• Borse euforiche per i dazi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ma chi ha detto che i dazi distruggono le economie? Al contrario le galvanizzano! Ed ecco che i mercati borsistici quindi rispondono in maniera entusiastica ai dazi di Trump ed ai contro-dazi delle Unione europea. Tu mi aumenti l’acciaio? Ed io ti aumento il whisky! (Acciaio contro whisky americano?!? Ma chi lo beve più in Europa il whisky americano?). Tu mi aumenti l’alluminio? E io

    Continua ...
  • Follie a Wall Street: Dow Jones -4,6%
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    In questi casi si suol dire: tanto tuonò che piovve! Anzi grandinò! Ma chicchi grossi come palle da golf. Insomma il tanto temuto sell-off sulla Borsa americana … è arrivato, ed adesso veramente la situazione si fa seria. D’altronde era inevitabile, prima o poi doveva accadere, l’ho ribadito più volte, c’erano moltissimi indizi, compreso il più importante di tutti: in televisione

    Continua ...
  • Draghi dice: “L’Europa corre, ma avanti col Qe”, non è una contraddizione?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il Quantitative easing non è solo uno strumento “non convenzionale” di politica monetaria che serve ad iniettare liquidità nel sistema, ma è L’ULTIMA SPIAGGIA, l’opzione alla quale i banchieri centrali ricorrono quando tutte le altre misure non hanno ottenuto alcun risultato. Insomma … l’arma della disperazione. E se fallisce … Non voglio spaventare nessuno, ma il

    Continua ...
  • Wall Street: nuovo record storico per lo S&P500. Tutto bene?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    E’ quasi esilarante leggere i commenti dei vari analisti per giustificare il rialzo che ha avuto ieri la Borsa americana, la motivazione unanime è stata: l’uragano Irma ha fatto meno danni del previsto. Quindi cos’è stata? Una pioggerellina pre-autunnale? Obiettivamente bisogna anche capire gli analisti, loro vorrebbero essere logici e razionali, ma si trovano a dover commentare

    Continua ...
  • Wall Street in catalessi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ancora una seduta narcotizzata, la differenza fra il massimo ed il minimo di giornata, ossia il campo di variazione odierno, per quanto riguarda lo S&P500, è stato dello 0,25%. In assenza di dati macro di una certa rilevanza e ormai scontato il rialzo di un quarto di punto da parte della Fed non rimane che attendere la conferenza stampa che terrà Janet Yellen mercoledì prossimo dopo

    Continua ...
  • Wall Street polverizza tutti i record
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Trump infiamma le Borse di tutto il mondo promettendo “un taglio epocale alle tasse” ed investimenti infrastrutturali per 1.000 miliardi di dollari. Ciliegina sulla torta l’aumento dell’indice ISM, quello che monitora il settore manifatturiero, salito a 57,7 punti, il dato più alto da oltre due anni. Per la verità altri dati macro non sono stati proprio esaltanti, le spese per

    Continua ...
  • Non vi fa paura questo grafico?
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    E’ il grafico degli ultimi 30 anni dello S&P500, l’indice di riferimento della Borsa americana, come vedete, ho voluto utilizzare la scala “percentuale” ponendo pari a zero il valore alla chiusura del 31 marzo 2009. Ebbene da allora l’indice a stelle e strisce ha guadagnato il 190,29%, in pratica, quindi, è quasi triplicato. Non sarebbe cambiato di molto se avessi riportato il

    Continua ...
  • Wall Street prima scende, poi recupera
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Seduta nettamente a due facce a Wall Street, per tutta la mattinata si sono viste vendite a pioggia, nel pomeriggio solo acquisti. Impressionante in particolare il recupero del Nasdaq che ha terminato la seduta addirittura in guadagno. Dato che a Borsa chiusa Apple comunicherà i suoi conti, non è che per caso qualcuno era a conoscenza che questi dati sarebbero stati migliori delle previsioni

    Continua ...
  • Il cambio Eur/Usd condiziona i mercati azionari
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Attenzione perché per capire quel che succederà sui mercati borsistici spesso occorre guardare quel che accade sui mercati valutari, ed i mercati valutari oggi han detto qualcosa. Prendiamo il cross più importante al mondo: l’Eur/Usd. Ebbene vi ricorderete senz’altro che nelle scorse settimane il passatempo più gettonato era scommettere su quando il cambio euro/dollaro avrebbe

    Continua ...
  • Se Trump mantiene la parola, per l’economia mondiale, sarà uno sconquasso
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    “Sarò il più grande creatore di posti di lavoro che Dio abbia mai messo sulla terra”. Trump dixit. Ed il nuovo Presidente degli Stati Uniti, in effetti, si è già vantato di aver “creato” alcune migliaia di posti di lavoro. La Ford non investirà più 1,6 miliardi di dollari in Messico, in cambio potenzierà la produzione in Michigan, impegno previsto pari a 700 milioni di dollari.

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale