Nasce la “nuova” Finanza In Chiaro

Giancarlo Marcotti 2 Commenti

Non proprio una rivoluzione, ma un grande restyling interesserà da domani Finanza In Chiaro, una grafica moderna permetterà una maggior fruibilità del sito che sarà arricchito anche nei contenuti.

Ci sarà una novità che riguarderà i lettori. Sarà come sempre possibile inviare commenti agli articoli pubblicati, ma occorrerà corredarli col nome ed un indirizzo mail (che comunque non verrà verificato), con il primo commento inviato il lettore verrà automaticamente “autorizzato”, ed i suoi contributi successivi compariranno sul sito, come ora, in tempo reale.

Ciò ci permetterà di evitare gli spam che purtroppo inficiano i siti che privilegiano la trasparenza e la libertà di espressione dei propri lettori, permettendo a tutti di manifestare, senza alcuna limitazione, la propria opinione.

E’ indubbio che in un momento di crisi, in particolare per l’editoria e l’informazione, non è facile prendere la decisione di investire ulteriormente nel settore, soprattutto per chi, come Finanza In Chiaro, non usufruisce di alcun contributo pubblico se non quelli derivanti dai versamenti volontari dei lettori.

Ho avuto più volte modo di ribadire la mia contrarietà ai finanziamenti pubblici all’editoria, proprio perché settore cruciale per la democrazia di un Paese.

L’informazione non può, per sua natura, essere imparziale, ma è “vera” solo se non viene condizionata da interessi economici, personalmente posso fieramente affermare di essere un uomo libero ed i miei scritti sono esclusivamente “il mio credo”.

Comincia così, con il primo giorno di primavera, la “nuova” Finanza In Chiaro.

Giancarlo Marcotti

Articoli correlati

  • Gianluca

    Sarò come sempre lettore interessato della nuova/vecchia creatura.

  • Giancarlo Marcotti

    Non avevo dubbi caro Gianluca, ma è inutile negare che commenti come il tuo mi riempiono di orgoglio.
    Grazie ancora.

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale