• Wall Street stratosferica continua a gonfiarsi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il dollaro sui minimi dallo scorso 9 novembre fa volare Wall Street. Dow Jones (+1,12%) al quarto miglior fixing di sempre, S&P500 (+0,61%) al secondo miglior fixing di sempre ed il Nasdaq (+0,70%) che continua a polverizzare record storici in successione. Inutile rimarcare, come ormai stiamo facendo da tempo, che tutti questi exploit di Borsa non hanno nulla a che fare con l’andamento e

    Continua ...
  • Wall Street festeggia la debolezza del dollaro, Nasdaq al record storico
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il mercato, però, rimane un po’ più cauto del previsto. Alla partenza delle contrattazioni il dollaro è stato scambiato a 1,09198 rispetto all’euro, ma quel valore è rimasto anche il massimo di giornata, quindi … Insomma il mercato, Oltre Oceano, ha sostanzialmente cercato di partecipare alla festa, ma anziché stappare una “magnum” si è accontentato di una bottiglia di spumante

    Continua ...
  • Guerra nucleare. Euforia a Wall Street
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Wall Street festeggia i venti di guerra. La Borsa americana rischiava di crollare, anni di Quantitative easing e tassi a zero avevano avuto come effetto una splendida bolla finanziaria che, qualora fosse scoppiata, avrebbe avuto effetti devastanti, quindi ... molto meglio far deflagrare le bombe vere. Gli Stati Uniti, non accettano “provocazioni”, sotto quel punto di vista hanno loro il

    Continua ...
  • Wall Street poco mossa non prende profitto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Potevamo attenderci prese di beneficio dopo un fine settimana perlomeno “turbolento”, ed invece i listini americani, pur non brillando, hanno tenuto molto bene,  confermando di essere refrattari anche a modesti storni. La settimana "pasquale" che si è aperta sarà particolarmente avara di dati macro, praticamente avremo solo i soliti dati sul mercato del lavoro che vengono comunicati

    Continua ...
  • Wall Street resiste
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    In molti si attendevano un calo, Wall Street invece, dopo un’apertura debole ha ripreso a salire, nelle ultime ore di contrattazione ha ridotto i guadagni, ma tutti i principali indici americani sono rimasti sopra la linea della parità. Naturalmente nelle sale operative non si sarà parlato d’altro, ossia dei verbali della riunione del FOMC pubblicati ieri. A ventiquattrore di distanza

    Continua ...
  • Wall Street: le minute del FOMC spaventano il mercato
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Seduta dai due volti a New York, una prima parte straordinariamente positiva con gli indici americani che stavano guadagnando quasi un punto percentuale, ed una seconda parte caratterizzata da una gragnola di vendite. Bilancio? I tre principali indici americani hanno concluso la giornata in calo, il Dow Jones (-0,20%) ha maggiormente limitato le perdite, lo S&P500 (-0,31%) ha lasciato

    Continua ...
  • Wall Street scende? Per il momento è solo una finta
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sembrava destinata ad un discesa significativa, ma Wall Street, una mezz’oretta dopo la chiusura delle Piazze europee, ha invertito la rotta e riguadagnato quasi tutte le perdite. I tre principali indici della Borsa newyorkese sono rimasti in territorio negativo, ma i ribassi sono stati assolutamente contenuti il Nasdaq (-0,29%) lascia sul terreno circa 3 decimi di punto, meno ancora

    Continua ...
  • Wall Street stratosferica
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Pioggia di acquisti sui listini americani, non c’erano dubbi, vista la seduta della vigilia. Il DJ è così tornato a salire interrompendo la serie ribassista che durava da sette sedute. Ci era stata raccontata la storiella che Wall Street scendeva perché Trump non avrebbe mai potuto mettere in pratica il suo programma economico visto che non era stato neppure in grado di abolire, o

    Continua ...
  • Wall Street si salva alla fine
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Avremmo potuto titolare “Wall Street chiude contrastata” dopotutto ad un piccolo ribasso del Dow Jones e dello S&P500 ha fatto da contraltare un leggero rialzo del Nasdaq, ma la seduta odierna ad un certo punto aveva preso una brutta piega. Dopo la chiusura delle Borse europee sul mercato americano sono piovute solo vendite, il Dow Jones (-0,29%) quando mancava poco più di mezz’ora

    Continua ...
  • Wall Street: già finito lo storno?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La chiusura di Wall Street, lontana dai massimi di giornata, non tranquillizza del tutto gli investitori, probabilmente il mercato si sta interrogando sul dilemma: correzione sì, correzione no, storno sì, storno no! Ed al momento vince il “nulla di fatto”. Gli indici a stelle e strisce han terminate le contrattazioni non distanti dalla parità, ma han fallito il rimbalzo che ad un

    Continua ...
Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale