LA CLASSIFICA DEI PREZZI PIU’ CALDI.

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

TOP 10 : GUIDANO LA CLASSIFICA DEI MAGGIORI RIALZI I PREZZI DI COMBUSTIBILI LIQUIDI E CARBURANTI, CEREALI E FARINE, PASTA, OLIO DI SEMI, BURRO E PANE.

Il mese di maggio 2008 evidenzia una sensibile accelerazione dell’inflazione (NIC), con un tasso tendenziale del 3,6% rispetto al 3,3% registrato nel mese di aprile, attribuibile principalmente al persistere delle tendenze al rialzo dei prodotti energetici e del comparto alimentare: rispetto al corrispondente mese del 2007, infatti, gli aumenti tendenziali maggiori di maggio si registrano per i combustibili liquidi (25,7%), i cereali e le farine (25,5%), gli altri tipi di carburanti (23,5%), la pasta (20,7%), l’olio di semi (20,2%), il burro (16,6), il pane (13,3%).

TOP 10- Maggio 2008 ( Variazione rispetto all’anno precedente)

 

 Considerevoli risultano altresì gli incrementi dell’oreficeria e di alcuni servizi (stabilimenti balneari e trasporti aerei). I prodotti che registrano i maggiori rincari su base annua presentano tassi compresi in una forbice tra il 13 e il 26% e riguardano beni e servizi di largo consumo e alta frequenza di acquisto. Nel loro insieme, coprono una quota del 5,5% della spesa delle famiglie e partecipano per il 30% circa a determinare il livello dell’inflazione dell’ultimo mese. ( Fonte: www.osservaprezzi.it)

 Redazioneonline- Osservatorio Internazionale

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale