• Piazza Affari: è bufera? No, un semplice temporale
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    In rosso l'intera Europa Il calo della Borsa milanese si ridimensiona dopo l'apertura di quella americana. Da sottolineare il guadagno di Saipem (+0,7%) il solo titolo in controtentenza. Bruxelles e Francoforte prima o poi lo capiranno: non è l’Italia ad aver bisogno dell’Europa, ma l’Europa ad aver bisogno dell’Italia. Adesso devono decidere loro, i burocrati europei, gli italiani

    Continua ...
  • Ora gli italiani devono ribellarsi
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    Avete presente i tele imbonitori che vogliono vendervi articoli di bigiotteria al prezzo dell’oro? Si insomma le varie Wanna Marchi? Ebbene Matteo Renzi è ancora peggio!!! Fino a un po’ di tempo fa avevo ancora il dubbio che potesse anche essere in buona fede, si insomma, stupido o ingenuo, ma in buona fede, ora non più!!! E’ assolutamente impossibile che possa esistere in natura

    Continua ...
  • Perché è giusto tagliare le pensioni più alte (e non solo)
    Giancarlo Marcotti 11 Commenti

    Appena sono uscite le prime indiscrezioni che il Governo, a caccia di soldi come sempre (ma non si usi il termine “manovra”), aveva intenzione di intervenire sulle pensioni più alte, subito sono esplose le polemiche. Sembra che in Italia le pensioni siano “sacre” ed invece, assieme alla spropositata spesa sanitaria, sono IL PROBLEMA del nostro Paese. Nel nostro Paese le pensioni

    Continua ...
  • In arrivo nuove tasse. La manovra si avvicina
    Giancarlo Marcotti 3 Commenti

    Siamo passati da “Escludo nella maniera più categorica che ci sarà, una manovra correttiva” a “Non è prevista una manovra correttiva” ed ora siamo a “No Comment”, Scommettiamo che fra un po' sentiremo “La manovra correttiva? Al momento non è allo studio” per arrivare infine a “Un piccolo aggiustamento dei conti si rende necessario per rispettare i parametri

    Continua ...
  • L’informazione in Italia non è scandalosa … è molto peggio
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    Avete sentito tutti cosa ci è stato detto ieri dalla Commissione europea, per esattezza cito le testuali parole virgolettate: l'Italia deve “rafforzare le misure di bilancio per il 2014” visto lo “scarto” nel rispetto della “regola di riduzione del debito”. Sono termini chiarissimi: per quest'anno, il 2014, i conti non tornano quindi servono altri miliardi, occorre fare una manovra

    Continua ...
  • Dalla Commissione europea uno schiaffo a Renzi. In vista una patrimoniale?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ennesima figura di m...a del nostro Presidente del Consiglio che può prendere in giro gli italiani creduloni, ma non la Commissione europea. Da Bruxelles, infatti, nonostante Renzi nei giorni scorsi avesse implorato di non farlo, è arrivata una sonora bocciatura ai nostri conti pubblici. Risultato: ALTRO CHE GLI 80 EURO RENZI DOVRA' FARE UN'ALTRA MANOVRA E SPREMERE ANCORA GLI

    Continua ...
  • La burla degli 80 euro
    Giancarlo Marcotti 3 Commenti

    Trovate oggi, sbandierato da tutti i media, che gli 80 euro di Renzi faranno aumentare i consumi degli italiani in quest'anno di 3,1 miliardi e questo naturalmente viene visto come un toccasana per l'economia del nostro Paese. Ovviamente è una burla. E purtroppo Confesercenti si è prestata al gioco anche se sanno che ai loro associati arriveranno briciole assolutamente insufficienti per

    Continua ...
  • Saccomanni: la recessione è finita non ci sarà alcuna manovra bis troppo negative le stime Istat sul Pil
    Redazione Commenta per primo

     L’economia italiana è ancora in recessione ma dai dati della produzione industriale arriva un segnale positivo anche se fragile: +0,3 a giugno. Ma Fabrizio Saccomanni vede la luce in fondo al tunnel ed esclude che il governo sarà costretto a rimettere mano ai conti pubblici con una manovra correttiva. Nel giorno in cui l’Istat fotografa la situazione, il ministro dell’Economia sparge

    Continua ...
  • Conti pubblici, all’Italia servono altri 8 miliardi
    Redazione Commenta per primo

    L’Imu sulla prima casa è destinata a scadere. Stessa cosa vale pe l’aumento dei moltiplicatori con cui si calcola la rendita catastale. E quindi i soldi che sono ora arrivati nelle casse dello Stato potrebbero non esserci in futuro. IL NODO DELLA TASSA SUGLI IMMOBILI. Per questo, dal 2015 serviranno nuove manovre, anche se il Def (il documento di economia e finanza) non lo dice. Almeno

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale