IL FALSO MITO DEGLI OGM.

Giancarlo Marcotti 1 Commento

I paesi africani, con l’eccezione del Sudafrica, hanno sempre rifiutato di adottare gli organismi geneticamente modificati (ogm).

David King, consulente scientifico del governo britannico fino al 2007, lo considera un errore: "L’Africa non è in grado di sfamare la sua popolazione proprio perché rifiuta le biotecnologie. La decisione delle Nazioni Unite e delle ong di sostenere le tecniche di coltivazione tradizionali ha avuto effetti devastanti".

Ma secondo New African la questione alimentare in Africa ha radici politiche, non scientifiche. I problemi sono la mancanza di investimenti dei governi e un sistema commerciale globale che favorisce i paesi ricchi e le multinazionali.

I sostenitori degli ogm sono smentiti anche dalla Fao, secondo cui il mondo produce molto più cibo rispetto a quello necessario per sfamare gli abitanti del pianeta. Inoltre, l’uso degli ogm ha conseguenze imprevedibili sugli ecosistemi e sulla salute umana.

Il vero obiettivo delle biotecnologie è permettere alle aziende del settore di controllare il cibo del continente, moltiplicando i profitti grazie ai brevetti. E si arricchirebbero anche le aziende che sviluppano prodotti chimici: il 60 per cento degli ogm dipende da pesticidi ed erbicidi. ( Fonte: Internazionale)

Redazioneonline- Scienze e Società

  • Che gli OGM siano la soluzione per l’Africa, è pura propaganda, e questa è sempre stata fatta da chi ha potere e denaro. Le multinazionali, hanno come loro scopo il semplice lucro e di risolvere la povertà nel mondo, non è certamente la loro priorità. Fa dispiacere vedere che persone del governo (il nostro non fa eccezzioni)si prestano a questa propaganda scandalosa. Gli interessi in gioco sono molti, ma anche le vite umane!

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale