Crolla Facebook -20%!!!

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Dopo aver stabilito l’ennesimo record storico, concludendo la seduta odierna a quota 217,50 dollari, Facebook era atteso alla prova dei conti, l’unica prova che “vale” a Wall Street.

I tanti azionisti del più famoso “social” del mondo erano senza dubbio tranquilli, la società guidata da Mark Zuckerberg li aveva abituati bene, era solita “battere le attese” e stupire il mercato con dati superiori alle più rosee previsioni.

Ma stavolta no!

Non è andata così!

Ricavi ed utili sono rimasti sotto le stime degli analisti ed il titolo nell’after hours è letteralmente precipitato in area 172 dollari, facendo così segnare un ribasso superiore al 20%.

Oddio dobbiamo subito ricordare con questo ribasso le quotazioni tornano indietro di soli tre mesi, verso fine aprile, infatti, eravamo su simili livelli (172 dollari) ed un mese prima il titolo testava area 150 dollari, quindi l’exploit avuto in questi ultimi quattro mesi (+40%) forse era davvero esagerato ed ora il mercato se ne sta accorgendo con colpevole ritardo.

Ma forse più che per i dati “sotto le attese” il crollo delle quotazioni in after hours potrebbe esser dovuto alle parole di David Wehner, CFO di Facebook, che ha ipotizzato per i prossimi trimestri un possibile rallentamento della crescita del fatturato, insomma se non un vero e proprio “profit warning” … poco ci manca.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale