• Le Borse si assestano
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo la scoppola presa ieri Piazza Affari chiude quasi invariata. Contrastato il comparto bancario, il Ftse Mib viene zavorrato dalle vendite su Fiat Chrysler e d Eni. Chiusa Francoforte, ricordiamo che oggi è l’anniversario della riunificazione delle due Germanie, in Europa oggi la seduta borsistica è risultata abbastanza contrastata, con Londra (-0,6%) che ha continuato la discesa,

    Continua ...
  • Borse: segni meno in tutta Europa
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Parte male l'ottava in Europa Le utilities continuano a sorreggere il nostro indice principale, vendite sui bancari. Sul fondo Juventus dopo l'annuncio dell'adc. Giù anche Exor. Pronti … via, ed arrivano solo vendite sui mercato azionari del Vecchio Continente, poi, quando le perdite arrivano a toccare il punto percentuale, il mercato si ferma, e non accadrà più nulla di eclatante per

    Continua ...
  • Borse contrastate, c’è confusione sul mercato
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Siate prudenti Svetta Mediobanca tornata sui livelli del gennaio 2008. Bene anche Finecobank ed Atlantia. Male gli industriali, sul fondo Stm. Con una pessima asta di chiusura il nostro indice principale, dopo esser stato in territorio positivo per l’intera seduta, al fixing fa segnare un ribasso, per l’amor del cielo, frazionale, ma un ribasso. Nelle altre Piazze europee segno meno

    Continua ...
  • Borse in calo, boom dei petroliferi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Vendite sull'azionario Naturalmente i titoli del comparto petrolifero sono sotto i riflettori. A Piazza Affari soffre ancora Atlantia. In calo anche Juventus, Campari e Moncler. L’attacco ad importanti giacimenti di petrolio e raffinerie saudite fa schizzare il prezzo dell'oro nero, ma se il petrolio sale … tutto il resto … scende, ed ecco che la seduta di Borsa inizia nel peggiore

    Continua ...
  • Borse: oggi la peggiore è Piazza Affari
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Tutti attendono Draghi Male i titoli industriali e le utilities, non basdtabo i petroliferi a risollevare Piazza Affari, non male neppure le Banche. Svetta Unipol. Mentre Londra (+0,4%), Francoforte (+0,3%) e Parigi (+0,1%) hanno continuato la risalita, la Borsa milanese oggi ha subito una battuta d’arresto. Al nostro Ftse Mib (-0,55%) non è bastata la seduta positiva dei titoli

    Continua ...
  • Vola Wall Street, l’Europa arranca
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Bene Piazza Affari Bancari, industriali e utilities trascinano al rialzo il Ftse Mib frenato dai petroliferi. Svetta Prysmian. Nuovi massimi per Diasorin e Poste Italiane. Era facilmente prevedibile, dopo la discesa di ieri, oggi, le precisazioni di Powell, e la ritrovata fiducia che il Presidente della Fed in futuro soggiacerà ai desideri di Trump, hanno fatto invertire la Borsa

    Continua ...
  • Borse: Europa debole, e Wall Street non l’aiuta
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Non piace troppo la Von Der Leyen A Piazza Affari il ribasso è contenuto dai guadagni delle utilities, molto male i petroliferi, il risparmio gestito ed il settore bancario. Vendite sulle principali Piazze borsistiche europee, lasciano sul terreno più di mezzo punto percentuale Londra (-0,6%), Francoforte (-0,7%) e Parigi (-0,8%) all’indomani di una elezione del nuovo Presidente della

    Continua ...
  • Borse: è sempre Piazza Affari la più attrattiva
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo le parole di Powell Piazza Affari avanza con Petroliferi e bancari. Svetta Saipem, bene anche Unipol e Finecobank. Cali non preoccupanti per Azimut, Terna ed Italgas. Mentre Parigi (-0,1%) e Londra (-0,1%) scendono ancora quasi impercettibilmente, Francoforte (-0,5%) prende un’altra scoppola, stavolta, però, la colpa non è di Deutsche Bank (+0,4%) che è salita, seppur di poco, ma

    Continua ...
  • Borse: è il momento di prendere profitto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Si conclude una settimana molto positiva Tornano gli acquisti su Telecom, bene anche Finecobank ed Eni. Nuovi record per Hera, Terna e Ferrari. In calo Atlantia, Diasorin ed Amplifon. Giornata nella quale serpeggiava il nervosismo: è il momento di prendere profitto … o questa cuccagna non è ancora finita? Dopo che Piazza Affari aveva viaggiato in territorio positivo praticamente per

    Continua ...
  • Draghi: un nuovo “Whatever it takes”
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Draghi infiamma le Borse Euforia sui mercati dopo le parole di Draghi che lancia un altro Quantitative easing. Tutti positivi i 40 titoli che compongono il nostro indice principale. Draghi lancia un siluro, anzi, una batteria di siluri, facendo chiaramente intendere che l’eurozona non deve implodere, costi quel che costi. Ed allora è disposto a lanciare un altro Quantitative

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale