• L’impeachment è inevitabile
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Al solito rimango basito. Tutti i media nazionali parlano di una situazione politica “caotica”, descrivendola come se fosse un guazzabuglio dal quale non se ne può uscire. Nessuno fa notare, invece, che, non solo una soluzione esiste, ma è anche univoca e banale. Basta infatti rispondere a due semplicissime domande. La prima domanda è: Davvero è una prerogativa del Presidente della

    Continua ...
  • Primarie PD, bastano due euro … non serve una frittura di pesce
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Naturalmente non c’erano dubbi, visto che tutte le precedenti primarie del PD si erano tramutate in una carnevalata, anche quelle svoltesi domenica scorso, e che hanno incoronato Renzi a segretario del Partito Democratico, non hanno fatto eccezione. Si capisce così perché Renzi, già nella prima dichiarazione dopo l’ufficializzazione della sua vittoria, abbia detto di voler archiviare

    Continua ...
  • Gli italiani non si vendono per una frittura di pesce
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il “NO” ha vinto, ha vinto nettamente. Renzi si è dimesso, lascia Palazzo Chigi, probabilmente, però, come aveva promesso, non lascia la politica (purtroppo), ora occorrerà capire cosa intenderà fare il PD. Ma l’esito del referendum è stato chiarissimo, non tanto per lo scarto dei voti, quanto per la differenza del voto regionale. Gli italiani non hanno bocciato una riforma

    Continua ...
  • L’Europa? Non esiste!
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

     In Olanda ha votato il 37% in Gran Bretagna addirittura il 33%, ma di cosa stiamo parlando ormai da mesi? L'Europa non esiste! In Italia andrà a votare la metà delle persone solo perché queste elezioni sono state tramutate in una specie di referendum pro o contro il Governo. Se dovessimo votare solo sui temi europei forse si recherebbe alle urne meno del 10% degli Italiani! Cosa deve

    Continua ...
  • Renzi chiede di non essere votato
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

     Il nostro Presidente del Consiglio non smette di stupire, ora è arrivato al paradosso di chiedere di non essere votato, è vero, lo ha detto chiaramente lo stesso Renzi: “Votate per tutti, ma non per i buffoni”. Vediamo quindi se gli italiani, seguendo il suo consiglio, non lo voteranno. Il Premier, in questa campagna elettorale, ne sta facendo di ogni colore, sembrava aver toccato

    Continua ...
  • Obama, l’ennesima figuraccia!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Attualmente negli Stati Uniti, il Paese più ricco al mondo, la paga minima riconosciuta con una legge dello Stato, è di 5,22 euro l'ora, cioè se un'azienda paga 5,22 euro per un'ora di lavoro di un suo dipendente non può essere accusata di “sfruttamento”. Ritengo, più o meno, che una cifra del genere sia equiparabile alla paga che i “caporali” campani o pugliesi riconoscono alla

    Continua ...
  • Berlusconi: “La legge di stabilità così com’è non la votiamo”
    Redazione Commenta per primo

    La legge di stabilità così come è non la votiamo. E' la posizione espressa da Silvio Berlusconi nel vertice notturno nella sede di Forza Italia, dal quale emerge un orientamento a votare contro la legge di stabilità e collocarsi così all'opposizione. Nelle circa due ore di riunione con lo stato maggiore di Fi, si è a lungo discusso anche della questione della presidenza del gruppo al

    Continua ...
  • Renzi, “Intesa con Pdl o alle urne. Bersani umiliato dal M5S”
    Redazione 1 Commento

    (AGI) - Roma, 4 apr. - "Il Pd deve decidere: o Berlusconi e' il capo degli impresentabili, e allora chiediamo di andare a votare subito; oppure e' un interlocutore perche' ha preso dieci milioni di voti". Matteo Renzi 'pressa' il Pd perche' "non si puo' stare cosi', in mezzo al guado" e, sempre intervistato dal Corriere della Sera, conferma: "Io ho tutto l'interesse a votare subito. Ma

    Continua ...
Canale YouTube
COME "ABBATTERE" LA BCE
EURO DISASTRO Perché gli italiani non hanno ancora capito
PIANO B - riprendiamoci la sovranità
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale