• Baviera, un terremoto politico, ma era già tutto previsto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Alle elezioni bavaresi ad uscire sconfitta è la … Grosse Koalition, la CSU scende dal 47 al 37%, l’SPD dimezza i suoi voti passando dal 20 al 10%, ed allora … a chi sono andati quei voti? I Verdi volano sfiorando il 18%, Alternative fur Deutschland entra in parlamento per la prima volta conquistando l’11% dei consensi, ma possono senza dubbi cantare vittoria anche i Freie Waehler ai

    Continua ...
  • La Merkel angosciata dalle elezioni in Baviera
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La CSU, i cristiano sociali bavaresi, storici alleati della CDU, i cristiano democratici, ossia il partito della Merkel, sono ai ferri corti. Alle prossime elezioni regionali che si terranno nella Baviera si prospetta un vero e proprio crollo per la CSU ed il motivo è sostanzialmente uno solo: il problema immigrazione. Seehofer, attuale Ministro degli interni e negli ultimi dieci anni a capo

    Continua ...
  • Elezioni Germania: ecco perché i tedeschi hanno bastonato la Merkel e Schulz
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    L’analisi del voto tedesco non poteva essere più facile: puniti i partiti di governo, premiati gli altri. E’ vero, fa un po’ specie notare che siano state penalizzate le formazioni politiche che costituivano l’esecutivo di un Paese che non ha mai avuto nella sua storia una situazione economica così florida. In Germania infatti la Borsa è sui massimi storici, l’economia continua a

    Continua ...
  • E’ morto Kohl l’uomo che ha buggerato Prodi (e gli italiani)
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    La morte di un personaggio pubblico è inevitabile che induca ad una riflessione sulla sua figura e sulla sua eredità storica e culturale. Diciamo innanzitutto che Helmut Kohl è stato uno statista, forse uno dei pochissimi statisti che l’Europa ha avuto negli ultimi 40 anni, assieme a Margaret Thatcher e Giulio Andreotti. Egli certamente passerà alla storia per aver dato ai tedeschi

    Continua ...
  • Wall Street: giù il dollaro, su la Borsa
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Continua la solita litania, lo scrollone di mercoledì scorso è rimasto un “unicum”, sembra proprio sia stato fatto apposta per spaventare qualcuno, indurlo a vendere, per poter quindi acquistare a prezzi più convenienti. Il VIX è già tornato sotto quota 11 punti e dopo tre rialzi consecutivi l’indice di riferimento della Borsa americana, lo S&P500, si trova in prossimità del

    Continua ...
  • Erdogan chiede al suo popolo di sganciare un “ordigno nucleare” sull’Europa
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il Presidente turco Recep Tayyip Erdogan è sulle prime pagine di tutti i giornali, il durissimo scontro con l’Unione europea è senza precedenti, così come le parole al vetriolo indirizzata in particolare alla Cancelliera tedesca Angela Merkel. Come noto, tutto ha avuto inizio quando il Premier olandese Rutte ha non ha consentito a Ministri del governo di Erdogan di arrivare sul suolo

    Continua ...
  • Italia commissariata? Non è da escludere. Dopo le elezioni in Germania …
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo aver ottenuto 19 miliardi di “flessibilità”, ossia l’autorizzazione da parte dell’Europa a spendere soldi che non abbiamo, soldi con i quali avremmo dovuto fare nuovi investimenti, e dopo aver avuto altri 5,5 miliardi “extra” per terremoto e migranti, i nostri conti non tornano ancora. Il Comitato economico e finanziario dell’Ue (formato da Commissione Ue, Bce e governi),

    Continua ...
  • Europa a due velocità? No, a 27 e anche più
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    I primi a parlarne sono stati gli economisti, ed il concetto era chiaro a tutti, poi quando il dibattito si è esteso anche agli studiosi di materie umanistiche, come sociologi, storici e filosofi sono iniziate le prime incomprensioni, infine, quando nella discussione sono entrati anche i politici … non si è più capito nulla. Di cosa stiamo parlando? Dell’Europa a due, o più

    Continua ...
  • Il cambio Eur/Usd condiziona i mercati azionari
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Attenzione perché per capire quel che succederà sui mercati borsistici spesso occorre guardare quel che accade sui mercati valutari, ed i mercati valutari oggi han detto qualcosa. Prendiamo il cross più importante al mondo: l’Eur/Usd. Ebbene vi ricorderete senz’altro che nelle scorse settimane il passatempo più gettonato era scommettere su quando il cambio euro/dollaro avrebbe

    Continua ...
  • Europa, salta il banco?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sapete tutti che non considero l’euro un errore, bensì un crimine. Sono anche contrario all’Unione europea, ma non per questo ritengo che ogni Stato debba chiudersi in se stesso, accordi commerciali e di libero scambio fra i vari Paesi del Vecchio Continente, così come fra tutti gli Stati dei cinque continenti non sono solo “naturali”, ma auspicabili. Detto ciò ho anche sempre

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale