Borse: non si vedono nuvole all’orizzonte

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Molto bene Piazza Affari

Pirelli ed Stm i migliori. Sul fondo Prysmian. Salgono i petroliferi ed il comparto del lusso, bene anche le Banche con l’eccezione di Bper.

Il ritorno degli acquisti sulla Borsa americana ha riportato nuovo ottimismo sui listini europei, ed anche oggi a prevalere sono state le frecce verdi. Prosegue bene quindi questa ottava per le Piazze del Vecchio Continente nonostante il cambio dell’euro rispetto al dollaro sia tornato sopra quota 1,13.

Ha fatto un po’ fatica Londra (+0,1%), mentre Parigi (+0,8%) e Francoforte (+1,0%) hanno messo a segno guadagni ben più interessanti.

Ancora meglio il nostro Ftse Mib (+1,12%)  che si sta riavvicinando verso la fatidica quota dei 20.000 punti, livello risultato fatidico una settimana fa.

La seduta è risultata particolarmente contrastata per i titoli del comparto industriale, se infatti i primi due posti della classifica sono oggi occupati da Pirelli (+6,12%) ed Stmicroelectronics (+5,39%), in fondo alla graduatoria troviamo Prysmian (-1,07%) ed ha dovuto subire il quarto ribasso di fila Fiat Chrysler (-0,32%).

Sul terzo gradino del podio troviamo invece Salvatore Ferragamo (+3,66%), chissà se il superamento di quota 18 euro porterà nuovi investitori sul titolo del lusso che dall’inizio dell’anno non aveva dato segnali di ripresa.

Rimaniamo sul comparto per segnalare anche il guadagno di Moncler (+2,48%) che invece ha cominciato alla grande questo 2019 (+20,1% YTD).

Performance in doppia cifra dall’inizio dell’anno anche per Brembo (+3,00%) ed Unipol (+2,75%).

Partenza sprint (+22%) per quanto riguarda l’anno in corso anche per Azimut (+2,42%), una vera e propria boccata d’ossigeno per gli azionisti dopo un 2018 assolutamente da dimenticare. Discorso analogo per Tenaris (+2,38%).

Per ora a Wall Street i tre indici principali guadagnano tutti ben oltre il punto percentuale, al momento quindi il sentiment sembra totalmente intonato all’ottimismo.

Cielo sereno, temperatura gradevole, ventilazione inapprezzabile. Speriamo che continui.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

 

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale