Borse: abbiamo trovato la soluzione alla crisi!!!

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Rialzi siderali per le Borse dell’eurozona

Bper, Saipem, Banco Popolare, Mediolanum, Mediobanca i migliori, con rialzi superiori ai sei punti percentuali. Nessun ribasso sul Ftse Mib.  

Grecia salva! Le Borse volano! Lo spread in picchiata! Che si vuole più dalla vita? Però, pensandoci bene, la Grecia è salva … da cosa? Si è salvata dal fallimento, mi direte! Salvata dal fallimento?

Allora nella migliore delle ipotesi diamo altri soldi alla Grecia (che siano direttamente gli Stati della zona euro o la Bce poco importa), e se era impagabile il debito pubblico ellenico, aumentandolo … diventa pagabile?

Chissà perché, ma la risposta temo che sia … NO!

Ma i Greci aumenteranno l’Iva! Appunto! Affosseranno ancora di più la loro già disastrata economia!

Mi si dirà che, proprio ieri, siamo entrati nell’estate, il periodo migliore per l’economia greca, visto che vive quasi esclusivamente di turismo. Certo, ma siete sicuri che i tedeschi (che ultimamente non sembrano raccogliere le simpatie dei greci) abbiano tutta questa voglia di trascorrere le loro vacanze in Grecia?

Siete sicuri che non temano di avere qualche “ritorsione”, magari sotto forma di “spese impreviste”? In Germania il Governo consiglia ai loro connazionali che vogliono trascorrere le ferie nel Paese ellenico di optare per le vacanze all inclusive tramite Tour Operator, proprio al fine di evitare “spiacevoli sorprese”. Insomma fidarsi è bene, ma non fidarsi è meglio.

E poi i nuovi prestiti alla Grecia arriverebbero in cambio di cosa? Dell’aumento delle tasse! Bella novità … e bel successo per Tsipras e Varoufakis. Alla faccia del cambiamento! Questi calano le braghe ancor più dei loro predecessori!

Ma no, dai, mi sbaglio, forse hanno ragione loro, loro intendo Tsipras e Varoufakis, alla fine anziché lasciare un “pacco” all’Europa di 330 miliardi lo lasceranno di 400/450 miliardi e chi ci rimetterà saranno ancora i cittadini italiani che non andranno in pensione per dare ancora soldi alla Grecia.

Ah sì scusate, questo è lo spazio per il commento alla giornata di Borsa.

Fantastica, favolosa, fantasmagorica, Francoforte e Parigi hanno guadagnato quasi 4 punti percentuali mentre Londra si è fermata ad un più modesto +1,7% (un’altra volta impara ad entrare nell’euro!)

Piazza Affari apparentemente ha guadagnato meno di Germania e Francia perché oggi quattro società hanno distribuito dividendi, quindi nessun titolo, effettivamente ha terminato la seduta con un ribasso:

UnipolSai ha staccato un dividendo pari al 7,23% quindi la perfomance giornaliera  è risultata del +3,02%

Enel ha staccato un dividendo pari al 3,28% quindi la perfomance giornaliera  è risultata del +2,48%

Terna ha staccato un dividendo pari al 3,13% quindi la perfomance giornaliera  è risultata del +2,51%

A2A ha staccato un dividendo pari al 3,20% quindi la perfomance giornaliera  è risultata del +3,38%.

Un’ultima cosa! Non avevo riflettuto. Certo dovremo dare ancora soldi alla Grecia, ma per questo non sarà necessario mettere nuove tasse: BASTERANNO LE RITENUTE FISCALI SUI PROVENTI DI BORSA!!!

Le Borse volano, e con le tasse sui guadagni si finanzia la Grecia, e finanziando la Grecia le Borse volano, e con le tasse sui guadagni si finanzia la Grecia, e finanziando la Grecia …

ABBIAMO TROVATO LA SOLUZIONE ALLA CRISI!!!

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale