Quota 96, si apre uno spiraglio per la pensione coi vecchi requisiti

Redazione 9 Commenti

Dopo la fiducia a Renzi, il Parlamento apre sui Quota 96

Pensioni nella scuola, il governo cerca di accelerare per la Quota 96. Proprio la categoria dimenticata, si ritrova improvvisamente al centro del dibattito, a seguito del voto di fiducia tra Senato e Camera, che ha aperto la strada definitivamente al governo Renzi.

E’ stato l’esponente Pd Francesco Boccia,presidente della Commissione Bilancio alla Camera,a  lanciare l’amo subito dopo l’intervento del premier, in cui si è calcato molto sul tema della scuola e del cuneo fiscale, principalmente al Senato.

Al momento, infatti, i cosiddetti lavoratori di Quota 96 non si trovano nella condizione di andare in pensionecon i requisiti antecedenti alla legge Fornero, come invece accade a diversi lavoratori, inclusi nelle eccezioni alla rivoluzione del welfare adottata dal governo di Mario Monti nel 2011.

Un disegno di legge è presente in Parlamento, e reca le due bozze unificate formate dagli onorevoli Ghizzoni e Marzana: nelle intenzioni, proprio l’uscita anticipata di quei lavoratori che, tra contributi versati e età anagrafica, abbiano proprio superato la fatidica Quota 96 entro l’anno scolastico 2011/2012. Una proposta che, però, finora è stata accantonata.

Ieri, però, il presidente di Commissione a Montecitorio Boccia ha riportato d’attualità il tema, in vista, soprattutto, dell’ampio turnover che dovrà attuarsi a partire dal prossimo mese di settembre, dove dovrebbe aprirsi il grande ricambio che, nell’arco di tre anni, dovrebbe portare fino a 82mila nuovi innesti nel mondo dell’istruzione pubblica.

“Sono d’accordo con il premier Renzi – ha assicurato Boccia – quando, nel suo discorso in Senato, parla della necessità di restituire valore sociale agli insegnanti. Diamo subito un segnale in tal senso, chiediamo al governo di dare il via libera alla proposta di legge Ghizzoni per risanare l’errore compiuto dalla riforma Fornero sui cosiddetti Quota 96 della scuola che consentirebbe anche immediati nuovi ingressi tra gli insegnanti”.

Ora, dunque, si attendono i riscontri dei ministri competenti, Giovannini – per l’Istruzione, – Poletti – per il welfare – e soprattutto Padoan, il nuovo responsabile dell’Economia, che dovrà dare il proprio benestare al provvedimento, naturalmente qualora si trovino le relative risorse.

Fonte: LeggiOggi

Articoli correlati

  • Girolamo

    Si parla di diritti acquisiti….la Sig.ra Fornero senza il mio consenso e nemmeno avermi chiesto se ero d’accordo, me li ha tolti nel 2011. Noi della scuola ,compinendo 60 anni entro il 31 agosto 2012, avremmo dovuto mantenere questo diritto. Nulla di tutto ciò!!! E’ possibile concepire una riforma senza una gradualità nella sua applicazione? Sono del 1952 e mi sono visto allungare di 6 anni la mia pensione!!!!!!
    Spero che abbiano buon senso e ritornino sui loro passi !!!

  • Jole

    …e continuate a parlare di errore della Fornero.
    Lei se la ride, ma quale errore!!!
    Con il suo piano diabolico frutto di anni di teorie previdenziali scassate, ha agito chirurgicamente in maniera lucida e spietata cercando di non farsi sfuggire nemmeno il più piccolo pesciolino…

    Sia maledetta per sempre lei e chi l’ha insediata…

    • rodolfo

      E’ stata soprannominata la vipera dei pensionati, ha danneggiato il ricambio generazionale, l’economia del paese e i giovani. Vai al diavolo Fornero…, lucida nelle sue scelte contro lo stato. Poveri giovani avranno un futuro da fame.

  • manciniluciana

    sono d’accordo quella strega ci ha rovinato avevamo i diritti acquisiti

  • solo per la scuola???
    e un’operaio di un’azienda privata???????
    spero anche per noi modifichino i requisiti ..soglia 96.

  • faust

    E chi a 40anni di contributi con 56 di eta senza lavoro cosa deve fare ammazzare la fornero?

  • ARMANDO

    CARO FAUST SE HAI BISOGNO CI SONO

  • ARMANDO

    ma perche i privati non hanno delle persone come Ghizzoni e Marzana che difendono anche per loro la quota 96…………..sempre piu difficile. speriamo in cesare Damiano. sai sempre in salute un saluto armando

  • ARMANDO

    accidenti basta con questa scuola ………..non ho niente contro gli insegnanti ma perche’ non parlare della quota 96 per tutti non e pu” semplice?

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale