Il gruppo Volkswagen si rilancia

Redazione Commenta per primo

Lo scandalo diesel gate, che aveva prodotto una multa da 14 miliardi di dollari oltre ad un notevole danno d’immagine, sembra ormai un lontano ricordo per il gruppo Volkswagen. L’azienda tedesca martedì sera ha annunciato con grande orgoglio i suoi dati economici, più che positivi, relativi al primo trimestre.

Nei primi tre mesi dell’anno l’utile operativo è aumentato del 40%, passando da 3,13 miliardi di un anno fa  a 4,33 miliardi, mentre i ricavi generati dalle vendite sono aumentati del 10.3%, per un ammontare complessivo di 56.2 miliardi.  Il margine operativo è lievitato al 7,8% dal 6,1%.

Matthias Mueller, l’amministratore delegato del gruppo, ha dichiarato: “I nostri sforzi per migliorare l’efficienza e la produttività in tutti i settori della società stanno finalmente pagando”; i risultati positivi sono dovuti soprattutto ad un’ottimizzazione del costo del prodotto e per l’intero anno si prevede un ulteriore aumento delle vendite del 4%.

Anche la maggior parte dei marchi del gruppo hanno avuto risultati positivi, tra tutti Porsche, Skoda e Seat; Bentley vede ridursi la proprie perdite mentre Audi è l’unica nota stonata, in quanto fa registrare una lieve diminuzione degli utili.

Nonostante i risultati più che positivi, il titolo VOWG dopo aver aperto mercoledì in lieve rialzo, ha concluso la sessione in calo di circa l’1%, a quota 143,25.

A livello tecnico il titolo procede la fase di recupero dopo aver trovato supporto in area 130,50; attualmente il mercato sta trovando difficoltà a superare la resistenza posta a 146,50, anche se vista la positività dei dati economici del gruppo è molto probabile che sia solo questione di tempo prima di veder tornare Volkswagen verso i massimi di inizio anno in area 156 euro.

di Francesco Palmisano Head of sales EXANTE

 

Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale