Borse euforiche

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Wall Street suona la carica

Svetta Amplifon, bene i titoli bancari e quelli petroliferi. Finalmente rimbalza anche Telecom. Sul fondo soltanto Moncler e Pirelli in rosso.

Trump cala le braghe … e le Borse festeggiano. Forse l’Amministrazione americana ha capito che tirar troppo la corda con chi ha in mano una bella fetta del proprio debito pubblico … non conviene.

Ed ecco che anche le Piazze europee, molto prudenti nei giorni scorsi, ritrovano l’ottimismo. Bene Londra (+0,8%), ma guadagnano molto di più Parigi (+1,4%) e Francoforte (+1,7%) che dopo aver traguardato nuovamente quota 12.000 punti ha continuato a volare, oggi sulle ali di ThyssenKrupp (+9,4%).

Giornata decisamente brillante anche per Piazza Affari, il nostro Ftse Mib (+1,38%) ha visto salire praticamente tutti i comparti, sul fondo soltanto due titoli hanno concluso la seduta in territorio negativo, si tratta di Moncler (-1,70%) che continua con questo andamento altalenante, e Pirelli (-1,20%) che invece non prosegue il tentativo di rimbalzo avuto nelle due precedenti sedute.

Per il resto solo segni più.

Brilla Amplifon (+4,73%), il titolo sale anche sul terzo gradino del podio nella classifica dell’anno in corso con una performance (+40,1%) che fa stappare le bottiglie di spumante agli azionisti, loro ci sentono bene.

Salgono di oltre quattro punti percentuali anche due titoli del comparto bancario: Banco BPM (+4,30%) ed Ubi Banca (+4,27%).

Arriva quindi il rimbalzo di Telecom (+3,68%) atteso dagli azionisti che oggi sperano di rivedere la risalita iniziata a fine gennaio.

Giornata decisamente positiva anche per i titoli petroliferi, Tenaris (+3,66%) e Saipem (+2,99%) hanno registrato le migliori performances, tuttavia anche il colosso Eni (+1,60%) prosegue il rimbalzo che alla vigilia aveva avuto una battuta d’arresto.

Da segnalare il nuovo massimo dell’anno per Recordati (+3,54%) che, come alla vigilia, ha concluso sul massimo di giornata.

Al momento i tre principali indici della Borsa americana stanno veleggiando ben oltre il punto percentuale di guadagno, sembra proprio che Wall Street possa concludere la giornata nel migliore dei modi.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale