• Borsa di Francoforte: -6% nelle ultime otto sedute. Dobbiamo preoccuparci?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ribadisco parole che ho già detto: lo storno c’è tutto, mentre per quanto riguarda l’inversione dobbiamo attendere. Traduco per coloro che sono meno avvezzi alla terminologia finanziaria: il calo delle Borse avuto nelle ultime sedute non è da sottovalutare, occorre capire però se è di breve periodo, risultando così un momentaneo intervallo negativo racchiuso all’interno di un trend

    Continua ...
  • MPS è salva, i risparmiatori no
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ennesimo scandalo della (DIS)informazione mainstream, vien fatto passare per un salvataggio quello che nella realtà è un “fallimento controllato”. Una buona metafora potrebbe esser proprio quella delle “demolizioni controllate” degli immobili, vengono eseguite per non far danni agli stabili limitrofi, ma la sostanza è che comunque l’edificio viene completamente ridotto in

    Continua ...
  • Banche venete: questa è la verità!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Torniamo assolutamente sull’argomento Banche venete perché nel silenzio assordante di tutti gli organi di (dis)informazione nazionali si sta predisponendo l’ennesimo esproprio a danno di onesti risparmiatori. Probabilmente poi le persone oneste, proprio perché la loro forma-mentis non contempla il "fregare gli altri", non hanno ancora capito quel che sta per accadere in Italia. Prendo

    Continua ...
  • Banche venete: ormai è bail-in, ma vietato parlarne
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ci siamo. Non vogliamo chiamarlo bail-in? Non sono le parole a far paura ai risparmiatori/investitori, ma i fatti! Ed i fatti dicono che coloro che avevano investito in una obbligazione emessa da Veneto Banca dieci anni fa e che il prossimo 21 giugno, quindi alla sua scadenza naturale, avrebbero dovuto riavere i loro soldi … … ebbene … … quei soldi mercoledì prossimo non li

    Continua ...
  • Il timore del fallimento di BPVi e Veneto Banca è la bufala di chi spinge ad aderire alla transazione? Intanto chi ama il rischio investe in obbligazioni BPVi al 17%…
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ma le Banche venete possono davvero fallire? E' questa la domanda che si pongono ora gli azionisti di BPVi e Veneto Banca, ancora indecisi sulla posizione da prendere riguardo l'offerta transattiva fatta dai due Istituti veneti. Negli ultimi giorni, infatti, sono apparsi sui quotidiani nazionali articoli decisamente poco tranquillizzanti, questi alcuni titoli: Lo spettro del bail in

    Continua ...
  • Le scandalose dichiarazioni di Maria Elena Boschi – Parte Prima
    Giancarlo Marcotti 5 Commenti

    E’ doveroso da parte mia premettere che la querelle sulla sfiducia alla Ministra Maria Elena Boschi non mi interessa minimamente, il mio pensiero è noto, ritengo l’attuale Governo italiano di un profilo talmente basso, a cominciare dal Premier, che anche la Boschi, nella sua inettitudine, può tranquillamente farne parte. Quanto ha detto (e non ha detto!) la Ministra per i rapporti con il

    Continua ...
  • Le obbligazioni … non sono tutte uguali
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    Il Decreto del Consiglio dei Ministri, emanato lo scorso 22 novembre (e poi non dite che i nostri politici non lavorano! Non si riposano nemmeno la domenica!), che il Governo ha voluto denominare “salva-banche”, ma sarebbe più corretto definirlo salva-banchieri, ha fatto emergere, una problematica che, nella quasi totalità, i nostri risparmiatori ignoravano: le obbligazioni … non sono

    Continua ...
  • Borse: a quando l’esplosione?
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    E’ solo da capire quando, ma l’esplosione ci sarà e probabilmente sarà devastante, non può essere altrimenti, non c’è via d’uscita. Quello che stiamo vivendo è il momento in cui i grandi investitori cercano di fare i maggiori profitti per “attrarre” il parco buoi, dar loro il cerino acceso e … scappare a gambe levate dal mercato. Le Banche Centrali hanno bilanci spaventosi

    Continua ...
  • Tassi bassi e volatilità dei mercati
    Redazione Commenta per primo

    Un investitore che compra obbligazioni conosce bene la relazione inversa tra prezzo e rendimento a scadenza: se il rendimento a scadenza richiesto dai mercati sale, il prezzo del titolo scende.  Il prezzo attuale di un’ obbligazione infatti è il valore scontato ad oggi di tutte le cedole che il titolo pagherà e del valore di rimborso: se i tassi di mercato sono alti, il valore delle cedole

    Continua ...
  • Una teoria sulle turbolenze dei mercati obbligazionari europei Nuove soluzioni per i titoli di Stato in un’Eurozona sotto stress
    Redazione Commenta per primo

      "In un‘unione monetaria i mercati finanziari possono a volte essere ciechi di fronte ai rischi dei singoli Paesi", spiega il Professor Bodo Herzog e Johannes Mueller nell'ultimo white paper del Global Financial Institute di Deutsche Asset & Wealth Management (DeAWM). "Di conseguenza, i mercati obbligazionari sono più suscettibili alle crisi di liquidità e solvibilità che nei

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale