• Il quantitative easing non risolve i problemi … li aggrava!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ogni giorno vengono scaricati su Wall Street miliardi di dollari ed accade puntualmente da nove anni! Occorre quindi chiedersi: sono tutti “soldi veri”? Sembrerebbe proprio di no, visto che la moneta americana anziché apprezzarsi si indebolisce. Si tratta allora di ciò che una volta chiamavamo “soldi di plastica”, ossia quelli prodotti dalle Banche Centrali. Non è vero quindi che

    Continua ...
  • Wall Street inizia col botto. Boom del Nasdaq che supera quota 7.000!!!
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Il nuovo anno non poteva avere un inizio migliore per Wall Street, i titoli tecnologici, poi, hanno registrato un vero e proprio boom, l’indice Nasdaq ha superato per la prima volta un livello che fino a qualche mese fa sembrava “lunare”: quota 7.000 punti! Ricordiamo tutti (almeno quelli meno giovani) la cosiddetta bolla internet, scoppiata nel 2000. Il Nasdaq, in quella occasione, appena

    Continua ...
  • Gli attentati fanno salire Wall Street
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ormai è diventata una consuetudine, gli attentati non spaventano le Borse, al contrario, le fanno salire, non ha fatto eccezione il kamikaze che si è fatto esplodere proprio a New York (la città della finanza per antonomasia) e proprio nei pressi di Times Square (sede del Nasdaq). Sia l’indice Dow Jones che lo S&P500 hanno ritoccato come sempre il proprio record storico terminando

    Continua ...
  • La Corea del Nord lancia missili … e Wall Street festeggia
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ancora una seduta euforica per la Borsa americana che, giorno dopo giorno, continua a polverizzare ogni precedente record storico. Anziché la Piazza borsistica più liquida del mondo, Wall Street sembra il luogo nel quale si scambiano le azioni di un Paese emergente in piena bolla speculativa. Guardate il grafico dell’ultima seduta dell’indice Dow Jones, non vi sembra inquietante? Stiamo

    Continua ...
  • Torna il terrorismo a New York. Borse euforiche battono tutti i record
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Una volta ci dicevano che le Borse scendevano per gli atti terroristici, ora invece salgono, anzi di più, superano ogni massimo, anzi di più, i mercati azionari sono invasi da una vera e propria euforia collettiva, tutti vogliono comprare e l’ultima cosa che si guarda è il prezzo, non importa quanto costano i titoli ciò che è certo è che domani costeranno ancora di più, quindi …

    Continua ...
  • Wall Street: e se scoppiasse la bolla?
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Miliardi di dollari continuano a riversarsi su Wall Street e gli indici di Borsa americani si gonfiano a dismisura, secondo voi tutto ciò è normale? Non dovremmo cominciare a preoccuparci? A mio parere si tratta di un classico “effetto Rosenthal”, un meccanismo che gli psicologi ed i sociologi conoscono benissimo da tempo. Ma dato che l’“effetto Rosenthal”, o “effetto

    Continua ...
  • Wall Street non cambia e prosegue la sua … camminata
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Wall Street sta diventando noiosa, le sedute hanno un copione che si ripete in continuazione, sempre uguale a se stesso, sempre la stessa solfa, nei primissimi minuti qualche timidissima vendita che viene immediatamente “servita”, poi solo acquisti fino al fixing. Per il Dow Jones (+0,18%) si è trattato delle settimo rialzo nelle ultime nove sedute, ma non si possono nemmeno chiamare 

    Continua ...
  • Wall Street vola dopo la resa catalana
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Ennesimo record storico per la Borsa americana, il Dow Jones (+0,31%) è lanciato verso quota 23.000 punti, lo S&P500 (+0,23%) ha superato quota 2.550 punti, soltanto il Nasdaq (+0,11%) non ha ritoccato il proprio massimo assoluto stabilito comunque soltanto due giorni fa. Per Wall Street ci sono tutte le condizioni ideali per proseguire questo trend rialzista senza fine. La resa catalana,

    Continua ...
  • Wall Street non si espone e resta alla finestra
    Giancarlo Marcotti Commenta per primo

    Seduta di non facile interpretazione quella alla quale abbiamo assistito oggi a Wall Street. Innanzitutto diciamo che il massimo di giornata lo abbiamo toccato nei primi minuti di contrattazione, tuttavia dobbiamo anche sottolineare che quando tutto lasciava presagire che avremmo concluso la seduta sui minimi è arrivato un rimbalzo proprio nei minuti finali. Non possiamo così dare un

    Continua ...
  • Wall Street: il Dow Jones stecca la decima. Attenzione ad Apple
    Giancarlo Marcotti 1 Commento

    Non è arrivato il decimo rialzo di fila per l’indice Dow Jones (-0,24%) ma il calo è stato decisamente contenuto e non ha creato nessuna apprensione, anzi! Forse i rialzisti si auguravano una fase di consolidamento dei livelli raggiunti. Terminerà fra meno di dieci giorni un altro mese positivo per l’indice più vecchio del mondo, negli ultimi undici mesi per ben dieci volte la

    Continua ...
Video
I più letti
FTSE Mib
Gli Ultimi Commenti
Osservatorio internazionale