NASCE I-TREND, L’INDICE DI FIDUCIA DEI TRADERS ITALIANI

Redazione Commenta per primo

 
Carissimi lettori,
 
non posso nascondervi l’emozione, oggi si concretizza un sogno che ho accarezzato da almeno dieci anni, un obiettivo che vuole essere una svolta non solo per me ed i lettori di Finanza In Chiaro, ma per tutti coloro che vogliono avvicinarsi agli investimenti in Borsa con un approccio serio, rigoroso, scientifico.
 
Cos’è I-trend?
 
 
I-trend è un indice di fiducia, in pratica una previsione su come si comporterà la Borsa italiana e, nello specifico, l’indice principale della nostra Borsa, il Ftse Mib, durante la settimana successiva.
 
 
Cerco sinteticamente di spiegarvi la genesi. Ebbene ogni giorno noi tutti alle 14:30 siamo davanti ai nostri schermi, ansiosi di conoscere i dati macro provenienti dagli Stati Uniti, che spesso indirizzano il mercato in una direzione o nell’altra, fra questi, molti sono dati di sentiment.
 
 
Che significa? Semplicemente di “sensazione” cioè sono rilevazione statistiche campionarie che sintetizzano le attese future di una certa categoria di persone. Perché hanno un grande valore? Ma semplicemente perché sono in pratica delle indicazioni di comportamento futuro.
 
 
A mio parere, però, l’aspetto statistico tradizionale, derivante dalla teoria dei campioni, in questo caso mostra dei limiti, ed ho quindi voluto apportare delle variazioni sostanziali proprio in questa direzione.
 
La mia teoria è che tutte le previsioni non hanno egual valore, chi ha “dimostrato” in passato di essere stato maggiormente in grado di anticipare i movimenti borsistici deve essere un interlocutore privilegiato.
 
 
Da questi presupposti nasce I-trend, l’indice di fiducia dei traders italiani al quale possono partecipare tutti, ma proprio tutti, esperti e neofiti, professionisti, appassionati o semplici curiosi che vogliono avvicinarsi al mondo dei mercati finanziari.
 
 
Partecipare è semplicissimo, assolutamente gratuito e soprattutto avrà il grande vantaggio che i benefici saranno a disposizione di tutti.
 
 
Con oggi parte la sperimentazione aperta a tutti.
 
 
Ecco in breve come è strutturato I-trend.

 

 E’ sufficiente collegarsi al sito www.i-trend.it fare una velocissima registrazione cliccando in alto su “Log-on” e quindi su “Register”, è sufficiente inserire uno Username nel campo “Nome Utente” una e-mail e una password , non serve neppure in questa fase di sperimentazione il vostro nome o la conferma dalla mail. Quindi solo “Nome Utente” (il cosiddetto nickname), e-mail e password, immediatamente il sistema vi accetta ed in alto trovate la scritta Salve “Nome Utente”!

 
 A quel punto siete già potenzialmente operativi, nel senso che potete, volendo, fare già la vostra previsione che ovviamente varrà per la prossima settimana, come? Semplicissimo. Cliccate su “Previsione”, vi si apre una pagina che vi dice che la vostra sarà la previsione per la settimana che inizia dal 6 febbraio.
 
 Voi avete a disposizione un ammontare virtuale di 100.000 euro che dovete investire, al rialzo o al ribasso a vostra scelta, necessariamente su 5 titoli.
 
 Ora dovete selezionare cinque fra i quaranta titoli che compongono il Ftse Mib, cliccando su “Seleziona titolo” vi compariranno a tendina tutti i titoli selezionabili.
 
 Ora non guardate al fatto che compare già un importo a lato del titolo prescelto (è solo esemplificativo) potete variarlo a vostro piacimento, cliccandoci sopra si aprono a tendina tutti gli importi selezionabili, come vedete su un singolo titolo si possono investire da 5.000 a 50.000 euro con salti di cinque in cinque, quindi scegliete se investire al rialzo o al ribasso, in default il sistema indica rialzo (freccia verde), ma per investire al ribasso è sufficiente cliccare sul bottoncino in parte sotto alla freccia rossa.
 
 Il vincolo, come detto, è che il totale investito sia 100.000 euro, quindi se il totale non è di quell’importo non si può inviare la previsione, il sistema vi indica sempre l’importo investito quindi aumentatelo o diminuitelo per arrivare esattamente a 100.000 euro. Inviate e confermate, potrete comunque variare la vostra previsione in qualsiasi momento fino alla mezzanotte del giorno antecedente l’inizio settimanale delle contrattazioni di Borsa.
 
 Ora siete arrivati alla fine, un’ultima cosa, ma la più importante, dovete fare una previsione sulla variazione percentuale settimanale dell’indice Ftse Mib, quindi utilizzate il cursore che trovate più in basso, spostatelo verso la vostra destra per prevedere un aumento, o verso sinistra per una diminuzione, quella sarà la vostra previsione sulla variazione complessiva percentuale dell’indice principale della Borsa italiana per la settimana successiva.
 
La media di tutte quelle previsioni sarà l’I-trend della settimana.
 
 Per tutte le specifiche ed il regolamento vi rimando ai prossimi giorni, d’ora in poi avete un appuntamento fisso www.i-trend.it collegatevi subito!
 
Giancarlo Marcotti
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale