Come funziona la private equity: il caso di Palladio Finanziaria

Redazione Commenta per primo

Si definisce private equity una branca degli investimenti finanziari con la quale un investitore apporta nuove liquidità e risorse a una società target non quotata in borsa. Questa può essere di grandi o piccole dimensioni e occuparsi di qualsiasi settore produttivo: l’importante è che la società di investimenti la trovi interessante e venga attratta dal suo potenziale.

 

Un caso italiano di spicco è quello dell’imprenditore veneto Roberto Meneguzzo che con la sua Palladio Finanziaria ha permesso la crescita di numerose attività, traghettando alcune di queste al successo e persino alla quotazione in borsa. Ma come avviene tutto ciò?

I passi della private equity

Il primo passo per una società di investimenti, come la Palladio Finanziaria di Meneguzzo, è scegliere il proprio campo d’azione. In questo caso il manager e i suoi collaboratori hanno puntato tutto proprio sulla private equity. I campi in cui investire sono innumerevoli e vanno dall’artigianato all’edilizia, dalle energie rinnovabili alla tecnologia. Quello che conta è che l’agenzia che investe sia disponibile a offrire non solo fondi ma anche risorse umane e commerciali.

 

Un buon fondo di investimenti, infatti, sa che per far crescere un’attività non bastano i soldi. Certo, quelli sono fondamentali ma non assicurano la riuscita del progetto. Il segreto con cui Roberto Meneguzzo e la Palladio Finanziaria S.p.A. hanno fatto crescere e sviluppare molte aziende italiane e internazionali è l’investimento di risorse.

 

All’attività in cui si investe tramite private equity non si assicurano solo le liquidità necessarie al suo sostentamento, ma soprattutto i sistemi, le esperienze pregresse e l’acume dei manager di lungo corso. Questo è il sale delle attività di investimento che si rivelano di successo: il giusto mix di esperienza dei veterani ed entusiasmo dei giovani manager in attività che appassionano entrambi e si rivelano potenzialmente redditizie per il fondo di private equity.

Come si determina il successo di un’attività di questo tipo?

Quando la Palladio Finanziaria di Roberto Meneguzzo acquisisce alcune quote di un’azienda, il passo successivo è portare il know-how imprenditoriale al suo interno. A volte, infatti, un buon progetto ha solo bisogno della giusta spinta per diventare un successo, indipendentemente dalla cifra messa a disposizione.

 

Ciò capita con aziende che hanno bisogno di riposizionarsi sul mercato, di aprirsi a mercati nuovi e diversi, di lanciare nuovi prodotti e servizi o semplicemente di immergersi in un settore e diventare competitive. In tutti questi casi, manager come quelli della Palladio sono a disposizione con la loro esperienza legale, commerciale e imprenditoriale per guidare le nuove aziende verso i più alti profitti. In questo modo si determina il successo sia per l’azienda target che per la società finanziaria che ha dimostrato interesse.

 

In genere questo tipo di investimento ha un orizzonte temporale a medio-breve termine (intorno ai 5 anni, massimo 10) e si avvale di tutte le risorse necessarie in quel tempo limitato. In questa maniera manager di talento e di esperienza possono guidare i nuovi arrivati in un mercato o traghettare un’attività al livello successivo e poi lasciarla una volta stabilizzati i profitti.

 

Le attività di investimento come la Palladio Finanziaria fondata da Roberto Meneguzzo nel Triveneto sono quindi estremamente dinamiche e si avvalgono di giovani imprenditori per una linfa vitale che scorre stabilmente verso il futuro. Futuro che, secondo questo fondo di investimenti, ha un colore preciso: il verde. Molte attività si svolgono infatti nel campo delle energie rinnovabili e dell’ecosostenibilità, settori estremamente prolifici in questi anni.

 

L’Italia è terreno fertile per questa tipologia di azioni finanziarie. Grazie alle specificità del territorio e a un gran numero di giovani manager pronti a lanciarsi in nuove avventure, la Palladio Finanziaria trova facilmente attività in cui investire. Alcune di queste sono arrivate al successo tramite joint venture con altri colossi del settore, altre sono rimaste realtà autonome ma, grazie all’intervento dei veterani della finanza, hanno raggiunto la quotazione in borsa.

 

 

In : I Mercati
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale