Il Quantitative easing “light”

Giancarlo Marcotti 1 Commento

Secondo molti economisti si è stato tanto a discutere di Quantitative easing che se anche venisse fatto ora non avrebbe alcun effetto, insomma siamo andati “fuori tempo massimo”.

In Europa i tassi sui titoli dello Stato, anche quelli a lunga scadenza, sono praticamente azzerati ed i debiti pubblici di quasi tutti i Paesi dell’eurozona sono ormai fuori controllo, in queste condizioni il Quantitative easing diventa un’altra cosa.

Seppur potrebbe sembrare un aiuto ai Paesi in maggior difficoltà nella realtà è una ulteriore cessione di sovranità che domani pagheremo cara, visto che comunque l’euro è destinato prima o poi a scoppiare sarebbe molto meglio per noi negoziare ORA le clausole per una uscita “programmata”

Nessuno vuole shock finanziari, ma proprio per evitarli dobbiamo contrattare al più presto, e su queste basi, la fuoriuscita da un sistema di cambi fissi (cioè l’euro) che non può far altro che risultare deleteria per i Paesi più deboli.

In questa maniera, invece, andiamo verso la schiavitù.

Qualcuno potrebbe dire: Beh! Francia o Spagna purché se magna. Ma non sono più quei tempi, oggi con la Germania non “se magna”.

Mi è stato anche chiesto perché se il Quantitative easing va a danno dei Paesi periferici, ad essere contrari sono principalmente i tedeschi e gli Stati virtuosi in generale.

La risposta è che comunque hanno paura anche loro di prendere una “fregatura”, in pratica i tedeschi vogliono guadagnare “senza rischiare nulla”, così è troppo comodo, ma alla fine, vedrete, si troverà un compromesso, una via di mezzo che non accontenterà nessuno. Un Quantitative easing “light”.

Intanto i prezzi delle materie prime continuano a calare, la deflazione, da spauracchio, sta diventando un dramma, ed il Quantitative easing è la risposta sbagliata, la via maestra rimane la competitività, che si può senz’altro incrementare con riforme radicali, ma soprattutto con un sistema finanziario che abbia alla base la regola prima e imprescindibile: UNO STATO, UNA MONETA.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro        

Articoli correlati

  • Max938

    Ricordiamoci chi era l’alleato principale dell’Impero AustroUngarico nella prima guerra mondiale e
    contemporaneamente chi è stato l’autore delle stragi etniche di Curdi Armeni e Cristiani : i Turchi !
    Se guardiamo oggi la frontiera fra Turchia e Isis vedremo che è una frontiera “aperta” ,cioè senza
    controlli armati e funzionale ai passaggi di armi e guerriglieri . Guardiamo anche chi è oggi il maggior sostenitore dell’ingresso della Turchia nella UE : La Germania ! Stranamente con la
    propensione razziale alle stragi contro Ebrei Rom “fuori misura” etc.etc. . Guarda caso contemporaneamente (ricordate il padre siculo che spiegava al figlio il significato della parola ? )
    chi si è dato tanto da fare contro la Russia nella questione Ucraina sfruttando i nazisti contro il
    governo democraticamente eletto ? Ma guarda un po’ ! Sempre la Germania ! E perché era tanto
    necessario eliminare dalla scena politica Silvio Berlusconi (sempre con l’aiuto della “manina” di
    Napolitano ) ? Evidente ! Da tempo Silvio sostiene che l’Europa senza la Russia ( un mercato
    enorme per popolazione ricchezze minerarie tecnologie e anche di cultura europea ) non ha
    speranze nella gara del mondo globalizzato , dominato attualmente da Cinesi e prossimamente
    da India e popolazioni del subcontinente asiatico . Ma cosa c’entra con il Quantitative Easing ?
    C’entra , c’entra , perché finora la Germania lo ha contrastato per timore che se ne potesse
    giovare l’Italia (unico paese con possibilità di vera competizione industriale) mentre ora con
    l’Italia ridotta al lumicino (comunisti al potere , pubblica amministrazione da centro Africa ,
    economia allo sbando , immigrazione selvaggia da Africa e Medio Oriente ) La Bundesbank
    che giornalmente ha un giro “finanziario” di circa 3.000 miliardi di euro (notizia da controllare)
    si avvantaggerebbe tantissimo da un’immissione di denaro “vero” di base , fornito gentilmente
    dalla BCE ! Arrivata la quadratura del cerchio ! Sempre contemporaneamente la presenza
    ancora per un paio d’anni del Bischero per antonomasia Obama permetterebbe alla Merkel
    qualche significativo passo avanti nel progetto balcano-danubiano di Hitleriana memoria . Max938

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale