Borse: l’ottava si chiude con un rialzo

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Wall Street al rimbalzo

Fiat Chrysler sull’ottovolante, bene anche Moncler e Diasorin. Male il comparto bancario, sul fondo Pirelli, settimo calo di fila per Leonardo.

Dopo la battuta d’arresto della vigilia le Borse terminano la settimana con un rialzo sulla scia della ripresa di Wall Street. Vola infatti la Borsa americana e soprattutto sale il Nasdaq.

In Europa i rialzi sono stati decisamente più modesti, la migliore è risultata Francoforte (+0,6%), a seguire Londra (+0,4%), poi Parigi (+0,2%).

Anche il nostro Ftse Mib (+0,24%) non ha brillato, frenato in particolare dal comparto bancario, Unicredit (-1,23%) ed Ubi Banca (-1,20%) hanno subito le vendite più pesanti, mentre soltanto il Banco BPM (+0,14%) è andato controcorrente.

Sul fondo anche oggi Pirelli (-2,03%) che conclude nuovamente sul minimo di giornata, lascia sul terreno oltre un punto percentuale anche Azimut (-1,03%).

Da segnalare anche il nuovo ribasso di Leonardo (-0,98%), per l’ex Finmeccanica si tratta del settimo calo consecutivo, ormai siamo arrivati in prossimità di quota 10 euro.

Giornata brillante, ma estremamente volatile per Fiat Chrysler (+4,61%) il titolo era arrivato a perdere in intraday ben oltre tre punti percentuali.

A completare il podio Moncler (+2,06%) e Diasorin (+1,78%), bene anche Amplifon (+1,67%).

L’exploit di Fiat trascina al rialzo Exor (+1,30%).

Dopo una partenza shock conclude con un buon rialzo anche Tenaris (+1,29%), in una giornata di rimbalzo per tutto il comparto petrolifero: Saipem (+0,99%) ed Eni (+0,36%).

Continua a viaggiare su livelli stratosferici Wall Street con il Dow Jones (+0,8%) e lo S&P500 (+0,9%) che guadagnano  quasi un punto percentuale, ad un soffio dal proprio massimo storico il Nasdaq (+1,2%).

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro          

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale