Fininvest dovrà cedere la propria quota di Mediolanum

Redazione Commenta per primo

Martedì sera Bankitalia ha annunciato con una nota che Fininvest dovrà portare la sua quota in Mediolanum sotto al 10% entro i prossimi 18 mesi.

La holding, che oggi detiene circa il 30% di banca Mediolanum, dovrà procedere alla dismissione della quota eccedente il 9,99% della propria partecipazione; dovrebbe quindi liquidare oltre il 20% della sue quote azionarie, per un valore di mercato intorno al miliardo di euro.

La vicenda, partita nel 2014, risulta connessa alla perdita dei requisiti di onorabilità dell’azionista Silvio Berlusconi, a seguito della frode fiscale nel processo sui diritti Mediaset.

La società di Berlusconi ha fatto però sapere che non intende chiudere la questione e che presenterà ricorso, poiché la sanzione da parte di Banca d’Italia “è stata emanata in pendenza del giudizio di impugnazione della decisione della Banca Centrale Europea proposto dinanzi al Tribunale dell’Unione Europea e in pendenza dei giudizi di impugnazione di tutti gli atti compiuti dalla Banca d’Italia nell’ambito del procedimento”.

Intanto però, come sottolinea Bankitalia, «restano sospesi i diritti di voto inerenti la partecipazione eccedente la soglia del 9,99% del capitale di Banca Mediolanum» e Bankitalia richiede anche «l’astensione di Fininvest dalla partecipazione a sindacati azionari o patti».

In attesa di conoscere i futuri sviluppi della vicenda, a Piazza Affari Mediolanum mostra debolezza. Nella giornata di ieri, dopo un’apertura in ribasso, il titolo ha subito cercato di recuperare terreno; ben presto però la pressione dei venditori è tornata a farsi sentire, spingendo il titolo in chiusura sotto di quasi l’1% a quota 6,82. A livello grafico notiamo un importante supporto in area 6,75, livello da tenere d’occhio poiché, se rotto al ribasso con decisione, potrebbe innescare un aumento della pressione ribassista.

di Francesco Palmisano Head of sales EXANTE

Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale