• Alcoltest per i politici lussemburghesi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Come noto il Granducato del Lussemburgo è uno Stato burla. Una “zona franca”, un pezzetto di terra che i grandi potentati europei hanno creato per “ripulire dal sudiciume”, e far tornare candida come la neve, ogni loro nefandezza in ambito finanziario. Basti pensare che in ogni palazzo del Lussemburgo hanno sede decine, a volte centinaia e talvolta addirittura migliaia di aziende di

    Continua ...
  • Puigdemont vuol negoziare o prendere tempo?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La lettera che il Presidente della Generalitat de Catalunya, ossia del Governo catalano, Carles Puigdemont ha inviato al Premier spagnolo Mariano Rajoy, in risposta all’ultimatum che quest’ultimo gli aveva imposto (Avete dichiarato l’indipendenza: Sì o No?), è sostanzialmente evasiva. Come molti avevano prospettato ciò che si sta giocando nella penisola iberica è una partita a

    Continua ...
  • La Grecia comincia già a non mantenere i patti?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    I giornali pubblicano la notizia dell’approvazione del secondo pacchetto di riforme da parte del Parlamento greco e tutto ciò, sottolineano, avviene a “larga maggioranza”. A votare a favore, oltre ai due partiti di Governo (con 36 dissidenti di Syriza), anche quelli “dell’opposizione”, cioè Neo Dimokratia, Pasok e To Potami, ed alla fine si contano quindi 230 voti a favore, 63

    Continua ...
  • Tsipras, una nullità
    Giancarlo Marcotti 15 Commenti

    UNA NULLITA’, semplicemente una nullità, lo avevo già detto, ma lo ribadisco: Tsipras è una nullità. Non è un politico, non è un capopopolo, non ha il benché minimo carisma, insomma non può che creare danni al popolo greco. D’altronde da uno che parte dalla Grecia per andare a distruggere Genova durante il G8 del 2001 che ci si può aspettare? La testa è quella, e più di quello

    Continua ...
  • Grecia Ue, siamo alla resa dei conti?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    I toni fra i vertici dell’Unione europea ed i rappresentanti del governo greco si fanno incandescenti, se da un lato Tsipras arriva a dire che "Il Fmi ha una responsabilità criminale per la situazione in cui versa la Grecia", dall’altro il Presidente della Commissione europea, Jean Claude Juncker, non usa mezze misure tacciando il Premier ellenico di essere un mentitore. Finiti i tempi

    Continua ...
  • Gli 8 miliardi a Juncker? E’ la mazzetta che viene data all’esattore delle tasse
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Appena è stata resa nota la notizia che l’Italia partecipava al piano Juncker con la medesima cifra della Francia, 8 miliardi (e che siamo noi meno dei Galletti?), poco meno rispetto alla Germania (10 miliardi) e molto di più della Spagna (1,5 miliardi) la prima cosa che ho pensato è stata che Renzi non volesse essere da meno dei nostri “cugini” transalpini. Il piano Juncker, come ho

    Continua ...
  • Il piano Juncker? Non vale nemmeno la pena parlarne
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    C’è una cosa più inutile di una stupidità? Sì, commentarla! Per questo faccio fatica a capire come alcuni giornalisti economici abbiamo potuto pubblicare articoli nei quali hanno cercato di “analizzare” il piano di investimenti presentato ieri dal Presidente della Commissione europea Jean Claude Juncker. Mi chiedo infatti come si faccia a commentare il “nulla”. Sembra

    Continua ...
  • L’Europa ribolle dopo il voto
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    I partiti anti euro hanno avuto un successo strepitoso alle ultime elezioni continentali, ma ovviamente non hanno ottenuto la maggioranza relativa, tuttavia il consenso di tanti elettori che non vedono di buon occhio la moneta unica e la stessa Unione europea, un suo effetto lo ha già ottenuto: quello di far sorgere dissidi anche molto aspri all'interno delle due storiche coalizioni. Ed ecco

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale