• Virginia Raggi assolta, PD umiliato
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La sentenza di assoluzione della Sindaca di Roma, Virginia Raggi, per il Partito Democratico, se possibile, rappresenta una sconfitta ancora più bruciante rispetto all’umiliazione avuta dalle urne due anni fa. Forse questa è la batosta definitiva per un Partito che, dopo aver ridotto l’Italia ad un putridume, ha utilizzato i mezzi di disinformazione di massa, che continua a gestire, per

    Continua ...
  • Il cinismo dei mercati finanziari
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Si è spenta all’età di 96 anni Wanda Miletti, un nome che non dirà nulla alla stragrande maggioranza degli italiani, tutti infatti la conoscevano come Wanda Ferragamo, la vedova di Salvatore Ferragamo. Ferragamo, una “storia italiana”. Una delle tante magnifiche storie scritte dagli italiani e che hanno contribuito a dare lustro e fama al nostro Paese nel mondo. Lui, Salvatore

    Continua ...
  • Moody’s ci declassa, ma le società di rating sono credibili?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Come ampiamente previsto, e per certi versi anche quasi preannunciato, Moody’s ha declassato di un gradino ( da Baa2 a Baa3) la valutazione dei titoli di Stato italiani, tuttavia migliorando l’outlook ( da “negativo” a “stabile”). Innanzitutto diciamo che il declassamento non ha alcun effetto, almeno nel breve periodo, anche il rating Baa3, infatti, rientra fra gli “investment

    Continua ...
  • Moscovici a Roma, che viene a fare?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il Commissario europeo per gli affari economici e monetari, il francese Pierre Moscovici, a Roma, che ci viene a fare? Ufficialmente a parlare con il nostro Ministro dell’economia Giovanni Tria, ma sembra del tutto inutile un colloquio fra i due sulla manovra finanziaria. Proprio in questo momento, infatti, a Bruxelles il nostro Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, sta incontrando tutti

    Continua ...
  • Oettinger, emblema di un’Europa in disfacimento
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Günther Oettinger, il tedesco, Commissario europeo al bilancio ed alle risorse umane, ha la mente completamente ottenebrata dalle continue batoste che il suo partito di appartenenza, la CDU di Angela Merkel, continua a prendere, ormai da anni, ad ogni tornata elettorale (e tra una decina di giorni toccherà all’Assia dargli l’ennesima legnata). Forse però è sempre stato uno squilibrato

    Continua ...
  • Baviera, un terremoto politico, ma era già tutto previsto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Alle elezioni bavaresi ad uscire sconfitta è la … Grosse Koalition, la CSU scende dal 47 al 37%, l’SPD dimezza i suoi voti passando dal 20 al 10%, ed allora … a chi sono andati quei voti? I Verdi volano sfiorando il 18%, Alternative fur Deutschland entra in parlamento per la prima volta conquistando l’11% dei consensi, ma possono senza dubbi cantare vittoria anche i Freie Waehler ai

    Continua ...
  • Il Sindaco di Milano Beppe Sala in stato confusionale
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Qualora fosse vera la dichiarazione del Sindaco di Milano Beppe Sala bisognerebbe essere seriamente preoccupati per il suo stato di salute, queste le parole a lui attribuite: “Sono preoccupato, perché me ne intendo un pò di finanza e lo spread non è che sia un’idea vaga. Chi ha Bot in tasca negli ultimi tre mesi ha visto perdere il valore del 20%, ci saranno tanti cittadini che li hanno e

    Continua ...
  • La Merkel angosciata dalle elezioni in Baviera
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La CSU, i cristiano sociali bavaresi, storici alleati della CDU, i cristiano democratici, ossia il partito della Merkel, sono ai ferri corti. Alle prossime elezioni regionali che si terranno nella Baviera si prospetta un vero e proprio crollo per la CSU ed il motivo è sostanzialmente uno solo: il problema immigrazione. Seehofer, attuale Ministro degli interni e negli ultimi dieci anni a capo

    Continua ...
  • Macron … che schifo!!!
    Giancarlo Marcotti 3 Commenti

    Questo è quello che hanno scelto i francesi come Presidente della Repubblica, questo è quello che le nostre tv nazionali hanno glorificato nel giorno della sua elezione. Macron è l’emblema dell’Europa oggi, qualcosa di ripugnante. Ditemi voi se si può scendere ancora più in basso di così! E questo essere si è permesso di criticare il nostro Paese, lui, uno squallido degenerato

    Continua ...
  • Calenda: cronologia di un fallimento
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Che Calenda fosse, nella migliore delle ipotesi, un pessimo negoziatore (mettiamola così, non vogliamo nemmeno prendere in considerazione altre congetture), lo avevamo capito tutti. E’ stato infatti letteralmente umiliato da un ragazzino come Di Maio che, sulla vendita dell’Ilva, in qualche settimana, ha ottenuto delle condizioni enormemente migliori per il nostro Stato (e per i lavoratori

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale