Finanza: come si apre il conto deposito

Redazione Commenta per primo

Un conto deposito è un prodotto finanziario che permette di accumulare una certa quota di interessi prestabilita ogni anno. Comodo, chiaro e del tutto privo di rischi, si tratta di un buon metodo per far fruttare il proprio capitale, senza rischiare di perderlo in operazioni finanziarie poco lineari. Se vuoi farlo anche tu scopri come si apre il conto deposito.

Aprire un conto deposito

Nell’era di internet è facilissimo capire come si apre il conto deposito. Basta confrontare tra loro le offerte conto deposito proposte dei diversi istituti finanziari presenti in Italia e scegliere quella che meglio risponde alle nostre esigenze. In seguito, si può accedere al sito internet della banca, o dell’istituto finanziario, per cercare la modulistica di apertura conto deposito. Tali moduli andranno compilati direttamente in rete, allegando una copia digitale dei propri documenti di identità. Nel corso di pochi minuti si può attivare il conto, in genere effettuando un bonifico da altro conto, anche tramite il servizio di home banking.

Apertura conto online vs tradizionale

La comodità di poter aprire un conto deposito online è decisamente interessante per chi ha dimestichezza con questo mezzo. Non tutti però sono pronti a svolgere tutti i loro compiti online; ci sono anche soggetti che preferiscono toccare con mano i contratti, fotocopiare i propri documenti, spedire per posta i fogli controfirmati. In questi casi si può comunque operare in modo tradizionale e scegliere di firmare il contratto per l’apertura di un conto deposito di persona. Dopo la firma basta consegnarlo o spedirlo alla banca di riferimento, insieme con una fotocopia cartacea della carta di identità e del tesserino sanitario con il codice fiscale. Anche per quanto riguarda il versamento dei contanti sul conto sarà possibile effettuare un bonifico tradizionale, recandosi ad uno sportello bancario a scelta.

Vantaggi e interessi del conto deposito

Generalmente quando si capisce come si apre il conto deposito è poi chiaro anche cosa avverrà in seguito. Dopo alcuni giorni, si ottiene comunicazione dell’avvenuta attivazione del conto. Il tempo trascorso dall’apertura dipende da una serie di fattori, tra cui la scelta e le policy della singola banca.

Dal momento dell’attivazione si potrà utilizzare il conto deposito come meglio si crede, versandovi i propri risparmi e maturando gli interessi. Il rendimento viene poi ricalcolato e versato a fine anno, tutto in una volta; alcune banche invece effettuano versamenti trimestrali o semestrali. Stiamo però parlando di condizioni contrattuali che vengono chiarite già al momento della stipula del contratto. Allo stesso modo ci sono banche che richiedono il pagamento di una penale a carico di chi intende rimuovere il capitale senza preavviso.

Per questi motivi è sempre consigliabile scegliere con cura il tipo di contratto ideale, analizzando dettagliatamente tutte le specifiche del caso per poter operare una scelta oculata e corrispondente al miglior conto deposito sulla base delle proprie esigenze.

Articoli correlati

Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale