Mutuo e prima casa: 4 consigli per una scelta consapevole

Simone Rodriguez Commenta per primo

La scelta della prima casa

 

Nel momento in cui si deve scegliere la prima casa ci sono molti fattori da tenere in considerazione, ed ovviamente bisogna fare in modo di scegliere il più accuratamente possibile. Questo vale soprattutto quando per acquistarla si sottoscrive un mutuo, dato che si tratta di un impegno a cui adempiere a lungo termine. Vagliare le possibilità per il mutuo per acquisto casa tramite facile.it o altri comparatori presenti sul web permette di prendere in esame diverse soluzioni, andando così a scegliere la più idonea. Inoltre, per agevolare ulteriormente questa scelta, ci sono 5 consigli che è bene tenere sempre a mente.

 

Un lavoro stabile è fondamentale per ottenere un mutuo

 

Quando si vuole ottenere un mutuo ci sono alcuni fattori che gli istituti di credito prendono in esame. Uno dei primi è se il richiedente ha un lavoro stabile, cosa che può essere declinata in diversi modi. La persona può dunque avere un contratto a tempo indeterminato con un ammontare di stipendio adeguato, oppure essere in possesso di un’attività economica già avviata e con buoni margini di guadagno. In sostanza viene valutato quanto la propria posizione lavorativa sia solida, in quanto entrate regolari e sufficienti permettono non solo di affrontare un mutuo, ma anche di garantire la possibilità di mantenersi a 360 gradi.

 

Bisogna avere una solida situazione economica

 

Una lavoro adeguato non è sufficiente per ottener un mutuo; bisogna avere una situazione economica stabile. Questo comporta alcuni fattori fondamentali come l’assenza di debiti onerosi, oppure di segnalazioni presso istituti di credito. Avere uno storico negativo in tal senso rischia difatti di compromettere la possibilità di ottenere un mutuo, così come la presenza di rischi economici che se sommati alle rate mutuali verrebbero ritenuti insostenibili. L’altro fattore fondamentale è l’avere una buona base di partenza a livello di denaro sul proprio conto. Alcuni istituti difatti negano i mutui se il richiedente non possiede sufficienti fondi nel proprio conto corrente. Pertanto prima di muoversi per ottenere un mutuo è bene accumulare un po’ di denaro da lasciare a disposizione per eventuali emergenze.

 

La posizione dell’abitazione è un fattore da considerare

 

Fattore troppo spesso sottovalutato, la posizione di un’abitazione è invece fondamentale. Prima di richiedere un mutuo, nella fase di ricerca dell’abitazione da acquistare, è bene assicurarsi che in zona ci siano tutti i servizi necessari alla quotidianità e non solo. Alimentari, negozi, ospedali e servizi pubblici sono difatti l’essenziale per collocarsi in una zona che non richieda spostamenti complicati.

 

Valutare le condizioni dell’abitazione

 

Ogni volta che si visita una casa in vendita è bene sincerarsi delle sue effettive condizioni, anche quelle che possono sembrare meno gravose. Questo permette di evitare spese ulteriori che andrebbero a pesare fastidiosamente sul mutuo, come eventuali spese di restauro. Ciò vale in particolar modo per i condomini, dato che le spese condominiali in caso di restauro degli spazi condivisi vengono divise per tutti i condomini. Quando si fa visita agli appartamenti conviene dunque non controllare solo l’abitazione che si sta valutando, ma anche le condizioni del condominio nel quale l’abitazione è ubicata.

Articoli correlati

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale