• Seduta prevedibile a Wall Street
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo il week-end lungo e la celebrazione della Festa dell’Indipendenza la Borsa americana è tornata a contrattare a pieno regime. Non ci sono state sorprese, il Dow Jones (-0,01%) e lo S&P500 (+0,15%) hanno navigato intorno alla parità mentre il Nasdaq (+0,67%) ha messo a segno un rimbalzo. A pesare sull’indice più vecchio del mondo il comparto petrolifero: Chevron (-1,60%) ed Exxon

    Continua ...
  • Nasdaq che sta succedendo?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Giornata semifestiva a Wall Street, domani è il famoso 4 Luglio quindi per gli Stati Uniti una grande festa, nonostante ciò la seduta a New York è stata tutt’altro che banale o scontata. Mentre il Dow Jones (+0,61%) infatti ha stabilito il nuovo massimo assoluto in intraday (a 21.562,75 punti) ed il secondo miglior fixing di sempre (a 21.479,27 punti),  il Nasdaq (-0,49%) ha chiuso in

    Continua ...
  • Wall Street positiva, ma non troppo
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Una classica sinusoide, mi riferisco al grafico dell’odierna seduta a Wall Street, prima si scende, poi si risale, nuova discesa e risalita finale. I tre principali indici di Borsa americani terminano tutti con una freccia verde anche se i rialzi sono stati davvero contenuti. Protagonista di giornata Apple (+0,63%) che ovviamente ritocca il proprio massimo storico prima dell’annuncio della

    Continua ...
  • Wall Street batte tutti i record
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Soltanto nella parte finale della seduta sono arrivate delle vendite che non hanno permesso ai principali indici di terminare sul massimo di giornata, ma comunque sono stati battuti tutti i record: il Dow Jones (+0,59%) ha fatto segnare al fixing 20.172,40 punti, lo S&P500 (+0,58%) 2.307,87 punti ed il Nasdaq (+0,58%) 5.715,18 punti. Wall Street si sta gonfiando come non mai e l’effetto

    Continua ...
  • Wall Street: sale ancora il Nasdaq
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    In una seduta poco mossa Finisce con gli indici non distanti dalla parità una seduta poco volatile utile al Nasdaq per ritoccare ulteriormente il proprio massimo assoluto. Termina così un’ottava storica per la Borsa americana. Chi attendeva fuochi d’artificio per il dato sul Pil è rimasto deluso, l’economia americana nel quarto trimestre è cresciuta dell’1,9%, meno di quanto si

    Continua ...
  • Wall Street frena, arrivano le prese di profitto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il Dow Jones (-0,56%) lascia sul terreno soltanto poco più di mezzo punto percentuale, ma dei trenta titoli che lo compongono soltanto uno, The Travelers Co. (+0,08%) evita la freccia rossa (fra l’altro con un guadagno assolutamente frazionale)??? Ed ancora, soltanto due titoli, Intel (-1,19%) e Caterpillar (-1,48%), in questa seduta, lasciano sul terreno più di un punto

    Continua ...
  • Dow Jones e Nasdaq totalmente contrastati
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Su il DJ, giù il Nasdaq Volano Goldman Sachs e JP Morgan, in calo Intel, Visa e Pfizer. Sul Nasdaq forti vendite su Qualcomm, Micron Tech, Seagate Tech e Nvidia. Non capita spesso che i due indici di Borsa statunitensi abbiano una divergenza così marcata, il Dow Jones (+0,36%) ha guadagnato quasi mezzo punto percentuale, mentre il Nasdaq (-1,5%) ha perso un punto e mezzo

    Continua ...
  • Wall Street sostenuta dalle trimestrali
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Per come era cominciata si poteva ritenere che avremmo assistito ad una seduta di Borsa entusiasmante, ma alla fine ci siamo dovuti accontentare di guadagni tutto sommato modesti, almeno rispetto alle attese. Il Nasdaq (+0,85%) ha guadagnato meno di un punto percentuale, lo S&P500 (+0,62%) poco più di mezzo punto ed il Dow Jones (+0,42%) ancora meno. Insomma, alcune buone trimestrali

    Continua ...
  • Wall Street si sgonfia, la Fed rimarrà ferma, però …
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Più o meno il mercato deve aver ragionato in questi termini, la Fed ormai non si arrischierà a muovere i tassi nella riunione che inizia domani, contemporaneamente, però, si pone questa domanda: la decisione è già scontata nei prezzi? E la risposta parrebbe essere proprio SI’. Quindi val la pena vendere. Seconda domanda: cosa dirà la Yellen per dare un contentino ai falchi del Board

    Continua ...
  • Wall Street non esce allo scoperto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ancora una seduta che non ci ha detto come uscirà la Borsa americana da questa fase interlocutoria, quando le vendite si stavano facendo pesanti, infatti, ecco che sono tornati i rialzisti, il Dow Jones (-0,29%), ha così rimbalzato su quota 18.340 chiudendo a 18.400 punti. Diversi i dati macro resi noti in giornata, quello più atteso riguardava il numero di posti di lavoro creati dal

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale