IMU – Guida pratica e completa: le risposte ai quesiti dei lettori

Redazione 93 Commenti

DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 22/5
 
# 4
Cortesemente mi potreste dire o dove posso trovare l’articolo dove si determina in presenze di 2 pertinenze c6 l’agevolazione prima casa si applica alla rendita più alta
Di lino (inviato il 08/06/2012 @ 13:11:26)
 
Non esiste un articolo specifico che determina tale scelta, ma dato che il legislatore permette al contribuente di scegliere quale C6, perché non indicare quello con rendita più alta?
 
 
DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 27/5
 
# 115
Salve, mia mamma possiede 1/3 dell’abitazione dove vive e sulla quale ha il diritto di abitazione dopo la morte di mio papà. L’imposta va calcolata sulla sua quota o sul 100% perché ha il diritto di abitazione? Le chiedo questo perché nei calcolatori on-line bisogna scrivere la quota di possesso e se scrivo 33% non risulta nulla da pagare, se invece scrivo 100% mia mamma dovrebbe pagare 70 euro. Qual è la procedura giusta? Grazie
Di Adriana (inviato il 09/06/2012 @ 00:29:57)
 
La mamma usufruendo del diritto di abitazione pagherà su tutto l’immobile (cioè sul 100%) l’aliquota ridotta come prima casa. Ha diritto anche a tutti i 200,00 euro di detrazione.
 
# 117
Gradirei sapere, quale proprietaria del 50% di una appartamento, ma in qualità di unica residente, se ho diritto all’intera detrazione IMU di €200? Grazie!
Di Mirella (inviato il 09/06/2012 @ 12:27:31)
 
La risposta è positiva.
 
# 118
gradirei avere una risposta ad un mio erroneo versamento IMU. Sono proprietario unitamente a mia moglie di un appartamento al 50%(prima abitazione), ho versato l’intero importo con F24 ordinario a mio carico, cosa mi consiglia di fare per chiarire la situazione, grazie Francesco
Di Francesco (inviato il 09/06/2012 @ 12:52:08)
 
Dato che si tratta di abitazione principale e che l’unico beneficiario è il Comune le suggerisco di scrivere spiegando l’accaduto, e facendo richiesta di correzione-
 
# 119
Il calcolo della mia IMU da’ un valore negativo; mi e’ gia’ chiaro che non devo pagare nulla, ma l’F24 devo presentarlo ugualmente? Conto su una Vs cortese e competente risposta, visto che neanche il Comune di Roma sa dirmelo!!!Grazie e complimenti per il sito.Antonella
Di Antonella (inviato il 09/06/2012 @ 13:21:41)
 
Se non c’è imposta da pagare non bisogna presentare nulla.
 
# 120
Possiedo una abitazione principale con annesso box al 50% con mia moglie e altri 2 appartamenti con relativi box auto di mia esclusiva proprietà. Nella compilazione del mod F24 relativo al mio pagamento, nella casella numero fabbricati devo indicare 2 per il tributo 3912 dell’abitazione principale e 4 per i tributi 3918 e 3919 seconda e terza casa? Oppure per le seconde case devo compilare e usare altri modelli F24 separati uno per ogni abitazione con annesso box?
Inoltre di fianco alla casella "SALDO (G-H)" c’è un’ulteriore casella con sopra riportato il simbolo +/-, devo segnare + ?
Tante grazie e complimenti per l’ottimo lavoro
Di ignazio (inviato il 09/06/2012 @ 17:41:15)
 
La sua procedura è corretta. Deve indicare il segno + che indica un debito, cioè che il risultato è da pagare
 
 
DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 30/5
 
# 14
La ringrazio molto e spero veramente che lei riesca a fornirmi una posizione della Agenzia delle entrate che mi permetta di confutare la decisione del comune prima di dover versare l’acconto di giugno.
Di Francesco Strappa (inviato il 06/06/2012 @ 14:45:33)
 
Aspettiamo una risposta dall’Agenzia delle Entrate al massimo per martedì
 
# 15
Buon giorno vorrei porvi un quesito
possiedo un immobile (100% proprietà) in un comune nel quale ho la residenza anagrafica, sono proprietario di un altro immobile (al 40%) in un altro
comune in cui dimoro abitualmente con mia moglie e mio figlio.
Mia moglie è proprietaria al 60% del secondo immobile in cui ha la residenza anagrafica e la dimora abituale.
Come dobbiamo pagare l’imu io e mia moglie?
Ringrazio anticipatamente per l’aiuto che mi potrà fornire.
Di Luigi (inviato il 07/06/2012 @ 12:11:24)
 
Per quanto riguarda la sua posizione deve pagare per entrambi gli immobili come seconda casa, non avendo residenza e dimora nello stesso luogo. La moglie invece deve considerare prima casa l’immobile dove risiede e dimora, usufruendo per intero della detrazione di € 200,00, mentre per l’altro immobile dovrà pagare come seconda casa.
 
# 16
Buongiorno, vorrei porvi un quesito:
possiedo al 100 % un appartamento (acquistato prima del matrimonio) in una città e risiedo e dimoro in un’altra città (vivo per diversi motivi con i miei genitori e la casa è di loro proprietà). Nel mio appartamento risiede e dimora mia moglie con la quale sono in comunione dei beni. Come devo considerare il mio appartamento, 1° o 2° casa? Ho diritto alla detrazione? Mia moglie deve pagare l’IMU?
Ringrazio anticipatamente per l’aiuto che mi potrete fornire.
Di Antonio (inviato il 07/06/2012 @ 20:59:24)
 
La moglie non essendo proprietaria dell’immobile non deve pagare nulla. Spetta a lei in quanto proprietario pagare, purtroppo come seconda casa in quanto la residenza e la dimora non coincidono.
 
# 17
buongiorno, io e mia moglie dopo il matrimonio abbiamo acquistato una casa con queste percentuali 15% io, 85% lei. ora abbiamo una bambina. volevo sapere per l’Imu come dobbiamo pagarla? la detrazione per la bambina la può usufruire solo mia moglie? grazie.
Di francesco (inviato il 09/06/2012 @ 10:10:12)
 
Ogni coniuge paga in base alla propria percentuale di possesso. Per quanto riguarda la detrazione per abitazione principale (€ 200,00) va equamente divisa (quindi 50% a testa) tra i coniugi indipendentemente dalla quota di possesso. Lo stesso dicasi per la detrazione per la bimba.
 
# 18
Io, mia moglie e mia madre vedova formiamo un unico nucleo familiare che abita nell’appartamento ereditato da mio padre. Oltre a me e mia madre ci sono altri sei figli che hanno ereditato tale abitazione di mio padre. per cui mia madre è proprietaria di un terzo e i sette figli sono proprietari dei rimanenti due terzi. Però, ripeto, nell’appartamento abitiamo solo io e mia madre. Come si calcola l’imu ?
Di giuseppe (inviato il 09/06/2012 @ 11:15:15)
 
Essendo la mamma titolare del diritto di abitazione come coniuge superstite spetta a lei il pagamento dell’imposta che sarà calcolata sul 100% dell’immobile come prima casa con relative agevolazioni.
 
 
DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 04/6
 
# 7
Io e mia sorella, due famiglie, abitiamo due appartamenti contigui, accatastati separatamente, ma entrambi in comproprietà al 50%, come dobbiamo comportarci con l’IMU.
Di Mario (inviato il 07/06/2012 @ 23:13:40)
 
Ognuno dei fratelli pagherà la propria parte di IMU sulla casa abitata (ognuno quindi al 50%) come prima casa con relative agevolazioni, compresi i 200,00 euro di detrazione, mentre sull’altro 50% dovrà calcolare l’imposta come seconda casa.
 
# 8
Salve, sono comproprietario (non nuda proprietà) di 1/12 di una casa lasciata da mio padre. Il commercialista mi ha detto che devo pagare l’IMU di mia spettanza poichè sono proprietario anche se mia madre è il coniuge superstite e vive nell’abitazione che era di mio padre. quindi spetta anche a me pagare l? IMU. Grazie
Di Michele (inviato il 09/06/2012 @ 00:03:26)
 
Direi proprio di no, in quanto la mamma gode di diritto reale e quindi spetta a lei in base all’art. 540 del Codice Civile.
 
 
DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 05/6
 
# 23
sia negozi c1 che abitazione a2 situati in una zona considerata centro storico del quartiere, hanno degli sconti sull’ imu,grazie
Di marco (inviato il 07/06/2012 @ 20:31:38)
 
Nessuno sconto, tranne che per prime case, terreni agricoli e fabbricati rurali strumentali
 
# 24
buongiorno sono sposato con una ragazza boliviana, mi spetta la detrazione per figlie solo sue che vivono con noi?
Di maurizio (inviato il 07/06/2012 @ 22:36:24)
 
Se la moglie non è proprietaria dell’immobile, la risposta è negativa

# 28

buongiorno ho un quesito da porre
mia moglie (casalinga) in separazione dei beni ha una casa di proprietà donata dai genitori, noi abitiamo in un altro comune in affitto (sono un militare) ed il 30 maggio ho acquistato un’altra casa e sono in attesa di trasferirmi, ho tre figli a mio carico piccoli, come devo pagare l’imu per le due case?
sicuro di un vostro riscontro porgo cordiali saluti.
Di Sabatino (inviato il 08/06/2012 @ 20:27:14)
 
Entrambe le case sono da considerare seconde case, non esistendo i presupposti (residenza e dimora) necessari per considerare nessuna delle due abitazione principale.
 
# 29
sono intestatario di un appartamento e vi abito ma mio padre possiede usufrutto chi paga IMU?
Di GIUSEPPE SERRA (inviato il 08/06/2012 @ 23:06:53)
 
Il papà come titolare del diritto reale di usufrutto.
 
DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 07/6
 
# 16
Salve, sono comproprietaria di un appartamento al 50% con il mio ex compagno, nel quale non vivo più, ho ancora li la residenza ma non abito più li per ovvi motivi. Devo cmq pagare l’imu? Visto che l’unico ad usufruire dell’immobile e’ il mio ex oltre al fatta che continuo a pagare il 50% del mutuo!
Di Annalisa (inviato il 08/06/2012 @ 22:08:43)
 
Purtroppo la risposta è affermativa, aggravata dal fatto che il suo 50% non può essere calcolato come prima casa in quanto manca il requisito della dimora.
 
# 17
Buonasera, una persona muore a marzo 2012, deve pagare l’imu fino a marzo 2012 oppure gli eredi pagano tutto l’anno?
GRAZIE
Di GIANLUCA (inviato il 08/06/2012 @ 23:50:39)
 
Nel caso indicato, gli eredi dovranno calcolare l’importo dovuto dal de cuius per il periodo di due o tre mesi (facendo attenzione al giorno in cui è avvenuta la morte) dividere a metà l’importo e pagarlo come acconto, a dicembre sarà necessario calcolare il saldo. L’F24 sarà a nome del defunto con indicazione dell’erede che effettua il versamento.
 
 
# 18
Buongiorno, mio padre è deceduto nella prima metà di marzo 2012, volevo sapere come ripartire la spesa dell’IMU e quando pagarla,
grazie
Di massi (inviato il 09/06/2012 @ 08:04:12)
 
Vedi risposta precedente.
 
# 20
nella seconda casa ci sono due pertinenze.
vanno sommate tutte le rendite e pagata l’imu aliquota seconda casa sul totale casa + garages? grazie
Di katia (inviato il 09/06/2012 @ 11:15:51)
 
Esatto, ricordandosi di dividere l’importo tra comune e stato e di considerare se le pertinenze sono di codice catastale diverso.
 
# 21
Ho una figlia di 24 anni risultante nel mio stato di famiglia che però è studentessa in altra città. Ai fini della detrazione sull’ IMU, posso considerarla convivente?
Di Francuccio (inviato il 09/06/2012 @ 12:03:33)
 
Purtroppo no, la dimora non è coincidente con la residenza.
 
# 22
salve
possiedo 1/6 di 3 immobili a seguito della morte di mio padre.nel primo immobile risiede mia madre(proprietaria per 4/6),nel secondo io e nel terzo mio fratello(anche lui proprietario per 1/6).chi deve pagare l’imu ?abbiamo tutti e tre diritto alla detrazione per abitazione principale?
Di Elena (inviato il 09/06/2012 @ 15:52:42)
 
A parte la mamma che gode del diritto di abitazione, e quindi avrà le agevolazioni prima casa per il 100% sull’immobile abitato, gli altri figli godranno di tali agevolazioni solo per la quota di possesso, ma tutti potranno usufruire delle detrazioni di € 200,00. Le quote restanti andranno considerate come seconda casa.
 
 
DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 08/6
 
# 7
Io e mia moglie abbiamo un appartamento con box in regime di comunione dei beni, il mod.F 24 lo dobbiamo compilare entrambi ognuno per se con la quota del 50% ciascuno, oppure posso compilare io solo con la quota del 100% Grazie
Di Paolo (inviato il 08/06/2012 @ 21:24:00)
 
E’ necessario compilare un modello F24 per ciascun proprietario.
 
# 8
sono proprietario al 22% di un immobile al pari di mio fratello e mia sorella, l’altro 33% di mia madre causa successione. Questo immobile è abitato da mia sorella in comodato mentre mia madre e mio fratello
dispongono di una prima casa di proprietà.
io non disponendo di nessun’altra proprietà abito in affitto: dovrei pagare l’IMU come seconda casa relativamente alla mia quota pur no disponendo di una prima casa?
Di Gianfranco (inviato il 08/06/2012 @ 21:44:50)
 
La risposta è affermativa, deve pagare l’IMU come seconda casa sulla sua quota parte, non avendo ne residenza ne dimora nell’immobile.
 
# 9
buongiorno, un coniuge separato non intestatario dell’immobile ma assegnatogli dal giudice come deve versare l’imposta imu, come deve essere compilato il mod. f24?
Di lisa (inviato il 09/06/2012 @ 06:15:45)
 
Deve pagare l’IMU come fosse l’unico proprietario
 
# 10
Buongiorno. Ho notato nel controllare il modello f24 di mio padre, compilato dal comune, che pur essendo intestatario al 50% con mia madre, sullo stesso le due parti compilate risultano entrambi a nome del primo. La figura del cointestatario (mia madre) non è presente. Può essere considerato normale? Grazie in anticipo per la risposta.
Di Alfonso (inviato il 09/06/2012 @ 07:49:34)
 
Direi proprio di no, ogni proprietario deve pagare il proprio F24. Controlli che l’importo indicato sia corretto per il 50% della quota del papà e ne compili uno identico per la quota della mamma. In caso contrario, cioè se al papa è stato attribuito tutto l’importo significa che il comune è in possesso di dati non corretti.
 
# 11
Io e mio padre dopo la morte di mia mamma abbiamo comunicato le variazioni al catasto. mio padre risiede li mentre io ad un’altra unitá . nel riquadro del mod. 98 t p giù non abbiamo messo nessuna clausola di usofruttuario.mio padre deve pagare: la quota sua o anche la mi quota o ognuno la sua!!!! ringrazio anticipatamente della risposta.
Di maurizio (inviato il 09/06/2012 @ 15:33:19)
 
Suo padre gode, a prescindere, del diritto di abitazione come coniuge superstite
 
# 12
Sono proprietario di un immobile ma per motivi di ristrutturazione abito e risiedo in casa in affitto.
L’immobile di mia proprietà è da considerare prima o seconda casa ?
Di Giovanni FRANCO (inviato il 09/06/2012 @ 17:35:01)
 
E’ da considerare come seconda casa.
 
# 13
I miei due figlie hanno ereditato per 1/2 ciascuno la casa di mia defunta moglie. Entrambi sono minorenni e risiedono in questa casa, in questo caso la detrazione spettante e’ di 100,00 euro per ciascuno o 150,00 euro?
Di franco (inviato il 09/06/2012 @ 19:54:51)
 
Se ho inteso bene, a lei spettano le detrazioni anche per i figli, quindi 100 per prima casa e 50 per figli a carico in prima rata, altrettanto in seconda rata.
 
APT per Finanza In Chiaro

  • Simone

    Buongiorno, il calcolo dell’IMU sull’appartamento di mia proprietà è pari a 178 €.. possibile che non debba pagare nulla?? grazie

  • APT-Finanza In Chiaro

    Può succedere che la detrazione di € 200,00 per abitazione principale, copra totalmente l’imposta da pagare, creando addirittura un’eccedenza che però non può essere richiesta a rimborso. In questo caso non bisogna presentare il modello F24.

  • luigi

    Premetto che:

    1. mia madre è proprietaria di un’area edificabile a monteparano, la cui superficie è di circa 790 mq, confinate a nord e sud con privati, a est con la casa dove abitiamo e a ovest con un’area a parcheggio del campo di calcetto comnale,

    2. si trova nella zona territoriale omogenea “B1”, come risulta dal P.R.G. vigente;

    3. le norme tecniche esecutive previste per la zona B1,all’ art. 4.2.1 lettera B), indicano un indice di fabbricabilità fondiaria pari a 5 mc/mq, altezza massima 10 m e superficie coperta 100%;

    4. il medesimo articolo regola tra l’altro il rispetto della distanza minima dal confine, indicandone il valore minimo di 6 m, consentendo invece l’edificazione sul confine solo per una lunghezza non superiore agli edifici preesistenti;

    5. dal prospetto fornito dagli uffici comunali riguardante il calcolo dell’IMU sulle aree edificabili, risulta un importo da corrispondere pari a 600 €, somma derivata considerando il valore del bene pari a 79.000 € (790 mq * 100 €), calcolato tenendo conto, presumibilmente, della tabella predisposta dall’U.T.C. (su indicazione dell’Agenzia del Territorio), che è parte integrante della delibera di G.C. (ho solo la tabella, ma non il resto della delibera)

    6. Nella tabella di questa delibera sono elencate le varie zone territoriali omogenee, ma non risulta tra queste la zona B1.

    Alla luce di tutto :

    Dal calcolo effettuato per determinare la potenzialità edificatoria del lotto, emerge che la volumetria massima consentita, secondo l’indice della zona, è di circa 3.950 mc (5 mc/mq*790 mq).

    Va però fatta una considerazione che è di fondamentale importanza:

    si tratta del rispetto delle distanze dai confini.

    Infatti se si tiene conto di ciò (6 m dal confine e costruzione sul confine secondo quanto stabilito dall’ art. 4.2.1) si vede chiaramente quale parte del lotto in questione può essere effettivamente edificata (in rosso nell’ortofoto allegato, te lo mando pomeriggio).

    Si tratta di una sagoma dalla forma strana e sconveniente per poter costituire una residenza funzionale e comoda.

    Tuttavia ciò che colpisce maggiormente è il fatto che la volumetria effettivamente realizzabile sia di gran lunga inferiore rispetto a quella potenziale, circa la metà!

    Infatti si parla di circa 1.875 mc [moltiplicando la superficie della sagoma disegnata nel rispetto delle distanze (187,50 mq circa) e l’altezza massima consentita (10 m)].

    In alcuni tratti la larghezza della costruzione effettivamente realizzabile è appena di 3 m, infatti dalla larghezza totale del lotto, 15 m circa, vanno tolti 6 m sia dal confine sud che dal quello a nord.

    Ritengo che mia madre sia stata doppiamente penalizzata da questa situazione:

    – Per la ridotta potenzialità edificatoria del proprio lotto (vabbè pazienza !!! );

    – Per il pagamento dell’IMU, calcolata secondo una valutazione sovrastimata, ben lontana dalla realtà, senza una base normativa certa, visto che nella tabella della D.G. ……… la zona B1 si ricorda non essere menzionata.

    ho cercato un po su internet delle snetenza a riguardo, c ene sono varie, il concetto è che la tassa si deve pagare per il semplice fatto che l’area è edificabile, addirittura (assurdo secondo me, m lo dice un articolo di un decreto) basta solo l’adozione del piano per rendere edificabile l’area ai fini fiscali. certo quindi che si deve pagare l atassa, io ritengo invece iniqua la somma da pagare. ripeto per me , visto che la volumetria realmente fattibile si è dimezzata, andrebbe rivisto il valore dell’area in basa al quale calolare l’importo imu. in sintesi ho intenzine di fare una stima dell’area, e in base a questa calcolarmi l’imu, sicuramente inferiore di quello che dicono loro. secondo te ai fini poi di un loro eventuale, sicuro accertamento, su cosa possono basarsi per dare una loro valutazione visto che in questa benedetta delibera non è indicato il valore delle aree in zona B1? che ne pensi?

    il sindaco ovviamente ne carne ne pesce, dice si è strano che succede questo, un po di ragion emi da, però secondo lui può intervenire solo in ase al gettito imu. secondo me però i gettito imu influisce solo sulle aliquote da applicare e non sulla base, ossia sul valore dell’area.

    spero di essere stato chiaro, grazie luigi

  • myriam

    Salve, dopo la morte di mia madre abbiamo ereditato un appartamento con le quote così ripartite: 3/9 mio padre, 2/9 io, 2/9 mia sorella, 2/9 mio fratello. Il commercialista ha fatto l’F24 con il 100% a carico di mio padre, ha detto che la cosa importante è pagarlo e non è il caso di ripartirlo visto che a noi di tale appartamento non interessa, ora mio padre lo affitterà e gli lasceremo i soldi. Siamo in regola? GRAZIE

  • Mario

    Possiedo 3 appartamenti in uno dei quali sono residente per il comune sono 3 seconde case, a suo giudizio io non ci sono sempre, visto che sono scapolo mi sembra normale.

  • Anonimo

    Salve sono proprietario al 50% con mia madre di un appartamento composto da un primo piano dove di fatto sono residente con moglie e due figli minorenni,piano primo dove risiede mia madre ed un box/autorimessa, come calcolare l’IMU . Grazie.

  • Maria

    Buongiorno, io sono proprietaria al 50% di una casa ma dopo una separazione abito in un appartamento in affitto in un altra città, dove ho preso residenza. Per questa casa pago ancora un mutuo – è possibile per questo motivo che lo posso considerarla come prima casa? Grazie

  • chiara

    buongiorno, ho eseguito con il software del mio computer il calcolo dell’imu e il risultato è 163,00 è possibile che con la detrazione io non debba pagare niente??

  • giuseppe

    siamo tre sorelle abbiamo ereditato tre appartamenti in cui abitaimo rispettivamente, come ci dobbiamo regolare per l’imu visto che per noi sono prime case? e poi come devono ripartire i mesi di possesso? grazie infinite Giuseppe

  • anna

    salve,io e mio marito siamo in regime di separazione di beni ma siamo comproprietari al 50% di tutti gli immobili che possediamo.Abbiamo la residenze anagrafica in 2 immobili diversi ma nell’ambito dello stesso comune..cosa succede ai fini imu? possiamo scegliere un immobile come abitazione principale e sfruttare le aliquote ridotte anche per le pertinenze ENTRAMBI???? grazie!

  • Ross

    aiuto!!
    ho versato per sbaglio l’intero importo dell’imu per mio padre deceduto ad aprile (era x lui abitazione principale con possesso 100% per 3 mesi; ho messo la detrazione di 50 euro). come recupero adesso? grazie mille!

  • Pina Contini

    Buongiorno, convivente da 30 anni, con 1 figlio di 20, l’abitazione principale è stata acquistata in comproprietà col mio compagno (50%ciascuno) ma dall’atto ci compravendita risulto usufruttuaria: Come calcolo e verso l’IMU? Grazie

  • Permettetemi anche a me di rivolgere un quesito, anche se direi in notevole ritardo, su questa I.M.U. stramaledetta (e direi su chi abbia avuto la brillante idea di crearla, quanto inutile per le casse pubbliche) :

    1) Considerato un immobile sul quale esisteva, ante Compra/Vendita, una Domanda di Condono Edilizio del 1985 con Oblazione pagata, versata all’Amministrazione Comunale e da quest’ultima incassata;
    2) considerato che l’A.C. – UNDICI ANNI DOPO l’Istanza di cui sopra e più di TRE anni dopo la Compra/Vendita – ha notificato alla sola parte Acquirente il DINIEGO di SANATORIA per la NON Ammissibilità delle Opere (vista la mancata presentazione di PARTE della documentazione richiesta);
    3) considerato che l’A.C. in ordine a quanto sopra, ha DETERMINATO di NON AMMETTERE A SANATORIA, per i motivi sopra esposti, l’esecuzione delle opere (e precisamente la Ristrutturazione globale dell’intero Fabbricato DA destinare per uso Abitazione, con manufatti e costruzione … etc. per quant’altro necessario);
    4) considerato quindi che l’Immobile, a tutt’oggi, è da considerarsi ABUSIVO, cioè che NON esiste NE’ è producibile un Certificato di ABITABILITA’ o di qualsiasi altro genere di AGIBILITA’;
    5) considerato però che l’immobile in argomento risulta COMUNQUE regolarmente accatastato presso il Catasto Edilizio Urbano, l’Ufficio Tecnico Comunale, l’Agenzia del Territorio, etc. con il classamento in categoria A/3 classe 7 consistenza vani 8,5 (+1 ancora rimasto inopinatamente Porz.Fabb.Rurale) e Rendita catastale (ancora non accertata) di circa €uro 500
    6) L’I.M.U. E’ COMUNQUE DOVUTA? E SE AFFERMATIVAMENTE, CON QUALE BASE IMPONIBILE, QUELLA INTERA O CON QUELLA RIDOTTA DEL 50 PER CENTO PER I FABBRICATI INAGIBILI E/O INABITABILI ?

    Grazie mille per i pareri e suggerimenti che potrete fornirmi.-

    Distinti Cordiali Saluti; Thony MERISI

  • Roberto

    Sono proprietario al 100% dell’immobile nel quale abito e risiedo a Viterbo per motivi di lavoro. Sono sposato in regime di separazione dei beni. Mia moglie e mio figlio risiedono in un appartamento in affitto in provincia di Cuneo (Alba), e mia moglie è proprietaria unica di un immobile in Toscana, su cui paga IMU seconda casa. Vorrei sapere se ho diritto si 200 euro di detrazione per la mia casa di residenza di Viterbo. Grazie.

  • Giuseppe

    sono propietario di un appartamento dove risiedo, in tempi alterni ho acquistato due locali comunicanti per uso personale mio, alla richiesta della rendita catastale mi escono tre visure diverse sebbene corrispondente a la stessa categoria come devo considerare al fine del calcolo del Imu le parti, tutto come prima casa visto che sono io al 100% propietario e che ci abito, o la parte acquistata in un secondo tempo come seconda casa.

  • gaetano

    Ho acquistato un appartamento al 100% in separazione dei beni dove risiedo con mia moglie. Mia moglie che, con solo atto di successione, è proprietaria al 50% di un immobile in un altro comune come pagherà l’IMU su quest’ultimo?

  • Giuseppe Lamberti

    Buon giorno, volevo porre questo quesito: unitamente a mia moglie siamo proprietari nel comune di montecorvino pugliano (sa) di una abitazione rurale costruita in funzione di indici di edificabilità relativi ad un terreno agricolo di 5045 mq. Si è potuto realizzare circa 400 mc di cui parte abitativi (50 mq) e parte deposito (80 mq circa) tutti a piano terra ove abitiamo, tutto regolarmente accatastato. La parte sottostante l’abitazione/deposito è un volume tecnico interrato allo stato grezzo di circa 600 mc, non urbanistico, accatastato con sub senza rendita e categ, F3 in corso di costruzione. La domanda è: si deve pagare l’imu su questo volume interrato e in che modo, visto che l’area frabbricabile di 5045 mq è stata completamente assorbita dalla soprastante abitazione/deposito? Il comune dice di si in quanto dice che si tratta comunque di volume utile, ma non so proprio come calcolarlo( manco loro lo sanno dire), visto che ci si chiede di il prodotto del valore dell’intera superficie edificabile (5045 x 10 euro al mq)con il rapporto tra il volume F3 e quello realizzato. Aiutateci plsssss. Grazie, cordialmente.

  • cristiana barbieri

    abito in una casa di mio padre ma ancora non è stato stipulato l’atto di donazione. non ho altri beni intestati.
    Può essere considerata quale prima casa?

  • Gianni

    salve, sono proprietario di un immobile con altri 5 miei fratelli, faremo a breve l’atto notarile dove la loro parte verrà venduta a me. Ho deciso di pagare io l’IMU come mi devo comportare con il Comune? Devo presentare una dichiarazione che attesta che il pagamento effettuato tutto da me a anche per la quota dei miei fratelli? Grazie

  • Osvaldo

    Salve, dopo la morte di mio padre sono proprietario al 50% con mia madre di un appartamento composto da un primo piano dove di fatto sono residente con moglie e due figli minorenni,piano primo dove risiede mia madre ed un box/autorimessa, come devo calcolare l’IMU per l’abitazione di mia madre . Grazie Osvaldo.

    Più info: https://www.finanzainchiaro.it/dblog/articolo.asp?articolo=12845#ixzz1xnoqdyks

  • VALERIA

    MIO PADRE CON ATTO DI DONAZIONE MI HA CEDUTO LA NUDA PROPRIETA’ DELLA SUA ABITAZIONE PRINCIPALE GODENDONE L’USUFRUTTO. L’ANNO SCORSO E’ DECEDUTO E MIA MADRE CHE VIVE IN QUESTA CASA PUO’ GODERE DEL DIRITTO DI ABITAZIONE OPPURE DEVO CALCOLARE L’IMU COME SECONDA CASA? GRAZIE VALERIA

  • roberto

    buongiorno,
    abbiamo eredidato alla morte di mio padre, insieme a mia madre e ai miei 2 fratelli, una abitazione,una cantinola e due garage.mia madre abita e risiede lì,noi figli no.ci hanno detto che che per la casa+cantina+1 garage il versamento è 100% a carico di mamma mentre per il 2° garage il versamento è anche a carico di noi figli.ma se mia madre paga il 100% anche del secondo garage noi corriamo rischi?il suo versamento al 100% libera tutti noi?
    grazie

  • Domenico

    salve, vorrei sapere, cortesemente, essendo in possesso di una unità immobiliare in corso di costruzione quindi catatsalmente il bene non produce rendita, il sottoscritto deve pagare ugualmente IMU? e moltiplicando cosa se la rendita è pari a zero?

  • ANTONIO

    L’IMU RIGUARDANTE UNA CASA ACQUISTATA NEL SETTEMBBRE 2011 ED A TUTT’OGGI INTERESSATA DA REGOLARI LAVORI (S.C.I.A.) TANTO SA ESSERE UN VERO E PROPRIO CANTIERE IN CORSO D’OPERA, CON QUALI PARAMETRI PAGHERA’ L’IMU 2012?

  • salve vorrei un piccolo chiarimento, ho acquistato un piccolo fabbricato, non utilizzato dal settembre 2011 ad oggi perchè inagibile, non c’è contratto di luce nè di acqua e sto effettuando lavori di ristrutturazione, devo pagare l’imu come da catasto oppure posso ottenere delle agevolazioni?

  • Benedetto

    Buon giorno, per errore ho versato l’importo IMU di 50,00 eu in meno, vorrei integrare questo importo cosa devo fare? devo inviare un’altro F24 per la differenza?
    Grazie
    B.S.

  • buongiorno mia figlia maggiorenne è proprietaria di uun appartamento ma non vi abita (ma è anagraficamente residente) in quanto in ristrutturazione (vive ancora con noi. deve pagare come 1a casa?

  • Mim

    Salve, ho calcolato l’IMU per un terreno agricolo la cui quota di proprietà è 50% e dato che l’importo annuale per tale quota è € 9,02 vorrei sapere se il pagamento è dovuto dato che l’importo minimo dovuto è € 12 oppure quest’ultimo è considerato sul totale della proprietà (100% = IMU dovuto € 18,04). Grazie

  • Buongiorno, sono proprietaria al 50% della casa in cui abito con mio marito deceduto il 6 giugno c.m., volevo sapere se ho effettuato correttamente il versamento della prima rata Imu calcolo per ciascuno solo sui primi 5 mesi.
    Volevo altresì sapere come comportarmi per i restanti 7 mesi considerato che ho tre figli e mio marito non ha fatto testamento.
    In attesa di una risposta in merito, ringrazio anticipatamente per la cortese e porgo cordiali saluti.
    Francesca

  • monica

    siamo 2 fratelli, abbiamo 2 appartamenti intestati entrambi al 50 %. io ho residenza e domicilio nel primo , mio fratello ha residenza e domiciglio nel secondo. come calcolare imu grazie mille

  • Aldo

    Buongiorno. Io e mio fratello possediamo un appartamento occupato da mio fratello con la famiglia nel quale risiede. Io risiedo in un’altra città in una casa in affitto. Come devo considerare l’IMU sul mio 50% come seconda casa o esiste una norma che mi permette di calcolarlo come prima casa, dato che non posso godere del bene? Grazie e cordiali saluti.

  • APT-Finanza In Chiaro

    Per Aldo. A suo fratello spettano le agevolazioni prima casa e tutte le detrazioni. Lei purtroppo, non avendo la residenza nell’abitazione, dovrà pagare come seconda casa.

  • LAILA

    SALVE,IO HO UNA DI MIA PROPRIETà UNA CSA CON RESIDENTI TUTTO IL MIO NUCLEOO FAMIGLIRE,ORA HO COMPRATO UN’ALTRA CASA E VORREI PASSARE LA RESIDENZA A MIA MOGLIE CON DOMICILIO ABITUALE IN QUEST’ULTIMA ACQUISTATA PER FARLA RISULTARE COME SECONDA CASA..MI è STATO DETTO KE NON POSSO FARLO PERCHè CON LA NUOVA LEGGE DOVREBBE DICHIARARE CHE è SEPARATA DA ME,,COME POTREI FARE PER FARLA RISULTARE COME SECONDA CASA?

  • patrizia

    sono proprietaria al 100% di una casa dove vivo e anche di una quota di 1/24 insieme ai restanti 23 condomini della parte dei garage che sono di pertinenza della casa . La parte del garage devo calcolarla come pertinenza della prima casa con tutte le agevolazioni oppure come se fosse seconda casa? grz mille

  • fulvio griffanti

    tempo fa io e mia moglie abbiamo acquistato un lotto di terreno a destinazione residenziale fabbricabile.Essendo in comunione dei beni risultiamo proprietari al 50%. Il citato lotto risulta confinante con il terreno di pertinenza della casa di mio padre. Ora mio padre è morto ed io ho ereditato la casa in successione risultando così l’unico proprietario. Domando: il lotto precedentemente acquistato da me e da mia moglie che di fatto risulta essere di pertinenza alla casa d’abitazione ereditata ( senza recinzione tra casa e lotto, giardino arredato) può essere considerato di pertinenza alla casa anche se il terreno risulta essere di proprietà mia e di mia moglie ed invece la casa di proprietà solo mia ?? Nella casa abitiamo solo io e la moglie e per me è prima casa.

  • Raffaella

    Buongiorno. Sono proprietaria al 50% con mio marito dalla casa, accatastata come bifamiliare, ove abbiamo la residenza e la dimora insieme a nostro figlio maggiorenne. Vorrei capire perchè per l’appartamentino al piano superiore, di 60 mq. e non abitato, dobbiamo pagare l’Imu come seconda casa.
    Ringrazio per la risposta e cordialmente saluto.

  • Antonio

    Salve, ho errato l’indicazione del coice comune, come posso regoralizzare il versamento?
    Grazie

  • andrea ricci

    Buongiorno. Sono sposato con mia moglie in regime di comunione dei beni e possediamo l’appartamento in cui viviamo. Vorremmo comperare una villa e andarci a vivere conservando la proprietà dell’appartamento in cui viviamo adesso.Come faccio a godere delle agevolazioni della prima casa? E’ vero che l’unico modo e’ cambiare la comunione in separazione dei beni, cedere il mio 50% della casa a mia moglie e intestare la villa al sottoscritto? grazie

  • Gabriella

    Salve il 27/07/2012 mio padre ha donado a miei 2 figli minorenni l’abitazione in cui viviamo, con diritto di abitazione a me e mio marito. Il pagamneto dell’IMU con F24 và fatto a nome dei bambini che sono minorenni, oppure a me e mio marito? Grazie

  • Antonio

    Vorrei sapere come calcolare l’imu per un fabbricato in corso di costruzione ed ancora in attesa del condono edilizio richiesto

  • silvana

    Buongiorno.posseggo un terzo di un’abitazione con le mie sorelle. questa quota è composta in parte da eredità ed in parte da acquisto dopo il matrimonio in comunione dei beni. sull’atto di acquisto sono solo io l’acquirente. posso pagare io per intero l’importo di IMU dovuta?
    Grazie.

  • monica

    Non riesco ad inviarvi il mio quesito posso contattarVi diversamente?

  • APT per Finanza in Chiaro

    Per Monica. Può scrivere una mail all’indirizzo indicato in calce.

  • APT per Finanza in Chiaro
  • angela

    buongiorno, avrei un quesito da porVi:
    il mio geometra mi ha calcolato l’imu considerando come pertinenze alla prima casa due unità C2 e mi ha compilato il modello F24 con i codici della prima casa e l’indicazione della detrazione spettante.
    Quando me ne sono accorta e ho rifatto i calcoli il risultato è nessun versamento come prima casa e 68.00 € come seconda casa (2° C2 con aliquota massima).
    Il primo versamento è perso?
    Il ravvedimento Imu lo devo fare per differenza e fare una lettera a quale Ente? (agenzia delle Entrate o comune o entrambi)o pagare l’intera cifra e poi chiedere il rimborso?
    per favore datemi una mano, al comune non sanno come devo fare!!
    grazie!

  • simona

    vorrei sapere dove richiedere il certificato di attestazione per imobili storici ai fini del pagamento imu. grazie

  • luigi

    buona sera,una casa divisa in tre appartamenti (dei quali uno piccolissimo e non abitabile in quanto mancante di pavimentazione servizi e qualsiasi tipo di impianto )di proprieta’di cinque fratelli (due residenti in altri comuni)e tre residenti in due degli appartamenti.uno con tre figli in un appartamento,l’altro con un figlio piu’il fratello interdetto e disabile a carico,a quali detrazioni hanno diritto ?

  • dino

    Salve,dal 10 ottobre 2012 possiedo un immobile con la mia compagna (50% proprietà) in un comune nel quale non abbiamo la residenza anagrafica e pertanto dovremo pagare l’imu applicando l’aliquota come seconda casa. Premesso che diventeremo residenti nello stesso comune dell’immobile a dicembre 2012, vorrei sapere per quanto tempo dovrò pagare l’imu come seconda casa? Grazie

  • angela

    Salve, vorrei sapere per una casa in Italia di un residente all’estero con certificato airee , visto che il comune ha deliberato l’agevolazione prevista per prima casa, la quota allo stato come seconda casa va pagata o deve considerarla integralmente prima casa e non pagare nulla? premetto che a giugno l’ho considerata seconda casa e ho versato con il 7,60% e adesso devo fare la richiesta di rimborso al comune. Ma la quota versata allo stato ho fatto bene o no?
    Mi aiutate, grazie!!!!!

  • Stefano

    Salve,per motivi di lavoro mi sono dovuto spostare dalla mia prima casa mia e cercarne una in affitto senza però cambiare residenza. Vorrei sapere se questa nuova sistemazione mi verra considerata come seconda casa?E se si con quali tassazioni? Grazie

  • carmela

    salve,sono possessore al 50% di un abitazione con mio marito e in cui risiedo ma mio marito ha residenza in un altra abitazione fuori regione che paga affitto-è vero che viene calcolata come

  • franco saviotti

    gli appartamenti di categoria D/8 usufruiscono dell’agevolazione per prima casa ai fini dell’IMU

  • Gilberto

    Buona sera, vorrei sapere, per favore, l’incremento dell’aliquota sulla seconda casa deliberata dal comune (es. euro 0,10 da 0,76 a 0,86)DEVE ESSERE VERSATO (con la rata scadente il 16/12/2012)INTERAMENTE al Comune (cod.tributo 3918)OVVERO 50% al Comune e 50% allo Stato (cod.Tributo 3919. Grazie

  • Francesco Strappa

    Buona sera,
    mi scuso,ma per lungo tempo non mi sono potuto collegare al sito e ho perso la vostra eventuale risposta all’ultimo messaggio che ci siamo scambiati (che e’ qui sotto riportato). Ho pagato l’acconto di giugno come abitazione principale, ma prima del saldo di dicembre e’ per me importante sapere se il comune di Padenghe sul garda puo’impormi l’aliquota come seconda casa pur avendo mia moglie ed io residenza ed abitazione abituale in due comuni diversi (roma e padenghe).
    Grazie ancora per il vostro aiuto
    Francesco
    DOMANDE POSTE IN CALCE ALL’ART PUBBLICATO IL 30/5

    # 14
    La ringrazio molto e spero veramente che lei riesca a fornirmi una posizione della Agenzia delle entrate che mi permetta di confutare la decisione del comune prima di dover versare l’acconto di giugno.
    Di Francesco Strappa (inviato il 06/06/2012 @ 14:45:33)

    Aspettiamo una risposta dall’Agenzia delle Entrate al massimo per martedì

  • lino

    Volevo sapere cortesemente se il mio unico immobile situato e accatastato sul territorio di un paese con accesso pedonale/carraio nel Comune confinante ed adibito come abitazione principale dal sottoscritto con residenza in detto comune confinante sempre nell’ immobile sopra citato, è da considerarsi abitazione principale ai fini IMU.
    (Quando era in vigore l’ICI pagavo come prima casa e il Comune non mi ha mai detto nulla)

    Anticipatamente ringrazio

  • Alessandra

    Mia madre possiede 1/3 dell’abitazione dove vive dopo la morte di mio padre avvenuta nel 1987. Nel 730 abbiamo sempre dichiarato la proprietà divisa tra me, mio fratello e mia madre al 33%.Mi dicono che per pagare il 100% mia madre deve avere l’usufrutto o il diritto all’abitazione. Cosa si deve fare per darle questi diritti?

  • Brigida

    salve, sono comproprietaria al 50% della casa ereditata da mio padre ma non vi risiedo, l’immobile è interamente abitato da mio fratello-comproprietario. Devo pagare l’imu come seconda casa? La ringrazio

  • Anonimo

    # 56
    Mia madre possiede 1/3 dell’abitazione dove vive dopo la morte di mio padre avvenuta nel 1987. Nel 730 abbiamo sempre dichiarato la proprietà divisa tra me, mio fratello e mia madre al 33%.Mi dicono che per pagare il 100% mia madre deve avere l’usufrutto o il diritto all’abitazione. Cosa si deve fare per darle questi diritti?
    Di Alessandra (inviato il 08/11/2012 @ 17:42:35)

    Più info: https://www.finanzainchiaro.it/dblog/articolo.asp?articolo=12845#commenti#ixzz2BiccN8II

  • Claudia

    Salve, ho un paio di quesiti per il pagamento del saldo imu 2012.
    Possiedo un appartamento con box auto e posto auto. Poiché a giugno non vi risiedevo, ho pagato l’acconto come seconda casa. Da Luglio risiedo nell’appartamento e prevedo di fare il calcolo del saldo con aliquota da prima casa per l’appartamento a/2 ed il box auto c/6, mentre userò l’aliquota di seconda casa per il posto auto c/6.
    La prima domanda è: il saldo per appartamento e box auto si calcola sottraendo al calcolo dell’intero anno ciò che si è pagato a giugno. Così facendo ottengo un valore negativo, è possibile chiedere un rimborso di quanto ho già pagato pur avendo indicato all’acconto 2 codici tributo diversi?
    Il calcolo del saldo del posto auto invece da luogo alla stessa cifra dell’acconto. Posso considerarlo già pagato se rientra nella differenza di cui vorrei il rimborso.
    Assumendo che sia così, devo compilarlo il modello f24 oppure i calcoli me li tengo per me?
    Grazie in anticipo per la vostra attenzione.

  • aurelia

    vorrei porvi una domanda. A giugno di quest’anno è deceduta mia madre vorrei sapere se dovrei pagare un sesto dell’imu(gli eredi siamo sei) amche se la successione non è stata ancora fatta ed io ho intenzione di rinunciare all’eredità?Fiduciosa di una vostra risposta vi ringrazio.

  • SALVE,VORREI PORVI UN QUESITO:SE IN UNA DICHIARAZIONE IMU (ici)presentata nel 2009 e’ stato fatto un errore sulla percentuale di possesso indicata cosa si potrebbe fare?Ringraziandovi anticipatamente aspetto una vostra risposta

  • Simonetta

    Due fratelli proprietari di un appartamento, uno dei quali vi trasferisce dimora e residenza a settembre insieme al figlioletto. La detrazione va imputata 50/50 oppure va relazionata al tempo? la detrazione per figlio inf.26a va anch’essa ridotta? Come si versa con f24: un rigo per il periodo seconda casa ed un rigo per periodo prima casa indicando che si tratta di immobile per il, quale ci sono delle variazioni?
    Grazie

  • CARLO

    Buonasera. Avrei il seguente quesito.
    Sono comproprietario al 50% di un’abitazione (nella quale non risiedo) mentre il restante 50% è di proprietà di mia madre che lì risiede come abitazione principale: devo comunque pagare l’IMU come seconda abitazione per il 50% di mia proprietà? Grazie e saluti.

  • giuseppe

    Io e mia moglie siamo proprietari di due appartamenti distinti catastalmente, situate al 5°e al 6° piano e collegati da una scala interna;li usiamo entrambi come abitazione principale . Preciso che abbiamo la separazione dei beni da sempre e che mia moglie da tempo ha la residenza nel suo appartamento.
    Devo pagare l’IMU come se l’appartamento al 6° piano fosse una seconda casa? Nella prima rata IMU ho pagato prima casa per me e prima casa per mia mogli.

  • Osvaldo

    Salve, abito in un quartiere di Napoli e ho una casa in cui vivo e risiedo mentre nello stesso quartiere ma in una strada diversa possiedo un box. Lo devo considerare pertinenza dell’appartamento?

  • Luigi B.Rossi

    Mia moglie può considerare pertinenza il garage di cui è comproprietaria con me pur non essendo proprietaria della casa in cui abitiamo?

  • GLORIA

    CIAO,SENTA PER ERRORE LA MIA ABITAZIONE PRINCIPALE NELL’ACCONTO DI GIUGNO PER L’IMU INVECE DI DOVER ATTRIBUIRE LA DETRAZIONE AL 100% DEL PRIMO SEMESTRE NE E’ STATA ATTRIBUITA SOL IL 50% ADESSO E’ POSSIBILE RECUPERERLA AL SALDO DI DICEMBRE? LA RINGRAZIO IN ANTICIPO

  • MASSIMO

    MIO FIGLIO DI 5 ANNI è PROPRIETARIO DELL’APPARTAMENTO RICEVUTO PER DONAZIONE ALLA NASCITA DOVE VIVE CON LA MAMMA E 2 FRATELLI A NOME DI CHI VIENE COMPILATO IMU, A NOME DELLA MAMMA CON RELATIVE DETRAZIONI OPPURE? LA RINGAZIO PER LA DISPONIBILITA’

  • Dino

    Salve!Sono proprietario di un piccolo appartamento dove ho la residenza,ma per motivi di lavoro sono costretto a vivere a Milano per circa 6 mesi l’anno!è possibile che devo pagare l’IMU come seconda casa?La ringrazio in anticipo.

  • Angelo

    Due figli e la mamma hanno ricevuto in eredità dal papà un immobile. La mamma ci abita in regime di prima casa. Vorrei sapere per IMU i figli cosa devono fare: devono dichiarare il loro 33% o la mamma dichiara il 100% e paga tutto ?
    Grazie

  • giusy

    Buongiorno, io sono proprietaria al 50% di una casa con mio fratello ma per motivi di lavoro abito in un appartamento in affitto in un altra città, dove ho preso residenza. questa casa in comproprietà per metà è affittata con regolare contratto – è possibile per questo motivo che io abbia agevolazione nel calcolo delle aliquote applicate? Grazie

  • Marco P.

    Salve, sono proprietario al 100% di un appartamento dove vivo e risiedo assieme a mia moglie, ma lei risulta per 1/3 proprietaria di un appartamento in comune diverso. Mi spetta la detrazione di 200 € per abitazione principale? E per mia moglie?
    Grazie.

  • Simonetta S.

    Salve, sono comproprietaria per il 22% di un’area fabbricabile ereditata dal mio defunto padre. Sull’area in oggetto mio fratello ha edificato la propria abitazione principale di cui risulta proprietario al 100%. Sono tenuta al pagamento dell’IMU per la mia porzione di area benchè su di essa insista un immobile che non mi appartiene?
    Grazie

  • luigi

    buongiorno, dopo aumento aliquota comune ho già versato il saldo imu dicembre con quota uguale per stato e comune poi ho capito che allo stato dovevo la stesssa quota di giugno: posso rimediare con F24 compensando tra i 2 enti anche se f24 risulta poi a zero?
    grazie

  • Mario

    Ho un fabbricato che cambiata la classe da C6 a D10 in settembre 2012, come devo pagare la 2° rata dell’ imu?
    In D10 l’ imu è esente.
    Non devo versare piu nulla?

  • Giovanni D’Elicio

    HO VERSATO L’ACCONTO IMU SU UNA SECONDA CASA DI DUE UNITA’ IMMOBILIARI,NEL MESE DI LUGLIO HO DONATO ALLE MIE FIGLIE LE DUE UNITA’ IMMOBILIARI.ORA PROPRIETARIE DI PRIMA CASA.
    ADESSO COME VA CALCOLATO IL SALDO IMU ?

  • domenico de biasio

    Buongiorno, la mia situazione e particolare. io e mia moglie siamo proprietari del 12,50 ciascuno quindi un quarto dell’abitazione dove viviamo con i nostri 2 figli e vi siamo residenti. In attesa di poter acquistare la restante parte e per non avere brutte sorprese abbiamo effettuato una scrittura privata registrata quella con repertorio e bollo datami dal notaio dice: “in deroga al compromesso la parte acquirente viene immessa nel legale possesso dell’immobile dalla data odierna”. Quella scritta e firmata dalle parti dice: “La parte venditrice immette la parte ……… nel possesso materiale del fabbricato…….. il quale accetta da tale data pertanto, decorreranno a profitto ed a carico di quest’ultimo utili ed oneri relativi”.

    Vorrei sapere se devo pagare l’imu in base alla quota di possesso cioè un quarto o se devo pagarlo al 100% in quanto questo tipo di possesso è considerato diritto di abitazione.

  • Anonimo

    cosa c’entra il notaio.
    La condizione perché una casa venga considerata abitazione principale è che il proprietario vi dimori abitualmente e vi risieda anagraficamente.
    Paga l’IMU prima casa chi è proprietario anche in piccola quota, il resto lo pagano gli altri che vi risiedono anagraficamente.

  • mirko rampini

    Io e mia moglia siamo proprietari di una sola casa nel comune di Roma (sfitta) ma per motivi di lavoro siamo residenti in una casa in affitto nel comune di Palermo, come dobbiamo effettuare il pagamento per prima o seconda abitazione. Grazie 1000

  • claudio

    il 27 giugno 2012 è stato tolto l’usufrutto dall’abitazione nella quale risiedo, come calcolo il saldo dell’imu? prima casa e 6 mesi di possesso al 100%?
    grazie

  • Gianni

    Buongiorno
    credo di avere smarrito la copia del versamento IMU del giugno 2012 che mi è stata rilasciata dall’ufficio postale dove è stata pagata.
    Come faccio ad avere una copia del pagamento o qualcosa che lo provi in caso mi venga richiesto in futuro?
    Grazie

  • marina

    Buongiorno, io e la mia famiglia viviamo 6 mesi in una città e 6 mesi in un’altra in due case di proprietà. Dove devo prendere la residenza e come posso regolarmi con l’IMU? grazie

  • DAVIDE

    ho acquistato un immobile il 22-11-12 in comunione dei beni con mia moglie.Come imu ci risulta seconda casa.Mi sono sbagliato e ho pagato l’f24 con quota al 100% del solo mese di dicembre,a mio nome,che posso fare?Grazie.

  • Samantha

    Mio padre, deceduto a febbraio 2012, era proprietario assieme al fratello della casa di abitazione dei suoi genitori in quanto alla morte di mio nonno, mia nonna ha rinunciato all’eredità per cui la proprietà è andata ai due figli ciascuno per il 50%. Mia nonna è tuttora vivente ed abita e risiede in quella casa dove vivono anche mio zio e la sua famiglia.
    Il quesito è: io e mia madre che abbiamo ereditato il 50% di mio padre siamo tenute al pagamento dell’IMU su quell’immobile?

  • Valter

    ho venduto ai miei genitori la mia prima casa a maggio 2012 ho comprato un’altra casa sullo stesso comune (ROMA) luglio 2012 usufruendo delle agevolazioni prima casa,ma non ho cambiando residenza fino a dicembre 2012. il commercialista sostiene che debba pagare l’IMU IN ENTRAMBE FINO AL CAMBIO DI RESIDENZA?!?

  • marcello caturano

    Ho sbagliato ad effettuare il pagamento del primo acconto; ho calcolato tutto come se fosse altri fabbricati , mentre dovevo calcolare 8 mesi come abitazione principale e 4 mesi come altri fabbricati. Il Comune mi ha fatto il calcolo per saldare il debito per la quota comune, mentre sono in eccedenza per la quota Stato. QUESITO COSA DEVO FARE PER RECUPERARE IL CREDITO VERSO STATO X EURO 164,00 PAGATA IN PIU CON F24 ACCONTO CODICE 3919?

  • a seguito della succesione di morte di mio padre, sono diventeto proprietario di 2/9 sull’abitazione. Ma non ci abito, ci abita solo mia madre e mio fratello. Sono propri di un’abita ove abito con la mia famigli. La domanda è questa, devo pagare l’imu sulla seconda abitazione di cui sono proprietario solo i 2/9?

  • FRANCO

    HO CASA ABUSIVA MA ACCATASTATA,VORREI SAPERE SE DEVO PAGARE L’ IMU?

  • gritti

    comproprietaria di 11,11% di un immobile A3 (seconda casa) con annesso D7 ho pagato l’acconto dovuto (con formula delle 2 rate). Il 29 giugno ho venduto la proprietà..non devo pagare il saldo?… devo corrispondere qualche tributo dato l’aumento dell’ aliquota rispetto all’acconto versato?

  • Eleonora

    Sono proprietaria della casa, il marito ha diritto di abitazione e non vuole pagare imu, sua pensione e troppo piccola , in questo caso devo pagare io , il mio marito e nullatenento. Grazia

  • Sara

    non sappiamo come calcolare l’imu. mia madre è principale intestataria dell’immobile al 100% io e mia sorella abitiamo con lei (tutte due inferiori ai 26anni). Io sono sposata ma mio marito non vive con noi e in più ho due figli(5 anni e 1 anno) che vivono nella casa in questione. Mia madre ha diritto alle agevolazioni anche su di me e i miei figli?. Grazie per l’attenzione.

  • Alidosia

    Salve, mio padre è deceduto nel 2009 ed era proprietario di un negozio che non è stato ereditato ancora da nessuno in quanto è in corso una cusa civile per contenzioso di eredità con mia sorella.
    Il negozio, quindi, risulta ancora a nome di mio padre.
    Bisogna pagare l’IMU o no? E se sì, chi?

    Grazie mille

  • Lauro Fantin

    L’esenzione prima rata IMU 2020 è prevista anche se il gestore esercita l’attività in forma non imprenditoriale? l’art. 9 dlg 137 28 ottobre prevede dei codici ateco, ma se uno svolge attività di b&b senza p.i. e senza codice ateco può anch’esso essere esente?
    grazie

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale