• Una curiosa proposta per la flat tax
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Si fa un gran parlare della flat tax, la celeberrima “tassa piatta”, cavallo di battaglia della campagna elettorale della Lega. Si tratta in buona sostanza di una semplificazione delle norme che regolano la principale imposta sul reddito. Un’unica aliquota per tutti. Punto! E’ evidente, tuttavia, che il sistema fiscale, in questo modo, risulterebbe proporzionale, quindi, per il

    Continua ...
  • Svizzera: è l’Eldorado? Forse no, ma ci assomiglia
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dialogo fra due italiani. Sai che c’è un Paese, non molto grande (40.000 Km², più o meno come Lombardia e Veneto messe insieme), che conta 8,4 milioni di abitanti ed ha soltanto 137.000 disoccupati? Soltanto 137.000 disoccupati? Ma la cosa più strabiliante è che le aziende di questo Paese sono alla ricerca di manodopera da impiegare ed offrono 178.000 posti di lavoro!!! Questo

    Continua ...
  • La Svizzera può! Salario minimo: 3.000 franchi al mese!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Nel Canton Ticino, di gran lunga quello più “povero” della Svizzera, ormai da alcuni mesi è stato introdotto per legge un salario minimo. Il Governo ticinese, ha così recepito la volontà della propria popolazione. Già nel 2015, infatti, i cittadini del Cantone di lingua italiana, chiamati ad esprimere la loro opinione in  un referendum, avevano manifestato in maggioranza (54%) il

    Continua ...
  • Protesta Commercialisti Codis
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Riceviamo dall'Ufficio Stampa dell'Ordine dei Commercialisti di Bergamo questa nota di protesta nei riguardi di una Amministrazione Finanziaria ormai totalmente incapace di governare un sistema fiscale che definendolo "lunare" si fa un dispetto al nostro satellite. Da tempo queste denunce si susseguono, purtroppo senza risposte, ma non ci si può rassegnare a vivere in uno Stato che tratta i

    Continua ...
  • Riduzione delle tasse??? L’ennesima presa in giro per gli italiani
    Giancarlo Marcotti 8 Commenti

    Macché riduzione del carico fiscale, tra poco verremo subissati da una gragnola di tasse, un vero bagno di sangue, come minimo saranno chiesti agli italiani entro la fine dell’anno altri 27 miliardi di euro. Ah scusate, mi sono sbagliato! Non "verranno chiesti" agli italiani altri 27 miliardi di euro VERRANNO PRESI!!! Sì, perché se non saranno introdotte nuove tasse o comunque

    Continua ...
  • Il 730 precompilato? Un altro stratagemma per aumentare la pressione fiscale
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Mettetevi nei panni di Renzi, vuole aumentare la pressione fiscale perché non riesce a ridurre la spesa pubblica e quindi i vincoli di bilancio imposti dall’Europa lo obbligano ad aumentare le entrate: come fare senza che gli italiani se ne accorgano? 1 – Introdurre nuove tasse (passatemi il termine “popolare”, per l’esattezza sarebbe più corretto parlare di tributi che è il

    Continua ...
  • Il Quantitative easing non risolve nulla!
    Giancarlo Marcotti 3 Commenti

    Il Quantitative easing ridurrà i tassi sui titoli del debito pubblico (anzi lo ha già fatto, è bastato l’annuncio), gli Stati spenderanno meno per gli interessi e potranno così impiegare i soldi risparmiati per stimolare la crescita economica. Ma il calo dei tassi sarà generalizzato, per cui si ridurranno anche gli interessi che paghiamo sui mutui (anche questo già fatto, è bastato

    Continua ...
  • Flat tax? E’ una buona idea, ma la priorità rimane uscire dall’euro!
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Lo Stato è un po’ come l’arbitro: è necessario, ma svolge bene il suo compito se non lo si nota. La partita perfetta sarebbe quella nella quale l’arbitro non fosse mai costretto ad intervenire, ma ciò è chiaramente un’utopia. Uscendo però dalla metafora calcistica è evidente a tutti che lo Stato, per i cittadini, è un costo e quindi va anche valutato in termini di efficienza,

    Continua ...
  • LE IMPOSTE PIÙ ODIATE DAGLI ITALIANI NEL 2014: LA TOP 10
    Redazione Commenta per primo

    E' questa la nuova la top ten 2014 delle imposte più odiate dagli italiani. Lo studio, è stato condotto attraverso Lo Sportello del Contribuente, su un campione casuale di cittadini maggiorenni residenti in Italia, intervistati telefonicamente nella seconda settimana di novembre. Canone Rai Aggio esattoriale IVA Accise su benzina, energia elettrica e metano Bollo

    Continua ...
  • La doppia alternativa … negativa
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Tutte le persone che nella loro vita lavorativa si sono trovate a “vendere” qualcosa hanno fatto normalmente dei corsi di formazione ed avranno trovato certamente dei “formatori” che gli avranno spiegato la tecnica della “doppia alternativa positiva”. Per i pochi che non la conoscessero la riassumo brevemente, mi scuseranno i professionisti della comunicazione per la mia

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale