Riforma pensioni: serve la settima salvaguardia

Redazione 2 Commenti
Le Deputate del Pd della commissione Lavoro incalzano il Governo ad aprire un confronto serio per risolvere le questioni ancora aperte dalla Riforma Fornero del 2011. In primo piano ci sono ancora gli esodati.

“E’ necessario riaprire un ‘cantiere previdenza’, rimettere mano alla manovra Fornero per rendere flessibile l’uscita dal lavoro verso la pensione e per dare alle giovani generazioni prospettive previdenziali certe, oltre che maggiori spazi per trovare un lavoro”. Lo dicono le deputate del Pd in commissione Lavoro Anna Giacobbe, Antonella Incerti e Patrizia Maestri a margine del question time che si è svolto oggi alla Camera in cui il Ministro Madia ha sostanzialmente chiuso le porte ad un provvedimento in favore dei cd.quota 96 della scuola.

“Sono ancora circa 49.000 gli esodati che si trovano ancora oggi senza lavoro e senza pensione. Nel frattempo si è sostanzialmente bloccato il ricambio generazionale, nei settori privati ed ancor più nella pubblica amministrazione. Va detto, inoltre, che i provvedimenti sulla previdenza del 2011 sono stati particolarmente pesanti per le donne, che si sono viste allungare la vita lavorativa per periodi sino a sei-sette anni, e per coloro che hanno iniziato a lavorare molto giovani. Per gli esodati è ormai urgente una settima salvaguardia con lo slittamento, intanto, di un ulteriore anno della decorrenza della pensione per l’accesso alla salvaguardia e l’estensione a lavoratori e lavoratrici in mobilità da aziende fallite o in mobilità edile: ed inoltre, soluzioni per il personale della scuola di “quota 96″ e per gli operatori addetti all’esercizio ferroviario, superamento, anche oltre il 2017, delle penalizzazioni per l’accesso alla pensione prima dei 62 anni”, aggiungono.

“Ci sono proposte di legge del Pd già presentate e altre che saranno depositate nei prossimi giorni. La nostra Capogruppo PD Luisa Gnecchi ha inoltre promosso una indagine conoscitiva sugli effetti dei provvedimenti previdenziali sulla condizione delle donne. Soprattutto, intendiamo incalzare il Governo affinché, dalle dichiarazioni positive del Ministro Poletti nelle settimane scorse, si passi ad un confronto stringente per individuare le risorse e costruire le soluzioni necessarie, anche attraverso un processo graduale, ma certo”, concludono le parlamentari.

Fonte: pensionioggi.it

Articoli correlati

  • Clara Farineli

    C0N QUESTE MANOVRE DI SALVAGUARDIE ,E’ ORA DI FINIRLA ,ASSASSINI .LADRI .FARABUTTI DEL GOVERNO ORA CHE E’ RENZI , UNA MASSA DI DELINQUENTI EVASORI FISCALI ,CHE NO0N VOGLIONO DARCI I NOSTRI DIRITTI ,O FARCELI SOSPIRARE PER FARCI MORIRE ,O FARCI SPENDERE TUTTI I NOSTRI RISPARMI COMPRESO QUELLI DEI NOSTRI ANZIANI CHE STANNO MANTENENDO I GIOVANI NIPOTI PER NON FARLI DISPERARE

  • Clara Farineli

    AL PARLAMENTO STANNO0 FACENDO SOLO MANOVRE DI SALVATAGGIO PER SE STESSI ,DAL LORO LADROCINIO ED EVASIONI DI MASSA DEI POLITICI E LORO BANCHE . TRANNE CHE FARE IL BENE DEI CITTADINI ,UNA MASSA DI CONDANNATI INDAGATI ,MAFIOSI ,QUESTI CI GOVERNANO DA OLTRE VENT’ANNI E CI DERUBANO OGNI GIORNO ! UN RENZI CONDANNATO IN PRIMO GRADO PER LADROCINIO FIN DA SINDACO , E NON SI PRESENTA NEMMENO DAI GIUDICI ,USANOD IL LEGITTIMO IMPEDIMENTO COME IL SUO MANTENITORE E COMANDANTE BERLUSCONI . UNA MADIA CHE FIGLIA DI UN FALLITO DELLA BANCA ETRURIA , POI TANTI ALTRI POLITICI SPORCHI ,PEGGIO CHE ANDARE DI NOTTE ! VIVA IL GRANDE M5S ,CHE LOTTA CON I DENTI PER BOLOCCARE IL PEGGIO CHE CI VORREBBERO FARE QUESTI PD .FI ASSASSINI ,UNA BANDA DI MERCENARI ,, SOLO E SEMPRE W-M5S !!!!!!

Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale