• Nasdaq: un massimo storico strabiliante
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ricordate cosa accadde all’inizio dell'anno 2000 quando scoppiò la cosiddetta “bolla internet”? Il Nasdaq, che era arrivato a toccare la stratosferica quotazione di 5.000 punti … crollò fino ai 1.200 punti. E ricordate quale fosse allora, non diciamo neppure il pensiero prevalente, bensì il pensiero “unico”, quello condiviso da tutti gli analisti finanziari? Ebbene, tutti

    Continua ...
  • Nasdaq oltre i 7.500 punti, ma il nemico arriva da oriente
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Non so se a voi fa lo stesso effetto, ma provo davvero difficoltà nel dire che il Nasdaq vale più di 7.500 punti. Mi sembra di dire uno sproposito, una cosa assurda. Eppure è così! Questa sera al fixing il Nasdaq ha fatto segnare 7.505,77 punti. Cerchiamo di rendere l’idea di quanti siano 7.505,77 punti per il Nasdaq. Ebbene, il 9 marzo del 2009 valeva 1.268,64 punti, quindi in

    Continua ...
  • Wall Street non cambia e prosegue la sua … camminata
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Wall Street sta diventando noiosa, le sedute hanno un copione che si ripete in continuazione, sempre uguale a se stesso, sempre la stessa solfa, nei primissimi minuti qualche timidissima vendita che viene immediatamente “servita”, poi solo acquisti fino al fixing. Per il Dow Jones (+0,18%) si è trattato delle settimo rialzo nelle ultime nove sedute, ma non si possono nemmeno chiamare 

    Continua ...
  • Wall Street: il Dow Jones stecca la decima. Attenzione ad Apple
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Non è arrivato il decimo rialzo di fila per l’indice Dow Jones (-0,24%) ma il calo è stato decisamente contenuto e non ha creato nessuna apprensione, anzi! Forse i rialzisti si auguravano una fase di consolidamento dei livelli raggiunti. Terminerà fra meno di dieci giorni un altro mese positivo per l’indice più vecchio del mondo, negli ultimi undici mesi per ben dieci volte la

    Continua ...
  • Dow Jones: siamo arrivati a sette
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sette sedute rialziste di fila per l’indice più vecchio del mondo, il Dow Jones ha anche stabilito così il quinto nuovo record storico consecutivo, oggi al fixing ha fatto segnare quota 22.331,35 punti. Domani si riunisce il FOMC e mercoledì conosceremo le decisioni, le attese sono per un nulla di fatto, ma probabilmente i tassi verranno aumentati prima della fine dell’anno almeno una

    Continua ...
  • Wall Street: non solo prese di profitto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Forse a qualcuno la seduta odierna ha ricordato quanto accaduto due anni or sono. Subito dopo Ferragosto, infatti, Wall Street prese una bella scoppola, ma è troppo presto per fare certi paralleli. Certamente, però, il simposio che si terrà la prossima settimana nell’amena cittadina di Jackson Hole probabilmente sarà un appuntamento ancor più carico di attese. Le due superstar, ossia i

    Continua ...
  • Wall Street: il Dow Jones ritrova quota 22.000 punti
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Avanti a piccoli passi, sembra esser questa la “strategia” di Wall Street, insensibile agli scossoni della politica ed ai moniti che arrivano dalla Fed. Sembra che questa calma apparente, però, sia la risultanza di due forze che, andando in senso contrario, si annullano. Per anni la Fed ha guidato un rialzo borsistico che non ha precedenti, l’aiuto dato immediatamente all’economia è

    Continua ...
  • Wall Street: non ci sono alternative ai “Buy”
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ormai è diventata una costante, ogni storno per Wall Street diventa un’ottima occasione d’entrata. Il Nasdaq da questo punto di vista è emblematico. Giovedì scorso aveva perso il 2,13%, ma già il giorno successivo aveva recuperato lo 0,64% ed oggi l’1,34%. Ed eccoci quindi di nuovo in vista del massimo storico. Finora, nel 2017, il Nasdaq ha guadagnato il 17,8%, lo S&P500 il

    Continua ...
  • Dow Jones: e 10
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Siamo arrivati a 10, dieci sedute rialziste di fila per l’indice più vecchio del mondo, il Dow Jones, che ha ritoccato per la nona volta consecutiva il proprio record storico. Protagonista assoluto di giornata, nemmeno a dirlo, Apple (+1,55%) che stabilisce l’ennesimo massimo assoluto concludendo la seduta a quota 158,81 dollari e mettendo a segno un guadagno da inizio anno che supera i

    Continua ...
  • Dow Jones oltre quota 22.000 punti, grazie ad Apple
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ennesimo nuovo massimo storico per quanto riguarda il Dow Jones, e questa volta è stato superato anche un livello importante: i 22.000 punti. Tutto merito di Apple (+4,73%), fixing a 157,14 dollari ed ovviamente nuovo massimo assoluto, all’indomani di una trimestrale decisamente migliore delle attese. Tredici titoli in guadagno e diciassette in perdita, ma il Dow Jones (+0,24%) sale

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale