• Borse: situazione confusa, vendite sui mercati
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Le Borse europee in calo di un punto percentuale Pochi i titoli oggi che non hanno ceduto alle vendite. In calo soprattutto  il comparto industriale, male anche le utilities. Sul fondo Diasorin. Avevamo raccomandato cautela nel commento alla giornata di Borsa pubblicato ieri, ed oggi abbiamo assistito ad una storno, non drammatico, ma certamente preoccupante. La situazione geopolitica

    Continua ...
  • Le Borse salgono, ma la situazione richiede cautela
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Cosa sta succedendo alla Fed? A Piazza Affari bene i titoli bancari. In vetta però oggi abbiamo Amplifon seguita da Saipem e Poste Italiane. Enel ad un soffio dal nuovo record. La Fed non solo non frena le operazioni straordinarie che ormai durano da quasi tre settimane, ma sembra che le prolunghi per tutto il mese in corso … e forse non si fermerà lì. Le Borse “fanno finta di

    Continua ...
  • Le Borse si assestano
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo la scoppola presa ieri Piazza Affari chiude quasi invariata. Contrastato il comparto bancario, il Ftse Mib viene zavorrato dalle vendite su Fiat Chrysler e d Eni. Chiusa Francoforte, ricordiamo che oggi è l’anniversario della riunificazione delle due Germanie, in Europa oggi la seduta borsistica è risultata abbastanza contrastata, con Londra (-0,6%) che ha continuato la discesa,

    Continua ...
  • Borse, che scoppola!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Siamo alla vigilia di uno storno? Si è venduto di tutto ... e dappertutto. Davvero un brutto segnale per gli investitori. Seduta "all red" per il nostro Ftse Mib. Ciò che era accaduto ieri a Wall Street doveva suonare come un campanello d’allarme, il dato sull’ISM è stata solo la goccia che ha fatto traboccare il vaso. La “sfuriata” di Trump nei confronti di Jerome Powell non era

    Continua ...
  • Wall Street manda in rosso le Borse del Vecchio Continente
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Trump torna a criticare la Fed Crollo dopo l'apertura di Wall Street quando viene reso noto l'indice ISM. A Milano si salvano in pochi. In calo petroliferi e galassia Agnelli. Tutta colpa dell’ISM, l’indice dei direttori d’acquisto del settore manifatturiero. Come sempre il valore soglia è posizionato a 50 punti, sopra una espansione, sotto una contrazione. Per il mese di settembre

    Continua ...
  • Borse: Europa positiva, Italia cauta
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Continua a salire Londra Giù le utilities e su i bancari con l'eccezione di Mediobanca. Rimbalza Tenaris interrompendo una serie di ribassi. Bene Buzzi Unicem. Rialzi generalizzati su tutte le Piazze europee, bene Parigi (+0,4%), molto bene Francoforte (+0,8%), eccellente Londra (+1,0%), il Ftse100, l’indice di riferimento della City torna a superare quota 7.400 punti un livello di vera

    Continua ...
  • Borse: Wall Street vs Europa, le parti si invertono
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La migliore è Londra Ancora le utilities sugli scudi. Nuovi record storici per Hera ed il colosso Enel. In calo soprattutto Nexi. male i petroliferi Tenaris e Saipem. Oggi è l’Europa a salire mentre Wall Street scende. Francoforte (+0,4%), Parigi (+0,7%) e Londra (+0,8%) mettono a segno rialzi senza dubbio interessanti. Londra sembra proprio non risentire affatto delle vicende Brexit

    Continua ...
  • Borse: Wall Street salva tutto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Borse europee in calo, ma nessun crollo Parziale riscatto per i titoli bancari. Indietreggiano le utilities. Bene Buzzi, Generali e Telecom. Sul fondo ancora Juventus, male Saipem. E’ la solita Wall Street, prima fa prendere paura ai mercati con il nuovo impeachment per il Presidente Trump, poi smonta tutte le preoccupazioni e torna a salire, insomma … non è successo niente. Nel

    Continua ...
  • Piazza Affari in stand-by, prevale la prudenza
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Vendite a Wall Street Ancora giù i titoli del comparto bancario, sorreggono il Ftse Mib le utilities. Nuovo record storici per Enel, Poste italiane ed Hera. Un più che frazionale segno più per il nostro indice di riferimento, ma è anche l’unico in Europa. A Wall Street, subito dopo l’apertura, avvenuta in territorio positivo, sono arrivati soltanto ordini di vendita, e le Borse del

    Continua ...
  • Borse: segni meno in tutta Europa
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Parte male l'ottava in Europa Le utilities continuano a sorreggere il nostro indice principale, vendite sui bancari. Sul fondo Juventus dopo l'annuncio dell'adc. Giù anche Exor. Pronti … via, ed arrivano solo vendite sui mercato azionari del Vecchio Continente, poi, quando le perdite arrivano a toccare il punto percentuale, il mercato si ferma, e non accadrà più nulla di eclatante per

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
Posts not found. Pleae config this widget again!
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale