Borse: Europa positiva, Italia cauta

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Continua a salire Londra

Giù le utilities e su i bancari con l’eccezione di Mediobanca. Rimbalza Tenaris interrompendo una serie di ribassi. Bene Buzzi Unicem.

Rialzi generalizzati su tutte le Piazze europee, bene Parigi (+0,4%), molto bene Francoforte (+0,8%), eccellente Londra (+1,0%), il Ftse100, l’indice di riferimento della City torna a superare quota 7.400 punti un livello di vera eccellenza.

Più cauta Piazza Affari, il nostro Ftse Mib (+0,32%) limita il guadagno a pochi decimi di punto percentuale.

A ridurre il guadagno sulla Borsa milanese le prese di profitto sulle utilities, direi quasi fisiologiche. Sul fondo troviamo infatti Hera (-1,85%) che in apertura aveva ritoccato il proprio massimo storico stabilito soltanto ieri, ma successivamente sono arrivate solo vendite.

In calo anche Italgas (-1,44%), A2A (-0,80%), Enel (-0,67%), Terna (-0,55%) e Snam Rete Gas (-0,43%).

Continua l’altalena di Campari (-1,67%) e torna pericolosamente in area 17 euro Salvatore Ferragamo (-0,99%).

Positivo il comparto bancario: Unicredit (+1,41%), Ubi Banca (+1,15%), Banco BPM (+0,96%), Intesa Sanpaolo (+0,82%), Bper Banca (+0,74%), soltanto Mediobanca (-1,28%) conclude in controtendenza.

Dopo otto sedute ribassiste di fila ecco arrivare il rimbalzo tanto atteso per Tenaris (+3,60%) best performer di giornata, completano il podio Buzzi Unicem (+3,13%) e Pirelli (+2,48%).

Tenta di risollevarsi dopo aver consolidato quota 32 euro Moncler (+1,64%) e prosegue la fase laterale di Finecobank (+1,48%).

Ferrari (+1,41%) si riprende il secondo posto nella classifica dell’anno in corso (+63%), a scapito di Amplifon (+0,35%) che comunque gli rimane in scia (+62,8%).

Ed infine conclude la seduta sul massimo di giornata Stmicroelectronics (+1,40%) che torna ad avere nel mirino quota 18 euro.

Al momento segni meno davanti alle performances dei principali indici americani, le vendite si concentrano in particolare sul Nasdaq che torna sotto quota 8.000.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro          

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale