• Wall Street in catalessi
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ancora una seduta narcotizzata, la differenza fra il massimo ed il minimo di giornata, ossia il campo di variazione odierno, per quanto riguarda lo S&P500, è stato dello 0,25%. In assenza di dati macro di una certa rilevanza e ormai scontato il rialzo di un quarto di punto da parte della Fed non rimane che attendere la conferenza stampa che terrà Janet Yellen mercoledì prossimo dopo

    Continua ...
  • Wall Street vuole riflettere
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Più che un ribasso, quello odierno, assomiglia ad un rallentamento in attesa che la situazione si chiarisca. Non sembra in discussione il rialzo dei tassi la prossima settimana, ma il mercato sembra voler avere certezze su quel che accadrà dopo, cioè quante volte ancora verranno alzati i tassi nell’anno in corso? E’ chiaro che molto dipenderà dall’andamento dei prezzi, occorrerà

    Continua ...
  • Dow Jones: e dieci!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Decimo record storico consecutivo per quanto riguarda il Dow Jones, penso di avere una buona memoria, ma non ricordo una cosa simile, perlomeno negli ultimi trent’anni. Apertura positiva oltre quota 20.800 punti per il DJ, ma per un’ora e mezza prevalgono decisamente le vendite, quando l’indice più vecchio del mondo arriva ai 20.750 punti scattano gli acquisti. E così, dopo un’altra

    Continua ...
  • Non vi fa paura questo grafico?
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    E’ il grafico degli ultimi 30 anni dello S&P500, l’indice di riferimento della Borsa americana, come vedete, ho voluto utilizzare la scala “percentuale” ponendo pari a zero il valore alla chiusura del 31 marzo 2009. Ebbene da allora l’indice a stelle e strisce ha guadagnato il 190,29%, in pratica, quindi, è quasi triplicato. Non sarebbe cambiato di molto se avessi riportato il

    Continua ...
  • Wall Street non ha la retromarcia
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Continua senza sosta la cavalcata di Wall Street, gli indici a stelle e strisce polverizzano ogni record precedente incuranti dei warning che piovono da ogni parte, ciò che posso dirvi, rimandandovi ad un prossimo articolo in materia, è che questi continui aumenti delle Borse americane non dipendono da Trump. E’ chiaro che prima o poi salterà tutto, ma quel momento viene continuamente

    Continua ...
  • Evitare il suicidio dell’America
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Una interessante analisi di Alfonso Tuor, economista e giornalista, pubblicata nella rubrica Tuor Blog di Ticino News. Questo è l’obiettivo della parte di establishment americano che ha sostenuto Donald Trump Tra una decina di giorni Donald Trump si insedierà alla Casa Bianca. Il passaggio dei poteri è tutt’altro che tranquillo a dimostrazione che il suo successo ha rotto il

    Continua ...
  • Mercati finanziari: il 2017 parte alla grande, però …
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Sui mercati finanziari il nuovo anno è partito nel migliore dei modi. I listini azionari fanno registrare rialzi in tutti i cinque continenti. Non c’è un solo indice di Borsa che in questa prima settimana del 2017 non abbia fatto registrare una performance positiva. Insomma nessuna nube all’orizzonte ed il sole splende su tutto il pianeta. Dobbiamo quindi essere ottimisti, se non proprio

    Continua ...
  • Un anno di Borsa: lo S&P500 di New York
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Analizzando l’andamento dei principali indici di Borsa mondiali nell’anno appena trascorso la prima considerazione che sorge spontanea è che la globalizzazione non è solo una parola, è un fatto. In ambito finanziario, tuttavia, ciò non significa che investendo in aree geografiche diverse ci si espone agli stessi rischi, certamente alcuni eventi influenzano i mercati globali in egual modo,

    Continua ...
  • Un anno di Borsa: il Dow Jones di New York
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Analizzando l’andamento dei principali indici di Borsa mondiali nell’anno appena trascorso la prima considerazione che sorge spontanea è che la globalizzazione non è solo una parola, è un fatto. In ambito finanziario, tuttavia, ciò non significa che investendo in aree geografiche diverse ci si espone agli stessi rischi, certamente alcuni eventi influenzano i mercati globali in egual modo,

    Continua ...
  • Wall Street: ancora una seduta interlocutoria
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Dopo la fiammata susseguente al sorprendente esito elettorale, Wall Street ha trascorso una settimana “tranquilla”. Qualcuno parla di un mercato “manovrato” ed in effetti guardando le performances dell’ottava appena conclusa non si può fare a meno di notare una strana coincidenza. Nelle ultime quattro sedute, infatti, il Dow Jones ha concluso le contrattazioni con queste

    Continua ...
Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale