Piazza Affari azzoppata dai titoli bancari

Giancarlo Marcotti Commenta per primo

Ftse Mib (-0,45%) a 18.862,11 punti

Miglior titolo di giornata Buzzi Unicem, salgono anche Brembo ed Azimut. Tiene bene Unicredit. Sul fondo le tre Banche popolari.

Ancora una volta la debolezza del nostro comparto principe ha penalizzato l’indice di riferimento della Borsa milanese. Nel resto d’Europa la settimana si è chiusa con rialzi peraltro contenuti.

Londra (+0,4%), Francoforte (+0,2%) e Parigi (+0,0%) hanno beneficiato dell’ottima partenza di Wall Street, il Dow Jones ha superato quota 20.200 punti e sembra irrefrenabile.

Da noi invece la solita storia, Bper (-7,83%) ha comunicato la trimestrale, una delusione per il mercato che si aspettava dati migliori, ma dalle nostre Banche che si può pretendere: Ubi Banca (-5,73%) e Banco BPM (-5,32%) ed ecco che il “successo” odierno delle nostre Popolari è completo.

Finisce sotto inchiesta per concorrenza sleale Telecom Italia (-2,55%) ed il mercato trova così un’altra motivazione per vendere.

Contrastato il risparmio gestito, vendite su Finecobank (-1,55%) e Banca Mediolanum (-0,29%) mentre arriva denaro su Azimut (+0,95%).

Dati così così per Unipol (-1,32%) che comunque conferma il dividendo, ancora in calo anche UnipolSai (-1,05%) che dopo le prime tre sedute nel 2017 non ha più regalato soddisfazioni ai propri azionisti.

Contrastate le utilities con Terna (-0,97%), Snam Rete Gas (-0,42%) ed Italgas (-0,05%) sotto la parità mentre Enel (+0,25%) ed A2A (+0,31%) confermano il buon momento.

Ma rivolgiamo lo sguardo alla parte alta della classifica. Riparte Buzzi Unicem (+2,72%) e si conferma una gran bella realtà Brembo (+1,31%) che eguaglia a 62,10 euro il proprio record storico stabilito solo pochi giorni fa.

Rimbalza Prysmian (+0,78%), Salvatore Ferragamo (+0,77%) rimane su livelli di eccellenza e conferma il guadagno della vigilia Tenaris (+0,69%) tornato sopra quota 16 euro.

Terminiamo con un titolo sempre nell’occhio del ciclone, Unicredit (+0,56%) che termina la prima settimana di adc con un bilancio decisamente buono (rispetto alle funeste previsioni), anche i diritti oggi hanno guadagnato oltre mezzo punto percentuale.

Giancarlo Marcotti per Finanza In Chiaro

 

Articoli correlati

Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale