• Dow Jones: siamo arrivati a sette
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sette sedute rialziste di fila per l’indice più vecchio del mondo, il Dow Jones ha anche stabilito così il quinto nuovo record storico consecutivo, oggi al fixing ha fatto segnare quota 22.331,35 punti. Domani si riunisce il FOMC e mercoledì conosceremo le decisioni, le attese sono per un nulla di fatto, ma probabilmente i tassi verranno aumentati prima della fine dell’anno almeno una

    Continua ...
  • Wall Street: il Dow Jones ritrova quota 22.000 punti
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Avanti a piccoli passi, sembra esser questa la “strategia” di Wall Street, insensibile agli scossoni della politica ed ai moniti che arrivano dalla Fed. Sembra che questa calma apparente, però, sia la risultanza di due forze che, andando in senso contrario, si annullano. Per anni la Fed ha guidato un rialzo borsistico che non ha precedenti, l’aiuto dato immediatamente all’economia è

    Continua ...
  • Wall Street: non ci sono alternative ai “Buy”
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ormai è diventata una costante, ogni storno per Wall Street diventa un’ottima occasione d’entrata. Il Nasdaq da questo punto di vista è emblematico. Giovedì scorso aveva perso il 2,13%, ma già il giorno successivo aveva recuperato lo 0,64% ed oggi l’1,34%. Ed eccoci quindi di nuovo in vista del massimo storico. Finora, nel 2017, il Nasdaq ha guadagnato il 17,8%, lo S&P500 il

    Continua ...
  • Dow Jones: e 10
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Siamo arrivati a 10, dieci sedute rialziste di fila per l’indice più vecchio del mondo, il Dow Jones, che ha ritoccato per la nona volta consecutiva il proprio record storico. Protagonista assoluto di giornata, nemmeno a dirlo, Apple (+1,55%) che stabilisce l’ennesimo massimo assoluto concludendo la seduta a quota 158,81 dollari e mettendo a segno un guadagno da inizio anno che supera i

    Continua ...
  • Dow Jones oltre quota 22.000 punti, grazie ad Apple
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ennesimo nuovo massimo storico per quanto riguarda il Dow Jones, e questa volta è stato superato anche un livello importante: i 22.000 punti. Tutto merito di Apple (+4,73%), fixing a 157,14 dollari ed ovviamente nuovo massimo assoluto, all’indomani di una trimestrale decisamente migliore delle attese. Tredici titoli in guadagno e diciassette in perdita, ma il Dow Jones (+0,24%) sale

    Continua ...
  • Wall Street continua a viaggiare nell’iperspazio
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sesta seduta rialzista consecutiva da parte del Dow Jones (+0,33%) sempre più vicino a quota 22.000 punti, aveva superato i 21.000 punti esattamente cinque mesi fa, il primo marzo. Successivamente aveva avuto un periodo di appannamento, poi, dal 18 maggio, è partito un altro trend rialzista tutt’ora in essere e che non dà ancora segni di rallentamento. La trimestrale più attesa oggi,

    Continua ...
  • Dow Jones irrefrenabile
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Gli indici borsistici di tutto il mondo finiscono la seduta in rosso, ma lui no! Il Grande Vecchio li sfida tutti e vince, sale anche oggi e ritocca nuovamente il proprio record storico. Il Dow Jones (+0,15%) ha concluso la seduta a 21.830,31 punti, massimo assoluto. Cambiano i suonatori, ma non la musica, se ieri infatti trovavamo American Express (+1,13%) in fondo alla classifica, oggi lo

    Continua ...
  • Straordinaria prova per il Dow Jones. Nuovo record storico
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Partenza positiva per l’indice più vecchio del mondo, tuttavia, dopo la chiusura delle Piazze europee, sono inaspettatamente arrivate copiose vendite. Venivano così dapprima azzerati i guadagni e successivamente il Dow Jones scendeva anche al di sotto della linea della parità. Quando tutto lasciava supporre che avremmo assistito ad una seduta di storno, dopo il nuovo massimo storico

    Continua ...
  • Wall Street ancora a due facce
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Terzo ribasso di fila per il Dow Jones (-0,31%), ma il Nasdaq (+0,36%) non demorde e continua a superare ogni precedente massimo storico alla vigilia di importanti trimestrali. L’indice di riferimento della Borsa americana, lo S&P500 (-0,11%) si ferma a metà strada, mantenendosi su livelli stratosferici. Straordinaria Apple (+1,21%) che dopo un mese di giugno nel quale si erano visti

    Continua ...
  • Wall Street rimane sui massimi storici, grazie … alla paura
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    I listini di Borsa americani non ne vogliono sapere di scendere ed ecco che anche in una giornata come quella odierna,  nella quale le Piazze di tutto il mondo hanno subìto perdite, in alcuni casi, come quello di Francoforte, anche pesanti, a New York i principali indici hanno terminato la seduta praticamente sulla parità. Potremmo dire Wall Street ultimo baluardo, sembra però che a tener

    Continua ...
Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale