelle imprese che presentano almeno tre esercizi consecutivi in perdita fiscale.

Ora ne serviranno cinque. Poiché il decreto prevede un’espressa deroga allo Statuto del contribuente, le modifiche risulteranno applicabili, per i soggetti solari, già per il periodo d’imposta 1° gennaio-31 dicembre 2014. Pertanto, affinché scatti la normativa sulle società non operative per l’anno 2014 è necessario che il soggetto abbia conseguito un «rosso» fiscale per i periodi 2009, 2010, 2011, 2012 e 2013. Oppure, in alternativa, abbia subito perdite fiscali per quattro periodi (per esempio 2009, 2010, 2012 e 2013) e in uno abbia presentato un reddito imponibile inferiore a quello minimo presunto dalla legge (2011).

Fonte: ItaliaOggi

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale