Borse, ancora Milano superstar

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Continua l’euforia sui titoli bancari

Ubi, Unicredit e Banco BPM si dividono anche oggi il podio. Bene Finecobank. Sul fondo qualche presa di profitto, giù le utilities.

Chiusa Wall Street, oggi è il 4 luglio, si prefigurava una seduta di consolidamento per le Borse europee all’indomani dei massimi della vigilia.

E così è stato, sulla parità Parigi (+0,0%), poco sotto Londra (-0,1%), poco sopra Francoforte (+0,1%).

A mettersi in evidenza, però, ancora la nostra Piazza Affari che grazie al comparto bancario termina la giornata con una ottima performance, il Ftse Mib (+0,98%) ha guadagnato infatti un altro punto percentuale.

Svetta anche oggi Ubi Banca (+5,62%), mentre si scambiano i posti d’onore Unicredit (+4,96%) e Banco BPM (+3,26%). Gli acquisti hanno interessato anche Bper Banca (+2,91%), Intesa Sanpaolo (+2,28%) e Mediobanca (+1,98%).

Continua poi il momento magico di Finecobank (+3,18%).

In fondo troviamo tre titoli che hanno la necessità di rifiatare essendo infatti sui loro massimi assoluti, mi riferisco a Campari (-1,94%), Diasorin (-1,23%) ed Amplifon (-0,76%).

Le vendite hanno colpito anche Italgas (-0,69%), Leonardo (-0,65%), Snam Rete Gas (-0,64%), Terna (-0,44%), Saipem (-0,37%), Juventus (-0,33%), Ferrari (-0,17%) ed Hera (-0,11%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro          

 

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
Posts not found. Pleae config this widget again!
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale