• Borsa americana: perché è salita e continua a crescere, e perché non potrà andare avanti così ancora per molto
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il 17 porta sfortuna? Tutt’altro! Almeno per la Borsa americana questo 2017 sarà ricordato come uno degli anni migliori, certamente molto al di sopra delle attese. Andando a rileggere le previsioni che si facevano un anno fa, a prevalere era la prudenza, d’altronde dopo otto anni consecutivi di rialzi non era facile pronosticare un nono così: Dow Jones +24%, S&P500 +19% e Nasdaq

    Continua ...
  • Wall Street: nuovo record storico per lo S&P500. Tutto bene?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    E’ quasi esilarante leggere i commenti dei vari analisti per giustificare il rialzo che ha avuto ieri la Borsa americana, la motivazione unanime è stata: l’uragano Irma ha fatto meno danni del previsto. Quindi cos’è stata? Una pioggerellina pre-autunnale? Obiettivamente bisogna anche capire gli analisti, loro vorrebbero essere logici e razionali, ma si trovano a dover commentare

    Continua ...
  • Dow Jones oltre quota 22.000 punti, grazie ad Apple
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ennesimo nuovo massimo storico per quanto riguarda il Dow Jones, e questa volta è stato superato anche un livello importante: i 22.000 punti. Tutto merito di Apple (+4,73%), fixing a 157,14 dollari ed ovviamente nuovo massimo assoluto, all’indomani di una trimestrale decisamente migliore delle attese. Tredici titoli in guadagno e diciassette in perdita, ma il Dow Jones (+0,24%) sale

    Continua ...
  • Wall Street continua a stabilire nuovi massimi storici
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il Presidente Trump sull’orlo dell’impeachment, una situazione internazionale che molti definiscono esplosiva, Goldman Sachs che mette in guardia gli investitori da una possibile “bolla-tech”, ed in tutta questa situazione Wall Street che fa? Supera e migliora ogni precedente record storico. Il Dow Jones e lo S&P500 arrivano a quotazioni che qualche mese fa non si sarebbero neppure

    Continua ...
  • Un grafico sul quale riflettere: lo S&P500 – IMPORTANTISSIMO
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Lo S&P500 è l’indice di riferimento della Borsa americana, raggruppa grossolanamente le cinquecento aziende statunitensi a maggior capitalizzazione, sono rappresentati tutti i settori economici ed è considerato ovviamente il benchmark più attendibile del mercato azionario a livello globale. Quello che riporto è il grafico dello S&P500 negli ultimi trent’anni, ogni “candela”

    Continua ...
  • Fantastica Wall Street, nuovi record storici
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Oggi, primo giugno 2017, il Dow Jones fa segnare al fixing 21.144,18 punti, lo S&P500 2.430,06 punti ed il Nasdaq 6.246,83 punti. Sono i nuovi massimi storici per i tre più importanti indici della Borsa americana. Cosa vuol dire? Significa che mai, nella storia, la media dell’avvaloramento dei titoli che compongono questi celeberrimi indici era stato così alto. Quindi mai nella

    Continua ...
  • Wall Street termina sulla parità
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Variazioni minime per i tre maggiori indici di Borsa americani, ma ciò è bastato a ritoccare i massimi assoluti per quanto riguarda lo S&P500 (+0,03%) a 2.415,82 punti ed il Nasdaq (+0,08%) a 6.210,19 punti, frazionale ribasso invece per il Dow Jones (-0,01%) a 21.080,28 punti. Insomma New York non si smentisce, tutti dicono che il mercato americano è caro, che  sarebbe preferibile

    Continua ...
  • Wall Street, nuovi record storici
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    E sei! Sesta seduta rialzista consecutiva per tutti e tre i principali indici borsistici americani. Il Dow Jones (+0,34%) fa segnare il miglior fixing di sempre dopo quello dello scorso primo marzo, per lo S&P500 (+0,44%) ed il Nasdaq (+0,69%), invece, si tratta dell’ennesimo record storico. Lo S&P500 conclude le contrattazioni a quota 2.415,07 punti mentre il Nasdaq a 6.205,26

    Continua ...
  • S&P500: record storico. Supera quota 2.400 punti
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo aver concluso le contrattazioni il 5 maggio scorso a 2.399,29 punti, l’8 maggio a 2.399,38 punti ed il 10 maggio a 2.399,63 punti, oggi, finalmente, lo S&P500, l’indice di riferimento della Borsa americana, quello composto dai 500 titoli a maggior capitalizzazione, ha sfondato il muro dei 2400 punti, facendo segnare al fixing 2.402,32 punti, nuovo record storico. Ci siamo tolti

    Continua ...
  • Ecco chi investe al ribasso sulla Borsa americana
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    “Da mesi i traders di Wall Street si arrovellano per capire chi sia il misterioso acquirente di coperture assicurative da milioni di dollari contro l’eventualità di un tracollo del sistema finanziario.” Così iniziava l’articolo più letto de “Il Sole 24 Ore” pubblicato sabato scorso sotto il titolo “Il giallo di mister «50 Cent»: investe 120 milioni $ su un indice che non

    Continua ...
Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale