• La Francia, alla canna del gas, torna a votare per Sarkozy
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Parlare ancora dei cosiddetti Piigs, ormai è anacronistico, nell’eurozona lo Stato con la situazione economica più disastrata, dopo la Grecia naturalmente, è la Francia. Le prospettive per l’economia francese sono drammatiche, i transalpini negli ultimi sette anni non solo non hanno mai avuto un avanzo primario, ma i disavanzi sono risultati allarmanti ed il 2015 non farà

    Continua ...
  • Gheddafi era la nostra salvezza e noi l’abbiamo barbaramente ucciso
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Vi ripropongo una intervista che Gheddafi aveva rilasciato al Journal du Dimanche quando in Libia i tagliagole finanziati dall’Occidente cominciavano a terrorizzare la popolazione, visto che il Colonnello aveva tutti i libici dalla propria parte, la Francia prima, immediatamente seguita da Gran Bretagna e Stati Uniti ha cominciato a bombardare uno Stato sovrano che nulla aveva fatto se non

    Continua ...
  • Libia: e se Sarkozy, Obama e Cameron fossero giudicati da un Tribunale internazionale per “crimini contro l’umanità”?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ci vorrebbe una Norimberga per giudicare Sarkozy, Obama, Cameron  ed altri complici di “crimini contro l’umanità”, hanno sulla coscienza milioni di morti, partendo dalla devastazione della Libia. Da quando è decollato il primo Mirage francese per bombardare uno Stato libero e sovrano che non aveva invaso nessuno, si è alzata subito la mia voce per denunciare una barbarie che di lì a

    Continua ...
  • Disastro Libia: ecco chi dobbiamo ringraziare
    Redazione 6 Commenti

    UN FRANCESE, UN’AMERICANA E UN ITALIANO Un francese, un’americana e un italiano: non è l’incipit di un barzelletta ma coloro che dobbiamo ringraziare per aver imposto con miopia la più assurda tra le assurde guerre che l’Occidente ha condotto in questi ultimi anni in nome dell’imperativo umanitario. Il disastro in Libia e lo spaventoso errore di generare un “regime change” non

    Continua ...
  • La Francia alla canna del gas. Sarkozy rieletto Presidente del suo partito
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Invecchiato, decadente, incanutito, se i francesi hanno rieletto Nicolas Sarkozy presidente del suo partito, l’UMT, vuol proprio dire che sono ridotti alla canna del gas. Se l’Union pour un Mouvement Populaire non ha al suo interno nemmeno uno straccio di candidato più presentabile di Sarkozy significa che sono proprio messi male, un partito alla deriva che si è visto non solo

    Continua ...
  • Bengasi: proclamato l’“emirato islamico”
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Adesso il successo del trio Sarkozy, Obama Cameron è completo, sono riusciti a scappare dalle macerie della Libia, distrutta ed affamata, lasciandola in mano a fondamentalisti islamici che l’hanno trasformata in un cosiddetto califfato, o, più propriamente un “emirato islamico”. E pensare che c’è ancora qualcuno che anziché indignarsi per uno dei più grandi crimini del dopoguerra,

    Continua ...
  • Sarkozy, Obama e Cameron meriterebbero l’ergastolo solo per questo …
    Giancarlo Marcotti 2 Commenti

    Uno più idiota dell’altro, se mettessimo assieme le intelligenze di queste tre persone non arriveremmo a quella di un lombrico. Ciò che questi emeriti imbecilli hanno fatto in Libia dovrebbe essere punito con la reclusione a vita (sono perché sono un antiviolento e non posso tollerare la pena capitale), hanno ucciso direttamente o indirettamente centinaia di migliaia di persone, donne

    Continua ...
  • Sarkozy non sorride più
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    L’ex Presidente francese Nicolas Sarkozy si trova attualmente in stato di fermo nella gendarmeria di Nanterre, città a pochi chilometri da Parigi. Il politico francese era stato convocato nella mattinata per essere ascoltato su una vicenda per la quale ieri era stato arrestato il suo avvocato, Thierry Herzog e due Magistrati della Corte di Cassazione. In sostanza Sarkozy avrebbe tentato,

    Continua ...
  • Nuovi guai per Sarkozy, l’UMP verso la bancarotta
    Redazione Commenta per primo

    Non c'è pace per Sarkò. Appena lasciato l'Eliseo l'ex presidente francese si è trovato nel mirino di giudici e magistrati per una serie di affari non chiari e di relazioni pericolose col mondo dell'alta finanza e con ex dittatori. E adesso arriva per lui anche la mazzata del Consiglio costituzionale. I Saggi francesi hanno rigettato alcune spese del suo partito, l'UMP, che avrebbero

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale