IMU – Guida pratica e completa: le risposte ai lettori (5)

Redazione 31 Commenti

Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 27/5
 
 
# 138
Salve, sono proprietario al 50% di una seconda casa, la quale nel corso del 2012 dopo referendum popolare è passata da giugno 2012 nel territorio di un altro comune. Come devo compilare il mod f24 in considerazione che la suddetta casa per 5 mesi si trovava nel territorio di un comune( sino a maggio 2012) e per i restanti 7 mesi ( da giugno a dicembre 2012) nel territorio del nuovo comune subentrante. Devo considerare la quota di possesso per 5 mesi con il comune cedente e per i restanti 7 mesi con il comune subentrante…?????
Di Roberto (inviato il 14/06/2012 @ 10:59:53)
 
Per quanto complicato direi che la soluzione prospettata sia la migliore. Alla luce della mancanza di chiarezza, all’assoluta inadeguatezza di leggi e istruzioni, credo che la buona volontà dei contribuenti nel trovare soluzioni a situazioni particolari, sia davvero lodevole.
 
 
 
# 139
buongiorno, ho effettuato il pagamento indicando la rateizzazione errato ( 0102 anziché 0101) come posso sistemare?
Di alessandro (inviato il 14/06/2012 @ 11:24:26)
 
 
# 140
HO FATTO ANCH’IO LO STESSO ERRORE COME POSSO RIMEDIARE?
Di Anonimo (inviato il 14/06/2012 @ 13:04:45)
 
Trattasi di errori formali assolutamente dimostrabili in eventuale ma alquanto remoto controllo.
 
 
# 141
Qualcuno può rispondere alla domanda 133 ??
Di Fabrizio (inviato il 14/06/2012 @ 16:05:23)
 
E’ stato risposto nell’art. pubblicato il 13/6
 
 
# 142
Buona sera, ho effettuato il pagamento dell’IMU dimenticando di inserire nel modello F24 la detrazione per la prima casa, come posso rimediare?
Di Mariangela (inviato il 14/06/2012 @ 16:19:47)
 
Se l’errore è soltanto quello di riportare la detrazione, ma l’importo versato è corretto, come prima sottolineato, trattasi di errore formale, non sanzionabile. Qualora invece fosse stata pagata un’imposta superiore al dovuto occorrerà compensare con il saldo di dicembre, mi scriva eventualmente

 

Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 05/06
 
 
# 50
Salve. Ho pagato per sbaglio l’acconto IMU sulla prima casa senza effettuare l’arrotondamento. In pratica ho versato Euro 27,77 anziché Euro 28,00.- Visto che non è ancora scaduto il termine per il pagamento è possibile fare qualcosa? Grazie
Di Paola (inviato il 14/06/2012 @ 18:37:36)
 
Per prima cosa mi domando come una banca o la posta abbia potuto accettare un versamento senza arrotondamento, e su questo vorrei evitare di esprimermi. Lei deve assolutamente stare tranquilla nessuno mai le verrà a richiedere la cifra di € 0, 23……. Qualora (siamo in Italia) dovesse succedere, mi avvisi, daremo filo da torcere a questi burocrati.

 
Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 06/06
 
 
# 12
vorrei sapere se devo presentare lo stesso l f 24 visto che io con la detrazione non pago niente
Di gabriele (inviato il 14/06/2012 @ 16:19:57)

Se l’imposta è pari a zero non è necessario presentare nessun modello.

 
Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 07/06
 
 
# 34
Il comune ha stabilito che fino a 30 euro non bisogna versare nulla. Io ho una 2a pertinenza per la quale devo pagare (per il mio 50%) 20 euro e 20 euro mia moglie. Visto che la mia quota è minore dei 30 euro stabiliti, mi tocca pagare lo stesso perché è il totale del 100% che conta o sono esonerato ? Grazie.
 
Di Lello (inviato il 14/06/2012 @ 09:39:20)
 
La normativa IMU prevede che in prima scadenza si debba versare con le aliquote base senza tener conto di eventuali delibere dei Comuni. Sarei del parere di versare quanto dovuto e di conguagliare eventualmente a dicembre, tenendo conto che non sono a conoscenza se il comune abbia deliberato che nulla si deve versare se l’intera imposta annua non supera i 30 euro o se il versamento singolo non sia dovuto se inferiore ai 30 euro.
 
 
# 35
prima di sposarmi per problemi di mutuo con (ora mia moglie ) abbiamo costruito la casa che poi abbiamo diviso in due appartamenti (tramite notaio) ora per l’imu io ho una seconda casa come mi devo regolare? la casa di mia moglie non ha abitabilità contatore enel acqua gas
Di stefano (inviato il 14/06/2012 @ 09:46:55)
 
Per dare una risposta mi necessita conoscere altre informazioni. Mi faccia sapere esattamente se ognuno dei coniugi possiede il 100% di un appartamento, come sono divise le quote e dove avete stabilito la residenza.

 

Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 08/06
 
 
# 54
buongiorno, nel giugno 2010 ho acquistato la mia 1 casa con mia moglie successivamente lei non ha più lavorato difatti la stessa è al 100% a mio carico dal 2011,dimostrabile anche con la busta paga. L’imu la devo pagare tutta io o dobbiamo fare due f24? grazie
Di aless io (inviato il 14/06/2012 @ 09:04:06)
 
E’ necessario compilare un modello F24 per ogni proprietario, quindi dovrà compilare anche quello della moglie, naturalmente qualora la stessa sia anche parzialmente intestata sull’immobile, indipendentemente dal fatto che abbia o meno un’attività lavorativa
 
 
# 55
mio zio risiede e abita in affitto all’estero. Per la casa di sua proprietà a san vito deve pagare l’imu come prima o seconda casa?
Di Rosalba (inviato il 14/06/2012 @ 09:34:26)
 
Sta ai Comuni stabilire se per le case dei residenti all’estero la casa in Italia sia da considerare o meno abitazione principale. L’acconto dovrà essere versato con aliquota ordinaria, salvo conguagliare in sede di saldo, in ottemperanza alle decisioni del Comune
 
 
# 56
Sia io che mia moglie siamo proprietari rispettivamente di un immobile io e uno mia moglie, siamo in separazione dei beni e siamo residenti ognuno nel proprio immobile, desidero sapere essendo realmente residenti in comuni diversi, possiamo beneficiare delle agevolazioni prima casa per il pagamento IMU??? Grazie attendo risposta.
Di Walter (inviato il 14/06/2012 @ 09:59:10)
 
Ciascuno di voi ha diritto alle agevolazioni prima casa se residenti e domiciliati in comuni diversi.
 
 
# 57
Prima casa di proprietà di due ragazzi entrambi minorenni e non precettori di reddito che vivono insieme ai genitori aventi diritto di abitazione o più correttamente di usufrutto legale. L’IMU verrà versata da questi ultimi pro-quota. Potrà valere, oltre alla detrazione per prima casa, anche quella relativa ai due figli conviventi? O non potranno beneficiarne in quanto i soggetti passivi d’imposta rimangono pur sempre i ragazzi? Attendo risposta. Grazie
Di Piero (inviato il 14/06/2012 @ 10:14:58)
 
I soggetti passivi d’imposta sono i genitori in quanto usufruttuari. A loro spetta anche la detrazione per figli a carico.
 
 
# 58
Io e mia moglie siamo proprietari di due distinti immobili acquistati in regime di separazione perché acquisiti prima del matrimonio. Gli immobili sono ubicati sullo stesso pianerottolo, contigui e con uniche utenze dove il nucleo familiare risiede di fatto e anagraficamente. Come devo applicare l’IMU?
Di nino 53 (inviato il 14/06/2012 @ 10:44:28)
 
Se interpreto correttamente gli immobili posseggono due distinte rendite. Solo uno di loro potrà godere delle agevolazioni prima casa, per l’altro è necessario provvedere al calcolo e conseguente versamento come seconda casa.
 
 
# 59
Siamo 5 fratelli, abbiamo ereditato da mia madre deceduta un appartamento. Tre figli sono già proprietari di una abitazione, per gli altri due invece è la prima, di cui uno solo risiede e ci abita. Come dobbiamo pagare IMU? Grazie
Di Waiki (inviato il 14/06/2012 @ 11:40:28)
 
Solo al fratello residente spettano le agevolazioni per abitazione principale e le conseguenti detrazioni per intero. Gli altri fratelli dovranno pagare in base alla quota di possesso come seconda casa.
 
 
# 60
HO STIPULATO UN COMPROMESSO DI VENDITA NEL 04/2003 MA ESSENDO IN CAUSA CON IL COSTRUTTORE NON HO ANCORA FATTO L’ATTO DELLA CASA.IL COSTRUTTORE CON LETTERA RACCOMANDATA MI SOLLECITA IL PAGAMENTO DELL’IMU. DEVO PAGARLO? GRAZIE
Di ALESSANDRO VITALE (inviato il 14/06/2012 @ 12:51:43)
 
Se lei non risulta ancora proprietario dell’immobile direi proprio di no. Le consiglierei comunque di sentire il legale che segue la causa, al fine di scongiurare ogni dubbio.
 
 
# 61
ho comprato un immobile con due appartamenti, uno intestato al sottoscritto ed uno alla moglie,siamo residenti nello stesso immobile, paghiamo l’Imu 1^ casa entrambi oppure solo uno a l’altro come 2^ casa ?
Di Ghelardi Gentile (inviato il 14/06/2012 @ 13:57:28)
 
Purtroppo la soluzione da adottare è la seconda.
 
# 62
Buon Giorno
Io e mio marito e nostro figlio di 6 anni abitiamo in un appartamento dove mio marito ha il 50% di nuda proprietà di cui ha l’usufrutto sul medesimo 50% la zia di mio marito mentre l’altro 50% ha la proprietà mio suocero in questo caso noi dobbiamo pagare l’imu come 2° casa e non possiamo avere le detrazioni di 1° casa non che quelle del figlio a carico ????
Di Anuska Pardelli (inviato il 14/06/2012 @ 13:58:16)
 
Se suo marito è nudo proprietario del 50% dell’appartamento e null’altro, l’onere dell’IMU spetta a usufruttuario e pieno proprietario, quindi la zia del marito e il suocero.

 
 
# 1
salve, io e ed il mio compagno abbiamo acquistato, da 5 mesi una casa di cui siamo proprietari al 50%. io risiedo presso questo immobile il mio fidanzato risiede ancora presso la casa paterna di cui però non è proprietario. Ha diritto alle detrazioni? deve pagare l’ imu come prima casa o come seconda casa?
Di valentina (inviato il 12/06/2012 @ 09:47:24)
 
Il suo compagno, non avendo residenza presso l’immobile, dovrà pagare l’imposta come seconda casa.


Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 11/06
 
 
# 16
Ho acquistato un appartamento al 100% in separazione dei beni dove risiedo con mia moglie. Mia moglie che, con solo atto di successione, è proprietaria al 50% di un immobile in un altro comune come pagherà l’IMU su quest’ultimo?
Di gaetano (inviato il 14/06/2012 @ 06:55:15)
 
Non risiedendovi pagherà l’imposta come seconda casa.
 
 
# 17
Buon giorno, volevo porre questo quesito: unitamente a mia moglie siamo proprietari nel comune di montecorvino pugliano (sa) di una abitazione rurale costruita in funzione di indici di edificabilità relativi ad un terreno agricolo di 5045 mq. Si è potuto realizzare circa 400 mc di cui parte abitativi (50 mq) e parte deposito (80 mq circa) tutti a piano terra ove abitiamo, tutto regolarmente accatastato. La parte sottostante l’abitazione/deposito è un volume tecnico interrato allo stato grezzo di circa 600 mc, non urbanistico, accatastato con sub senza rendita e categ, F3 in corso di costruzione. La domanda è: si deve pagare l’imu su questo volume interrato e in che modo, visto che l’area fabbricabile di 5045 mq è stata completamente assorbita dalla soprastante abitazione/deposito? Il comune dice di si in quanto dice che si tratta comunque di volume utile, ma non so proprio come calcolarlo( manco loro lo sanno dire), visto che ci si chiede di il prodotto del valore dell’intera superficie edificabile (5045 x 10 euro al mq)con il rapporto tra il volume F3 e quello realizzato. Aiutateci plsssss. Grazie, cordialmente.
Di Giuseppe Lamberti (inviato il 14/06/2012 @ 08:43:18)
 
Per il momento non pagherei per un qualcosa che nessuno sa, tantomeno il comune, beneficiario del tributo, calcolare, dato che la normativa prevede che non siano sanzionabili gli errori commessi in mancanza di regole e istruzioni certe.  Potrei suggerirle di rivolgersi al geometra che ha seguito la pratica ma, per esperienza personale, i tecnici preferiscono non assumere posizione in merito all’IMU.
 
 
Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 13/06
 
 
# 7
chiedo scusa ma un amico mi ha informato che se l’importo dell’imu è inferiore ad euro 300,00 non sono tenuta a pagare. L’informazione è giusta?
Di lucrezia (inviato il 14/06/2012 @ 15:20:53)
 
Direi che l’informazione è errata o perlomeno fuorviante. Probabilmente l’amico si riferiva al fatto che, solo per la prima casa, sono previste detrazioni per 200 euro più 50 euro per ogni figlio convivente con meno di 26 anni, quindi, nel caso di due figli un totale di 300 euro. Da ciò ne deriva che NELL’IPOTESI DI PRIMA CASA E DI DUE FIGLI CON MENO DI 26 ANNI, se l’imu risultasse inferiore a 300 euro le detrazioni sarebbero superiori e quindi non occorrerebbe pagarla.
 
 
# 8
Domanda…..io e la mia ex moglie siamo separati legalmente con un figlio minore affidato a lei. Il giudice le ha assegnato la casa coniugale che pero è di proprietà di mia madre. A chi spetta pagare l’IMU??
Di Mauro (inviato il 14/06/2012 @ 17:30:32)
 
Al coniuge assegnatario della casa coniugale.

Risposte ai quesiti posti in calce all’articolo pubblicato il 13/06
 
 
# 1
vorrei sapere se, avendo ereditato quota della casa di abitazione (Roma) e di una seconda casa (in provincia di Frosinone), dobbiamo barrare nell’F24 la casella "imm. variati" ed anche provvedere alla dichiarazione IMU ai due comuni interessati? A questo proposito, basta che la dichiarazione sia fatta da un erede o debbono farla tutti? Entro quale scadenza? Grazie.
Di Silvia (inviato il 13/06/2012 @ 12:27:44)
 
Sono costretta a rimandare la risposta a quando ci avranno fornito adeguate e chiare istruzioni in merito alla dichiarazione (non esiste ancora il modello). Per quanto riguarda la casella degli immobili variati deve essere barrata. La circolare “esplicativa” del 18/05 in merito alla dichiarazione IMU, sancisce “che è stato estremamente ridotto il nucleo delle ipotesi in cui è richiesta la presentazione della dichiarazione e al contempo consente di fare salvi i principi su cui si basava la dichiarazione ICI.” In conclusione dato che trattasi di successione e che quindi l’amministrazione finanziaria sia già venuta a conoscenza dei fatti, nulla si debba presentare. Aspettiamo comunque chiarimenti.
 
 
# 2
Buon pomeriggio,
dal calcolo dell’IMU come abitazione principale mi risulta un importo pari a zero grazie alle detrazioni, mentre devo pagare per la seconda casa. Nella compilazione online dell’F24 non viene riportata la riga della prima casa, è corretto?
O devo effettuare la compilazione di un mod. F24 indicando anche l’abitazione principale con un importo pari a zero?
Nel caso in cui NON dovessi prevede la 1° casa nell’F24 ho un’ulteriore domanda:
Non è richiesta la segnalazione dell’effettivo numero di immobili in mio possesso? (che ovviamente non avrebbero con questa casistica)
Grazie per il prezioso aiuto.
Di Cristian (inviato il 13/06/2012 @ 15:58:53)
 
Il rigo per l’abitazione principale non deve essere compilato in quanto l’imposta è pari a zero. Deve compilare unicamente i due righi per la seconda casa (parte comune e parte stato) indicando esclusivamente gli immobili appartenenti a questa categoria: seconda casa = 1, seconda casa + pertinenza =2, seconda casa + 2 pertinenze = 3. Ecc .
 
 
# 3
Buongiorno.
Vivo con mia moglie ed i miei tre figli in due appartamenti comunicanti, uno di mia proprietà, l’altro di proprietà di mia moglie. I due appartamenti hanno due posizioni catastali distinte. Come ci dobbiamo regolare ai fini IMU?
Grazie
Di Gianluigi (inviato il 14/06/2012 @ 10:44:49)
 
Il nucleo familiare può eleggere ad abitazione principale un solo immobile all’interno dello stesso comune. Per l’altro immobile si dovrà pagare l’imposta come seconda casa.
 
 
# 4
Buongiorno a tutti, vorrei porgervi un quesito:
Sono proprietario con mia moglie di un appartamento e nell’atto notarile di acquisto, all’immobile compete il diritto di uso esclusivo su un vano condominiale (ex locale caldaia) dotato di propria rendita catastale.
Sono andato all’Ufficio Tributi per fare il calcolo di quanto dovuto per entrambi ma mi è stato detto che per quanto concerne il locale con diritto d’uso, il soggetto passivo è il condominio e non io personalmente.
Posto che intendo comunque pagare io quanto dovuto, mi ponevo il problema… ma sarà vero?
Soggetti passivi dell’IMU non sono anche i titolari di diritti reali di godimento come usufrutto, uso, abitazione, enfiteusi e superficie?
E quindi non so come presentare il modello F/24… Inserisco entrambi in un unico modello a mio nome o ne devo fare due di cui uno intestato al condominio?
 
Grazie anticipate per l’attenzione.
Di Giuseppe Fiori (inviato il 14/06/2012 @ 14:45:48)

Dalla visura catastale, il vano caldaia risulta intestato a lei o al condominio? Controlli e si regoli di conseguenza.
 
  • Francesco Strappa

    Chiedo scusa per l’insistenza;
    avete potuto ottenere una risposta dalla agenzia delle entrate circa il regolamento IMU del comune di Padenghe sul Garda ?
    Grazie ancora

  • APT-Finanza In Chiaro

    Gentile Francesco, mi scuso per il ritardo dovuto, come avrà potuto constatare, dalla mole di lavoro arrivata in redazione. In merito al suo questo, e sentito anche il parere di altri colleghi, il Comune non può mutare le indicazioni della circolare del 18/05. Date le istruzioni per il pagamento che permettono per l’acconto di soprassedere ai regolamenti comunali, le consiglio di pagare in base alla circolare 3/DF. Sarà mia cura seguire personalmente la vicenda presso il suo comune.

  • Luigi Costantini

    Buongiorno
    dai calcoli fatti per la 1° casa risulta che dovrei pagare circa 2 euro. Devo presentare lo stesoo il mod.F24 ed effettuare il pagamento?
    Grazie

  • Stefano

    Potrei sapere come mai al quesito da me posto non è stata data alcuna risposta? Anzi, credo sia stato cancellato!
    Grazie

  • Giancarlo Marcotti – Finanza In Chiaro

    Non ho mai cancellato alcun commento, per quale motivo avrei dovuto cancellare il suo? Mi sa dire quando è stato pubblicato? e sotto quale articolo? Può dare dei riferimenti per trovarlo qualora casualmente fosse stato saltato?

  • Giancarlo Marcotti – Finanza In Chiaro

    Ecco Stefano che l’ho trovata io,
    Allora lei ha posto la domanda il 12/6 alle ore 21:29:52 quindi non poteva trovare la risposta il giorno dopo, bensì quindi la trova nell’articolo pubblicato il giorno 14/6.
    Ma poi il suo non era un quesito, bensì uno sfogo, perché suo padre, ex contadino, pensionato con 400 euro era tenuto a pagare l’imu su 8.000 metri quadri di terra e ci chiedeva se non era sperequativo. Ora io non posso sapere quanto risultasse da pagare, e quindi stabilire se fosse sperequativo o meno, ma quale consiglio o consulenza attendeva? Quella di non pagare? Lei può pensare che io possa dare come consiglio quello di disattendere una legge dello stato? Così otteniamo come risultato che suo padre viene sanzionato per evasione fiscale ed io mi becco una denuncia per aver incitato la popolazione alla rivolta fiscale.
    Io le ho risposto che ha tutta la mia comprensione, ma che ci posso fare?

  • Francesco Strappa

    La ringrazio molto;seguiro’ le sue indicazioni e paghero’ l’acconto come abitazione principale.
    Resto in attesa delle ulteriori evidenze che emergeranno dalle sue verifiche e la saluto cordialmente.

  • alberto lanini

    per errore ho pagato imu la 1 rata come prima casa mentre dovevo pagarla come seconda posso ripagare imu con il conteggio giusto.

  • Ncl* 1980

    ho fatto lo stesso errore di alberto Lanini, casa con possesso al 50 %, ho già pagato l’Imu come prima casa invece dovevo pagare la mia parte come seconda casa…posso ripagare la restante parte senza sanzione entro il 18.06 indicando i codici 3918 e 3919 dividendo l’importo per metà per il comune e metà per lo stato?

  • Nxl* 1980

    chiaramente vado a detrarre l’importo già versato….l’unico problema è che il primo versamento è andato interamente al comune…..help

  • Roberta m

    Oltre alla prima casa in cui abito con la mia famiglia posseggo un appartamento allo stato grezzo accatastato ma senza precisa definizione d’uso. Non capisco in che categoria rientri per il pagamento Imu. Potreste aiutarmi? Grazie!

  • Enrico

    Buongiorno,
    Ho correttamente pagaeto l’acconto IMU per la 1° casa, le pertinenze oltre quelle ricomprese ed ulteriori proprietà. Ho intenzione di parare il saldo in un’unica rata a dicembre 2012, ma mi sono accorto ora di non aver indicato nulla in merito alla rateizzazione per àa 1° casa (caselle lasciate in bianco). Come devo comportarmi?
    Grazie per le delucidazioni che potrete darmi.

  • Antonio

    Ho una Casa di 30mq coda Pago di imu

  • per sbaglio ho pagato imu 19 seconda casa che non dovevo

  • mia madre fino a 2 anni fa era usufruttuaria gratuita nella casa in cui viveva ora si trova in ospizio deve pagare imu seconda casa?

  • Sergio

    In fase di acconto ho pagato una quota IMU, per la prima casa, pari quasi al 100% dell’imposta dovuta. L’errore di calcolo è stato generato dall’utilizzo di una errata rendita catastale, non mi ero accorto che il mio Comune, nel corso dell’anno 2011, aveva variato di propria iniziativa la categoria catastale del mio appartamento declassandola da A/2 a A/3 ottenendo di conseguenza una rendita catastale notevolmente più bassa. Le chiedo come devo comportarmi a dicembre 2012 in occasione del versamento del saldo? Mi limito a versare la differenza o devo comunque versare il 50% dell’imposta dovuta e contestualmente fare richiesta di rimborso per quanto pagato in più in fase di acconto? Inoltre, segnalo che (se l’aliquota del 4% non dovesse variare) la differenza da versare a saldo si aggira intorno ai 4 euro quindi si tratta di un importo inferiore a quello minimo consentito per i versamenti tramite modello f24; posso comunque effettuare il versamento magari con bollettino postale?

  • Mauro

    Ho versato erroneamente le quote IMU per me e mio fratello per una casa abitata solo da nostra madre (coniuge superstite)con atto di successione gia’ dal 2008.Potro’ recuperare i soldi?Come? Ringrazio anticipatamente

  • Agostino C.

    Buongiorno.
    Ho versato in sede di acconto IMU (scadenza giugno 2012) l’importo previsto per l’abitazione principale + quello dovuto per altri immobili (Terreni agricoli- Aree fabbricabili-Altri immobili). Successivamente, il Comune ha fissato l’aliquota sulla 1° casa al 2 per mille ed in considerazione di ciò non avrei dovuto pagare nulla sull’abitazione principale. Come faccio a recuperare, in occasione del saldo di dicembre, quanto versato in eccesso in sede di acconto sull’abitazione principale?

  • Lorenza C.

    Ho dato la mia abitazione principale in comodato a terzi ed ho cambiato residenza, devo comunicare nella dichiarazione imu che il precedente immobile non è più abitazione principale? Grazie anticipatamente

  • Marcello.G

    Posseggo un’appartamento, dove abito, con una quota de 75% mentre il rimanente 25% è di mia figlia che ha una propria famiglia ed abita in un’altra abitazione
    Nel mese di giugno ho provveduto, errando, a pagare il 75% come prima casa e la quota di mia figlia 25% come seconda casa.Inoltre ho effettuato il pagamento di una quota del 50% eredita dalla morte di mia madre come seconda casa.
    Posso compensare il pagamento della quota del 25% seconda casa dalla quota di una seconda casa in parte di mia proprietà

  • Sabrina

    Buongiorno,
    mi sono accorta solo oggi che Buongiorno,
    ho scoperto solo oggi che la detrazione sulla prima casa nel mio comune era di 300 euro e non 200, Di conseguenza, mi accorgo di avere pagato nell’acconto 50 euro in più, indicando alla voce ‘detrazione’ 150 euro (ho due figli sotto i 26 anni) anzichè 200 come era nel mio diritto.

    Dovendo pagare il saldo (ho scelto di pagare in 2 rate) mi chiedo se sia più corretto mettere 50 euro negli “importi a credito compensati” (e in quel caso cosa dovrei scrivere alla voce ‘detrazione’? ) oppure lasciare in bianco quella colonna e indicare invece nel campo “detrazione” 250 euro, così che la somma tra acconto e saldo risulti, correttamente 400.
    Grazie

  • gianluigi

    Buiongiorno, nella dichiarazione imu 1° rata ho detratto 25 euro per mio figlio di anni 21 che vive con noi, però lui quest’ anno ha lavorato a tempo determinato superando la soglia e non più a carico, chiedo se nelle detrazioni della 2° rata, posso detrarre solo 75 euro, in pratica ritornando i 25 euro detratti in più a giugno. In pratica rimarrebbe solo la detrazione 1° casa. Altrimenti come potrei fare? Grazie

  • Francesca

    Ho ripartito il saldo IMU di una abitazione non principale (aliquota 1,6%) in parti uguali di 50% cadauno al comune e allo stato.
    Pochè credo di aver sbagliato nella ripartizione come posso rimediare entro il termine del 17/12/12?

  • paola

    con le prime due rate versate ( imu prima casa ) ho pagato, per errore , tutta intera la somma netta dovuta. come devo regolarmi per il versamento a soldo che , quindi, è di 0,00 euro , tenuto conto che tale zero dovuto è conseguente anche al detrarsi del ultimo terzo di detrazione prima casa , non indicato ancora dei due acconti versati .

  • adamo

    Salve, io ho pagato l’imu sulla prima casa in un unica rata, 16 euro era il totale di tutte e due le rate.Ora come mi devo comportare a dicembre visto che l’aliquota del mio comune è rimasta sempre la stessa.e io già ho pagato 16 euro.

  • Francesco

    Ho sbagliato il versamento in saldo dell’F24, inserendo una rendita minore di € 200 circa. Come posso rimediare?
    E’ possibile fare un altro F24 a saldo compensando l’importo errato?

  • Valeria

    sono proprietaria del 50% di un appartamento.l’altra metà è di uno zio con il quale non ci parliamo.come posso sapere se la seconda rata dell’imu è stata pagata da lui?grazie!!!!

  • danieka

    erroneamente ho pagato due volte l’imu di dicembre 2012 posso fare la compensazione con l’acconto iva grazie

  • claudio gandini

    nel mese di giugno ho praticamente pagato per intero (non solo l’acconto) la quota imu relativa alla casa e pertinenze non tenendo conto della proprietà al 50%; da nuovi calcoli risulta una eccedenza di €17 per cui non mi avventuro a chiedere rimborso. La domanda è: come comportarmi considerando che non ho versato il saldo visto che ho versato tutto a giugno? devo comunicarlo all’ufficio tributi? grazie per la disponibilità

  • Apt per Finanza in chiaro

    Carissimo Claudio, come lei mezza Italia ha commesso qualche errore nel pagare l’IMU. Non si preoccupi a comunicare nulla, al Comune basterà avere intascato i soldini…se fossi in lei farei la richiesta di rimborso anche solo per 5 euro, considerato che non costa nulla.

  • Francesco

    salve, ho pagato l’acconto imu per la seconda casa sbagliando il codice tributo, cioè ho eseguito il pagamento dimezzando la cifra, metà al comune e metà allo stato non sapendo che non andava versato nessun acconto allo stato…
    come posso rimediare all’errore fatto?
    grazie per l’aiuto.
    saluti Francesco.

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale