Cos’è il trading online? Abbiamo provato con GTCM

Redazione Comment Off

Facciamo trading on-line quando compriamo o vendiamo strumenti finanziari quotati in borsa, utilizzando una piattaforma informatica fornita da un broker. In questo caso non abbiamo bisogno di recarci presso gli uffici dell’intermediario finanziario e neppure parlare per telefono come succedeva in passato, per chiedere di immettere i nostri ordini sul mercato, basta semplicemente fare clic con il mouse del nostro PC.

Internet ha cambiato il mondo del Trading

Le nuove tecnologie hanno aperto la porta del trading alle grandi masse. Tutto può essere fatto direttamente da casa e internet è il principale colpevole di questa rivoluzione. Prima il trading era solo per l’élite finanziaria; e da qui, la poca conoscenza che la maggior parte dei cittadini ha dei meccanismi che regolano il mondo della borsa.

Attualmente i dati di compra-vendita di valori si incrociano nei server situati nelle sedi delle borse di tutto il mondo. Wall Street, considerata la borsa più famosa al mondo, ha tutto un universo informatico nel suo sottosuolo. Le operazioni di cambio tradotte in codice binario attraversano la connessione Internet posta sul fondo marino dell’Atlantico. I cavi sottomarini sono in pratica le autostrade dell’informazione. Quando un trader opera da casa sua, sui mercati americani, riceverà in tempo reale l’informazione attraverso queste autostrade. Nel trading on-line è di vitale importanza il ritardo nel segnale ricevuto. Alcuni secondi di ritardo possono essere vitali quando si collocano molti ordini sul mercato. L’immissione delle operazioni avviene per rigoroso ordine d’arrivo; per questo motivo, molte società di broker collocano i loro server sotto le più importanti piazze borsistiche del mondo. Ricevere l’informazione in questione di nano secondi può essere cruciale al momento di decidere se investire milioni su una posizione.

I requisiti per fare Trading online

Questi sono però dettagli che interessano più le grandi società di trading; nella maggior parte dei casi per essere trader si richiedono sostanzialmente quattro requisiti:

  • il servizio di un broker che ti fornisca la piattaforma di trading e i dati in tempo reale,
  • un personal computer con una connessione a internet decente,
  • un capitale da poter utilizzare liberamente che può aggirarsi intorno ai 5000 euro;
  • e, la cosa più importante, possedere ciò che gli americani chiamano Knowledge, ossia la conoscenza di come fare trading.

Sugli ultimi tre punti non possiamo esservi di molto aiuto, visto che definitivamente dipendono dalle vostre possibilità economiche, dall’impegno e dal tempo che potete e vorrete dedicare a questa incredibile attività chiamata trading on-line. Sul primo punto invece possiamo aiutarvi a scegliere un broker che possa darvi ciò che vi serve nella vostra attività di traders. A tal proposito abbiamo provato e analizzato per voi il broker GTCM e di seguito vi riportiamo le sue principali caratteristiche.

Chi è il broker GTCM

La prime cose che dovete analizzare nel scegliere un Broker, tra i tanti che attualmente pullulano in internet, sono sicuramente affidabilità e serietà. Il broker GTCM (Global Trading Capital Market) è frutto della società Depaho LTD, la cui principale sede e uffici si trovano dislocati presso l’isola di Cipro. Tale società opera sotto licenza rilasciata dalla CySec, l’ente di regolamentazione finanziaria di Cipro, che si occupa di garantire che il broker operi sui mercati finanziari seguendo le normative e secondo principi etici tali per cui gli utenti della piattaforma siano sempre tutelati dal correre inutili rischi.

A garanzia della solidità del Broker GTCM, esiste anche un fondo di compensazione, ovvero un conto di capitale gestito in forma separata e completamente indipendente dai conti degli utenti, che entra in gioco qualora fosse necessario compensare ai traders eventuali perdite dipese, ad esempio, da problemi di trasmissione dati o informatici in generale.

Le Piattaforme Trading di GTCM

Una volta appurato che il broker da voi scelto è solido ed affidabile, dovete passare ad analizzare cosa vi offre in termini di operatività, e sicuramente la piattaforma che mette a disposizione per operare è una delle cose da prendere in considerazione. GTCM offre ai propri clienti due piattaforme differenti ma entrambe molto funzionali, si tratta di PROfit e MetaTrader 4. Entrambe le piattaforme sono molto conosciute sul mercato e si sono diffuse tra molteplici broker grazie alla loro semplicità d’uso e alla loro solidità in termini di sicurezza. La gran differenza tra le due piattaforma sta non solo nell’operatività ma anche nel tipo di esigenze del trader che vanno a coprire.

La piattaforma PROfit, vista la sua notevole semplicità d’uso, è forse più adatta ai trader principianti, che si troveranno subito a loro agio grazie all’interfaccia estremamente intuitiva e semplice, studiata a misura per il trading on-line. La piattaforma oltre a consentirvi la piena operatività sui mercati, vi offre anche una sezione informativa attraverso la quale avere accesso alle principali notizie di natura economica e finanziaria, che è bene tenere in considerazione per l’influenza che potrebbero avere sull’andamento del mercato. PROfit è configurabile per poter essere usata in diverse lingue, tra cui anche l’italiano, e può essere scaricata come software per installarla sul proprio PC o come App per essere usata da tablet o smartphone, oppure essere usata semplicemente da browser senza necessità di installarla.

Se la prima piattaforma proposta PROfit era dedicata a un pubblico più vasto, la piattadorma Meta Trader 4 mira a soddisfare  una classe di traders più esperti, offrendo una serie di personalizzazioni e funzionalità più avanzate, come indicatori e sistemi automatici. Inoltre, essendo una piattaforma con codice aperto, chiunque sia abbastanza esperto può creare i suoi propri indicatori e sistemi, in modo da portare la propria attività di trading ad un livello superiore. Con questa differenziazione di piattaforme, GTCM mira a coprire le esigenze di tutti i possibili tipi di trader, dando ad ognuno ciò che necessita per svolgere al meglio la propria attività di trading.

Conclusioni

Concludendo, anche se siete un trader alle prime armi, GTCM è un broker che si adatterà bene alle vostre esigenze e al capitale che avete da investire.  GTCM possiede infatti un ampio ventaglio di tipologie di conto tra cui scegliere, che differiscono sostanzialmente per il capitale di apertura, da un minimo di 200 euro fino ad oltre 100.000 euro. Ovviamente tutti i conti contengono le stesse funzionalità di base, ma diventano più dettagliati e precisi con l’aumentare del livello. La presenza poi di un conto demo vi permetterà, se siete agli inizi, di acquisire esperienza e praticare ciò che avete appreso nella teoria, mentre se siete già esperti, di provare le vostre strategie e allenarvi senza mai mettere a rischio il vostro capitale.

 

Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale