• Piazza Affari: il giorno dei dividendi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Solo un calo frazionale per la Borsa italiana Super cedole per Fiat ed Intesa, ma la maggior parte dei titoli ha distribuito il dividendo. Crolla Stm dopo gli sviluppi del caso Huawei. Svetta Italgas. Ancora una volta è la City a limitare le perdite, l’indice Ftse 100 (-0,5%) di Londra ha infatti lasciato sul terreno solo mezzo punto percentuale, le vendite, invece si sono concentrate su

    Continua ...
  • Wall Street tranquillizza tutti
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Scendono le Borse, ma non è un crollo Si salvano le utilities, forti vendite in particolare sul comparto industriale. male anche i bancari. Wall Street risale dopo l'apertura molto negativa. Dopo il crollo verticale della Borsa di Shanghai, susseguente all’annuncio, da parte di Trump, dell’inasprimento dei dazi nei confronti della Cina, la seduta odierna era particolarmente temuta

    Continua ...
  • Borse prudenti, ma positive
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Continua il sentiment positivo sui mercati Banche su, utilities giù. Scende anche Eni penalizzata dalla situazione libica. Continua l'incredibile ascesa di Azimut. Sul fondo ancora Juventus. Ancora un piccolo passo in avanti per le Borse del Vecchio Continente, ormai sembra quasi un refrain che si ripete in continuazione, Wall Street non cede e trascina le Piazze europee. Londra

    Continua ...
  • Piazza Affari supera quota 22.000 punti!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Continua il sentiment positivo Boom di Poste italiane, tonfo di Juventus. Vendite sulle utilities, ma Enel va in controtendenza.  Bene i bancari ed in particolare le Popolari. Nonostante un’asta di chiusura negativa, il nostro indice principale, al fixing, ha superato quota 22.000 punti, l’ultima volta che il Ftse Mib (+0,37%) terminava al di sopra di questo livello era il 31 luglio

    Continua ...
  • Borse positive, Milano la più prudente
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    I “Buy” non mancano mai Svetta Tenaris, ma a trainare Piazza Affari oggi sono i titoli bancari con in testa Unicredit. Sul fondo le utilities, ancora giù Eni.  Giornata ancora positiva sui mercati borsistici mondiali, non si può parlare di euforia, ma a prevalere sono ancora gli acquisti. Sale in particolare Francoforte (+0,7%), ma anche Parigi (+0,4%) e Londra (+0,4%) guadagnano

    Continua ...
  • Borse ancora molto caute
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Piazza Affari ferma Campari, Italgas e Pirelli sul podio. Cnh, Unipol ed Unicredit sul fondo. Nuovo massimo assoluto per Italgas. Si ferma la corsa di Azimut.  Piazza Affari chiude assolutamente invariata, il nostro indice principale, il Ftse Mib, aveva chiuso a 21.671,78 punti ieri ed oggi ha fato segnare al fixing 21.671,76 punti. Sullo stesso livello della vigilia anche il Ftse100

    Continua ...
  •  Tornano i compratori sulle Borse di tutto il mondo
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Wall Street ha acceso il semaforo verde. Continuano a ritoccare i massimi storici Campari, Enel, Terna e Snam Rete Gas. Bene anche Saipem e Ferrari. In calo i titoli bancari. Nessun allarme sui mercati, ieri i listini americani hanno inviato un segnale “tranquillizzante” ed ecco che oggi le vendite hanno riguardato soltanto la prima ora di negoziazione, erano ovviamente i soliti

    Continua ...
  • La curva dei rendimenti spaventa solo Tokyo
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Europa e Stati Uniti intorno alla parità Vola di nuovo Campari che ritocca il proprio massimo assoluto come Terna ed Italgas. Bene la galassia Agnelli. Sul fondo STMicroelectronics. Alla fine possiamo parlare di un’altra seduta interlocutoria per le Borse del Vecchio Continente, ma stamani ci siamo svegliati con una sorpresa tutt’altro che gradita, gli indici asiatici erano andati a

    Continua ...
  • Wall Street stratosferica, l’Europa no!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ancora giù Francoforte Piazza Affari sale ancora grazie a Stm ed i soliti titoli che ritoccano i massimi storici: Poste, Campari, Snam, Enel, Terna ed Italgas. Male le Banche. Su Wall Street piovono miliardi di dollari, ma l’Europa rimane cauta. In particolare Francoforte (-0,5%) conclude ancora con un calo trascinata al ribasso dai titoli del comparto bancario, Deutsche Bank (-4,1%) e

    Continua ...
  • Ftse Mib oltre quota 21.000 punti
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Fantastica Wall Street Record storici per Terna e soprattutto Poste italiane. Oggi svetta Stm davanti a Recordati e Brembo. Sul fondo Banco BPM e Saipem. L’euforia che trascina al rialzo le Borse americane contagia anche le piazze del Vecchio Continente che terminano la settimana con rialzi assolutamente apprezzabili. I media mainstream martellano in continuazione prendendo di mira

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale