• Wall Street continua a viaggiare nell’iperspazio
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sesta seduta rialzista consecutiva da parte del Dow Jones (+0,33%) sempre più vicino a quota 22.000 punti, aveva superato i 21.000 punti esattamente cinque mesi fa, il primo marzo. Successivamente aveva avuto un periodo di appannamento, poi, dal 18 maggio, è partito un altro trend rialzista tutt’ora in essere e che non dà ancora segni di rallentamento. La trimestrale più attesa oggi,

    Continua ...
  • Seduta prevedibile a Wall Street
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo il week-end lungo e la celebrazione della Festa dell’Indipendenza la Borsa americana è tornata a contrattare a pieno regime. Non ci sono state sorprese, il Dow Jones (-0,01%) e lo S&P500 (+0,15%) hanno navigato intorno alla parità mentre il Nasdaq (+0,67%) ha messo a segno un rimbalzo. A pesare sull’indice più vecchio del mondo il comparto petrolifero: Chevron (-1,60%) ed Exxon

    Continua ...
  • Nasdaq che sta succedendo?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Giornata semifestiva a Wall Street, domani è il famoso 4 Luglio quindi per gli Stati Uniti una grande festa, nonostante ciò la seduta a New York è stata tutt’altro che banale o scontata. Mentre il Dow Jones (+0,61%) infatti ha stabilito il nuovo massimo assoluto in intraday (a 21.562,75 punti) ed il secondo miglior fixing di sempre (a 21.479,27 punti),  il Nasdaq (-0,49%) ha chiuso in

    Continua ...
  • Wall Street, poco mossa, quasi ferma
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il Dow Jones (-0,06%) e lo S&P500 (-0,05%) sono arrivati al terzo ribasso di fila, ma si è trattato di un calo frazionale così come di poco conto è risultato il guadagno del Nasdaq (+0,04%). Insomma è parsa a tutti una seduta interlocutoria, ed in effetti ha vissuto di due momenti che si sono “annullati”, acquisti nella prime ore di contrattazione, vendite nell’ultima ora. Al

    Continua ...
  • Wall Street, fiduciosa, fa un piccolo passo avanti
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Prendono coraggio sul finale e così i principali indici di Borsa a stelle e strisce concludono la seduta facendo segnare un rialzo. La giornata di domani è già stata ribattezzata il supergiovedì. Fin dalla prima mattinata infatti i britannici si recheranno alle urne, l’esito non pare scontato, ma è difficile attendersi delle sorprese, Draghi ci parlerà del suo Quantitative easing e

    Continua ...
  • Wall Street non si smentisce mai
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Classica seduta a Wall Street, nella prima mezz’ora sembra che il mercato voglia prendere una certa direzione, poi … tutto si acquieta, ed alla fine ci si domanda: possibile che i dati macro non abbiano più alcun impatto sui principali indici di Borsa? Il mercato sembra anestetizzato, non reagisce, o meglio, appena reagisce scatta anche l’effetto elastico, ossia si torna allo stato di

    Continua ...
  • Wall Street positiva, ma non troppo
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Una classica sinusoide, mi riferisco al grafico dell’odierna seduta a Wall Street, prima si scende, poi si risale, nuova discesa e risalita finale. I tre principali indici di Borsa americani terminano tutti con una freccia verde anche se i rialzi sono stati davvero contenuti. Protagonista di giornata Apple (+0,63%) che ovviamente ritocca il proprio massimo storico prima dell’annuncio della

    Continua ...
  • Wall Street ancora titubante, prevalgono le vendite
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    In attesa dei dati sul mercato del lavoro, e di alcune trimestrali di importanti Banche, che conosceremo domani, Wall Street sceglie la prudenza, finiscono la giornata in rosso tutti i tre più importanti indici di Borsa a stelle e strisce. E’ bene sottolineare che rimaniamo tutt’ora su livelli d’eccellenza, dopo i record storici stabiliti dal Dow Jones e dallo S&P500 poco più di un

    Continua ...
  • Wall Street stratosferica
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Pioggia di acquisti sui listini americani, non c’erano dubbi, vista la seduta della vigilia. Il DJ è così tornato a salire interrompendo la serie ribassista che durava da sette sedute. Ci era stata raccontata la storiella che Wall Street scendeva perché Trump non avrebbe mai potuto mettere in pratica il suo programma economico visto che non era stato neppure in grado di abolire, o

    Continua ...
  • Favolosa Wall Street, non la ferma nessuno
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ci ha provato la Yellen a frenare Wall Street dicendo che prossimamente dovrà alzare i tassi, in altri momenti la Borsa americana, dopo una simile dichiarazione, avrebbe perso diversi punti percentuali, ma oggi no! Oggi gli indici americani sono continuamente sospinti al rialzo non però da fattori economici, quindi nulla può fermarli. Certamente arriveranno anche prese di profitto, ma la

    Continua ...
Canale YouTube
SOLDI ALL'ESTERO? SIAMO SERI E FACCIAMO CHIAREZZA
Giornalisti la libertà di raccontare balle
BERLUSCONI VS SAVONA
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale